Menu Orizzontale

(video gol) Calcio, Serie A: Siena-Milan 1-2. Ronaldinho-Pato, intesa perfetta. Leonardo bene all'esordio


(0-1. Pato)


(1-1. Ghezzal)


(1-2. Pato)

E' stata una vittoria "made in Brasil". Così si può sintetizzare il buon esordio nella prima giornata della Serie A di Calcio, con vittoria in quel di Siena, per il Milan del giovane tecnico brasiliano Leonardo. Dopo le tante polemiche e le sconfitte del precampionato, finalmente un sorriso. E' il ritmo della samba che, in molti momenti del match, accompagna le giocate di questa squadra, diretta alla grande da un Ronaldinho super, nel ruolo di ispiratore, e un "Papero" Pato implacabile sotto porta e che, a fine gara, ringrazierà il compagno per i deliziosi rifornimenti ("Ronaldinho è grandissimo, è il numero uno, dà agli attaccanti tante palle gol. Siamo molto contenti perchè sta tornando e giocare con lui è facile"). Doppietta per il giovane attaccante che inizia subito alla grande la Serie A di Calcio. Bravo anche Thiago Silva, sicuro e preciso nelle giocate difensive. Il Siena, comunque - e lo sarà per tutti - è stato un avversario ostico, difficile da affrontare. Ha reagito alla grande allo svantaggio iniziale, recuperando il match con Ghezzal. Poi un'altra accelerazione milanista, sempre ispirata dal Gaucho, ha mandato ko i bianconeri, ma applausi lo stesso a Giampaolo, un tecnico preparato e competente che ha saputo sopperire alle varie partenze (Kharja, Galloppa, Portanova) costruendo un undici che saprà sicuramente farsi valere contro i diretti avversari per la salvezza. Insomma, il Milan parte bene, nonostante ancora qualche pecca difensiva, e un Borriello lontano dalla migliore condizione. Ora, il pensiero va alla prossima settimana. In arrivo l'Inter e il derby.
Read More

(video gol) Calcio, Serie A: Bologna-Fiorentina 1-1. L'ex Osvaldo mette paura ai viola, poi Mutu entra e pareggia i conti


(1-0. Osvaldo)


(1-1. Mutu)

La gara che inaugura la Serie A di Calcio viene decisa dai bomber. Il derby dell'Appenino, tra Bologna e Fiorentina, termina col punteggio di uno a uno, in virtù delle reti messe a segno da Osvaldo e Mutu. E' proprio l'ex viola a mettere paura alla sua ex squadra. Il Bologna parte alla grande e con l'argentino trova il punto dell'uno a zero. Gran colpo di testa di Osvaldo, lasciato colpevolmente solo dalla difesa della Fiorentina, che poco prima aveva sfiorato il vantaggio con Gilardino, e anche un portierone come Frey deve inchinarsi. Ma, nel secondo tempo, l'undici di Cesare Prandelli mostra una reazione importante e la risposta arriva dall'attaccante romeno Mutu che, subentrato nei secondi quarantacinque minuti, realizza un gran gol dal limite e agguanta il pareggio che chiude il match, il primo della Serie A di Calcio. Un punto per uno per questa 'prima' di campionato per Bologna e Fiorentina, protagoniste di una bella partita. A fine gara, sereno il tecnico dei gigliati, Prandelli, nonostante il sofferto e risicato uno a uno del Dall'Ara: "Visto quello fatto in campo forse il risultato ci sta stretto, ma che per come si era messa la gara va anche bene. Nel secondo tempo abbiamo avuto piu'' lucidita'', piu'' idee, siamo stati piu'' veloci. Abbiamo costruito molto e abbiamo meritato di pareggiare". Iniziare il campionato con un pareggio fuori casa non è un dramma: "Va bene cosi'', venivamo da una gara impegnativa come quella di Lisbona". E ora, i viola, dovranno impegnarsi nuovamente. Mercoledì c'è in palio un posto nella fase a gironi della Champions.
Read More

Calcio, squadre: Burdisso alla Roma, è ufficiale. Ora Spalletti ha il suo centrale

L'accordo era nell'aria, dopo le dichiarazioni rilasciate negli scorsi giorni dal diretto interessato. Ora c'è l'ufficialità, a poche ore dal primo impegno stagionale della squadra capitolina. Nicolas Burdisso è un giocatore della Roma. L'accordo tra i giallorossi e l'Inter (strano parlare di accordi tra due squadre di calcio rivali da sempre) è arrivato, infatti, alla vigilia della sfida che la squadra di Spalletti sosterrà contro il Genoa, (una delle squadre di calcio rivelazione della scorsa stagione) domani in notturna.

