Menu Orizzontale

SPORT "SUI GENERIS"


Sicuramente non sono e non saranno mai discipline olimpiche, ma nonostante questa mancanza di classificazione ufficiale, vorrei segnalare dei simpatici e curiosi tipi di "sports" che hanno tanti tifosi e beniamini al seguito. Sfogliando tante riviste...girando dei canali satellitari...sono rimasto sorpreso da alcuni sport che definire "stravaganti" è poco...

Partiamo da un campionato europeo tutto particolare è quello che si è giocato in Tailandia recentemente. A sfidarsi in campo, da una parte, i detenuti della prigione di Ayutthaya, a 80 chilometri a nord di Bangkok (Tailandia), dall'altra, giocatori di grande calibro… degli elefanti...incredibile....e nota di cronaca gli enormi pachidermi hanno battuto gli umani per sette a zero.

Tra i tanti sport "fatti in casa", ci sono quelli in cui si gareggia nel lancio di oggetti comuni. Si svolge a Mosca (Russia) la gara internazionale degli Strongman Super Series, la super categoria degli "uomini duri". Una delle gare cui partecipano una trentina di atleti provenienti da 10 paesi diversi è il lancio della palla di pietra. Uno dei maggiori eroi di questa "specialità" è lituano Zidrunas Savickas che ha vinto la finale in Russia, anche se il campione del mondo - che ha vinto più gare nell'annata 2003/04 - è il polacco Mariusz Pudzianowski.

Proseguiamo con un'altra insolta gara...vi siete mai ritrovati a fare gare di velocità, tra i corridoi dell'ufficio, a bordo delle vostre sedie? Beh....è nata una vera e propria manifestazione...a Olten, in Svizzera, dove si è svolto il primo campionato del mondo di sedie da ufficio. Si è tratto di una gara di velocità in cui i 64 contendenti provenienti da Germania, Francia e Svizzera si sono lanciati su una pista di 200 metri… tutti in discesa!

Ma la gara più strana e anche difficile...una vera e propria prova di sopravvivenza è Il “Tough Guy Event” - questo è il nome della gara - che si svolge a Perton, in Inghilterra, e che richiede, oltre a un’adeguata preparazione fisica, una buona dose di coraggio. Per partecipare insomma è necessario non avere paura di nulla. E non solo del fuoco, a Perton nemmeno la claustrofobia è ammessa. Durante il percorso lungo 13 chilometri, sono previsti tunnel sott'acqua e gallerie sotterranee, cunicoli con filo spinato e faticose corse nel fango.

Chiudiamo questa simpatica rassegna con qualcosa di "elevato". Infatti montagne innevate sono il paradiso degli appassionati della discesa su sci e snowboard, ma chi non ha la grazia delle nevicate invernali, si arrangia come può. Così fanno gli abitanti dell'isola di Tana nell'arcipelago Vanuatu, un'ottantina di isole situate nel Pacifico occidentale, a 2.250 chilometri a nord-est di Sidney e a 800 a est delle Fiji, dominata dal grande vulcano Yasur che a intervalli regolari sbuffa e vomita fiumi di lava. Abituati a convivere con il vulcano, che è centro del loro universo e fonte di preziose pietre dai poteri magici, gli isolani hanno imparato a solcare con lo snowboard i residui di cenere, dando vita al cinder-boarding. Incredibile!!!

Se avete qualche altro sport insolito da segnalare....questo è lo spazio più adatto...vi aspetto su Citysport...
Read More

Elenco blog personale