Menu Orizzontale

Calcio, squadre: Prandelli carica i viola: "Sarà una Fiorentina d'attacco"

Un piccolo passo ancora e sarà raggiunto il primo importante traguardo: l'ingresso nella fase a gironi della Champions League. Un obiettivo che la Fiorentina, una delle squadre di calcio più talentuose d'Italia, non può e non deve assolutamente fallire. Il due a due dell'andata, ottenuto in terra portoghese (reti di Vargas e Gilardino) contro lo Sporting Lisbona, è un risultato non male, che offre parecchie soluzioni, ma è importante non accontentarsi di quanto fatto nei primi novanta minuti di quest'ultimo ostacolo estivo.

Prandelli, tecnico dei gigliati, ci tiene quindi a chiudere il discorso qualificazione con una gara d'attacco: ">Per noi è importantissimo passare il turno, indipendentemente dalla vittoria". Così il tecnico presenta la sfida di domani con lo Sporting, ritorno dei preliminari di Champions. "Basta un episodio che cambia la gara, noi dobbiamo essere concentrati - continua -. Non mi fido dello Sporting che ha giocatori importanti dal punto di vista tecnico. I rischi? Sarebbe quello di difendere il risultato, ma non c'è". Prandelli, insomma, è sicuro che la sua squadra non si accontenterà e predica concentrazione e massimo impegno, in modo da evitare rischi inutili. Niente calcoli, quindi. "Domani non dovremo essere passivi e far palleggiare lo Sporting. Dovremo esser compatti e aggressivi, voglio una Fiorentina più brillante contro un'avversaria che ha un'esperienza nettamente superiore alla nostra", ha detto il tecnico di una delle squadre di calcio impegnate in quest'estate di lavoro anticipato. La Fiorentina vuole ripetere un'impresa già realizzata. Già lo scorso anno, infatti, i viola superarono l'ostacolo dei preliminari e trovarono posto nel tabellone principale: "E' tutto diverso dall'anno scorso" ha chiarito il mister dei toscani che, alla vigilia, di questo delicato e fondamentale match, cerca di caricare i suoi. Sarebbe un'occasione troppo ghiotta da lasciarsela sfuggire.
Read More

(video gol) Calcio, risultati: Liverpool-Aston Villa 1-3. Tonfo interno per i Reds, i Villans espugnano Anfield


(0-1. autogol di Lucas)


(0-2. Davies)

(1-2. F. Torres)

(1-3. Young su rigore)

Clamoroso ko interno per il Liverpool di Rafa Benitez. Ad Anfield, i Reds escono con le ossa rotte dal match disputato contro l'Aston Villa. I Villans espugnano la città dei Beatles (e uno dei campi più ostici del campionato inglese) con un perentorio tre a uno (risultati di calcio davvero importanti), tornando a casa con una vittoria pesantissima in tasca. I rossi di Livepool, privi del neoacquisto Aquilani (arrivato dalla Roma per circa 24 milioni di euro) e di Dossena, subiscono una dura e inaspettata lezione da parte degli uomini di O'Neill. Partenza forte della formazione ospite che, poco dopo la mezzora, si ritrova già in vantaggio: Young batte una punizione dalla sinistra, la palla carambola su Lucas che, nel tentativo di respingere, batte il proprio portiere Reina. Sfortunato autogol per il giocatore in maglia rossa. Allo scadere della prima frazione arriva il raddoppio: corner di Milner, Davies stacca tra Carragher e Torres realizzando il 2-0. Il pubblico di Anfield, nonostante il doppio svantaggio, ci crede e sospinge i Reds che partono forte nella seconda metà di gara. Gerrard prima e Mascherano impegnano Friedel, ma ad accorciare le distanze ci pensa Torres, al 71' che finalizza una bella iniziativa di Insua. La gara sembra potersi riaprire, ma a chiuderla definitivamente ci pensa Young che, due minuti dopo, realizza il 3-1 finale con un rigore concesso per un fallo di Gerrad su Reo-Coker. Colpaccio dei Villans, brutto stop (il secondo in tre gare) per i ragazzi di Rafa Benitez che sono partiti davvero male in questa Premier 2009-2010.