Sia il ds romanista, Daniele Pradé, sia l'agente dell'argentino, Fernando Hidalgo, hanno confermato il passaggio del 28enne difensore nella Capitale: il centrale arriva con la formula del prestito con diritto di riscatto, dopo aver prolungato fino al 2012 il suo contratto con l'Inter. Era stato lo stesso Burdisso ad anticipare il suo trasferimento a Radio Radio TV: "C'è l'accordo, sto facendo le valigie, vengo a Roma". Adesso c'è da capire, però, se il giocatore potrà essere a disposizione di Spalletti già a partire dalla sfida del Marassi (sarebbe fondamentale, visto che la prima gara vedrà assenti illustri, in casa giallorossa, tra i quali Mexes e Juan). Hidalgo dice di si: "Ci sarà contro i rossoblu? Dipende da Spalletti. Nicolas è disponibile". L'arrivo di Burdisso porterà quasi sicuramente all'addio di Andreolli, che è seguito con interesse dal Bari. Un affare che potrebbe concretizzarsi già nelle prossime ore.
Read More

Calcio, Serie A: La stagione 2009/2010 al via. In campo Fiorentina e Milan

Il tempo delle chiacchiere è terminato. La caccia all'Inter campione d'Italia apre i battenti. La Serie A di Calcio prende ufficialmente il via con i primi due anticipi stagionali che - ed è la prima novità della nuova stagione - saranno tutti e due in nottura. Alle 18, esordio in campionato per la Fiorentina di Prandelli che, ancora impegnata nei preliminari di Champions (due a due nel match di andata, al "Josè Alvalade", contro lo Sporting Lisbona), inizierà il campionato al Dall'Ara, nel derby tosco-emiliano, contro il Bologna di Papadopulo, reduce da una stagione tormentata, chiusa con una salvezza decisamente sofferta, nonostante le prestazioni eccelse di Di Vaio, autore di 24 reti nella scorsa annata, ad un passo solamente dall'interista Ibrahimovic.

Proprio il bomber romano, non in perfette condizioni, potrebbe saltare l'esordio casalingo con i rossoblu, lasciando il posto a Bombardini, che affiancherebbe in attacco l'ex viola Osvaldo. Prima, invece, con la nuova maglia, per Portanova, arrivato in questi giorni da Siena nell'ambito dello scambio che ha portato Claudio Terzi in Toscana. Nella compagine ospite, invece, reduce come abbiamo detto dall'impegno di Champions, dovrà fare a meno di Cristiano Zanetti, sofferente ad una gamba per una botta rimediata contro i portoghesi. Al suo posto Donadel. Per quanto riguarda la difesa, invece, confermato Gamberini, a far coppia con lui nella zona centrale sarà Kroldrup, con Dainelli e Natali in panchina. Mutu e Gilardino in avanti a far male alla difesa del Bologna. In serata, invece, sarà la volta del Milan. C'è tanta attesa per l'esordio dei rossoneri, in quel di Siena, ma, soprattutto, del neotecnico Leonardo che non ha avuto vita facile in questo precampionato. Il giovane brasiliano è chiamato ad una missione non facile, quella di rinverdire i fasti di questo Milan, in Italia e in Europa. Per farlo, si affiderà a Ronaldinho, con Pato ed Inzaghi avanti (squalificato invece Huntelaar, il cui esordio, nella Serie A di Calcio, è perciò rinviato di una settimana). Il tecnico rossonero può contare, inoltre, sui rientranti Seedorf ed Ambrosini che, tuttavia, inizieranno dalla panchina (Flamini, Pirlo e Gattuso in campo). Il Siena di Giampaolo riparte da una salvezza tranquilla e dalla consapevolezza di poter far bene, con un anno in più di esperienza sulle spalle. Così, i toscani cercheranno di impensierire lo squadrone milanista con la coppia Paolucci-Maccarone, supportati in avanti da Jarolim. Sarà un match interessante e per nulla scontato. Che le danze abbiano inizio...

Bologna (3-5-2): Viviano; Raggi, Portanova, Britos; C.Zenoni, Mingazzini, Guana, Tedesco, Valiani; Osvaldo, Bombardini. A disposizione: Colombo, Santos, Moras, Mutarelli, Vigiani, Di Vaio, Adailton. All.: Papadopulo.
Fiorentina (4-2-3-1): Frey; Comotto, Gamberini, Kroldrup, Pasqual; Montolivo, Donadel; Marchionni, Mutu, Vargas; Gilardino. A disposizione: Avramov, Dainelli, Gobbi, Jorgensen, Kuzmanovic, Santana, Jovetic. All.: Prandelli.

Siena (4-3-3): Curci; Rossettini, Ficagna, Brandao, Del Grosso; Vergassola, Codrea, Fini; Jarolim, Paolucci, Maccarone. A disposizione: Pegolo, M.Rossi, Terzi, Genevier, Parravicini, Ghezzal, Reginaldo. All.: Giampaolo.
Milan (4-3-1-2): Storari; Zambrotta, Thiago Silva, Nesta, Jankulovski; Gattuso, Pirlo, Flamini; Ronaldinho; F.Inzaghi, Pato. A disposizione: Roma, Onyewu, Antonini, Abate, Seedorf, Ambrosini, Borriello. All.: Leonardo.
Read More

Elenco blog personale