RISULTATI DI CALCIO, TERZA GIORNATA:
Arsenal-Portsmouth 4-1
Birmingham City- Stoke City 0-0
Hull City-Bolton Wanderers 1-0
Manchester City-Wolverhampton 1-0
Sunderland-Blackburn 2-1
Wigan Athletic-Manchester United 0-5
West Ham-Tottenham Hotspur 1-2
Burnley-Everton 1-0
Fulham-Chelsea 0-2
Liverpool-Aston Villa 1-3
Read More

(video gol) Calcio, risultati: Real devastante nel Trofeo Bernabeu. Benzema spazza via il Rosenborg


(Le immagini del Trofeo Bernabeu)

Gol, spettacolo e tante emozioni nel prestigioso Trofeo Bernabeu (31° edizione della manifestazione dedicata alla memoria di Santiago Bernabeu, uno dei più importanti uomini di Spagna e presidente del club madrileno dal 1943 al 1978). A regalarlo è il Real Madrid e uno dei grandi colpi messi a segno da Florentino Perez: Karim Benzema. Il franco-algerino regala splendide giocate al pubblico assiepato sulle tribune dello splendido impianto ed entra nel tabellino finale con una deliziosa doppietta, contribuendo ai risultati di calcio finali. Dall'altra parte, i norvegesi del Rosenborg che recitano il ruolo di sparring partner e non possono nulla contro la furia degli spagnoli. Il club norvegese oppone resistenza fino al 12’ quando la difesa lascia un varco a Benzema il quale non sbaglia, siglando il vantaggio per i blancos. Dopo una timida reazione, mostrata qualche minuto dopo dal Rosenborg, la squadra ospite sbanda ancora e al 26' è Diarra, a lungo accostato alla Juventus, a firmare il raddoppio che, di fatto, chiude il match. Un minuto dopo, ancora Benzema, scatenato, si conferma il cannoniere implacabile conosciuto a Lione e firma il 3-0 con cui si chiude il primo tempo. I risultati di calcio dell'incontro si arrotondano ancora. Intorno al 55', c'è gloria anche per il capitano di mille battaglie, Raul, che segna il 4-0 finale. Un poker sontuoso, un poker Real.
Read More

(video) Calcio, squadre: Weekend di follia in Bolivia durante il "clasico cruceño". Juaregui aggredisce un avversario


(Il raptus di follia di Juaregui)

Scene veramente incredibili. Che non vorremmo mai vedere in campo ma che invece, ciclicamente, si ripetono e inquinano uno sport bellissimo e che, tra i fondamenti, ha il rispetto dell'avversario. Questa volta siamo in Bolivia, in un caldissimo "classico" (numero 142) tra due squadre di calcio composte da giocatori cresciuti nella stessa città e rivali da sempre. L'ultimo weekend del campionato boliviano ha messo in mostra (osservate il video...) tutto il peggio possibile e delle immagini che valgono più di tante parole. Nel corso dell'incontro tra Blooming e Oriente Petrolero (2-2 il risultato finale), disputatosi a Promontoria de Santa Cruz, nella cornice del "Tahuichi" (stadio di circa 38mila posti), Sergio Jauregui, difensore del Blooming classe 1985, perde la trebisonda e sferra un violento calcio volante, colpendo al collo Leonardo Medina, attaccante 31enne di nazionalità uruguayana, e mandandolo al tappeto. I due giocatori erano stati espulsi dal direttore di gara per essersi scambiati dei colpi proibiti già in campo. Poi fuori l'epilogo che poteva essere davvero drammatico, tra le due squadre di calcio infuocate. Fortunatamente, al centravanti dell'Oriente, trasportato con grande celerità in ospedale, gli sono state riscontrate delle ferite al collo e al petto ma di lieve entità. Jauregui, a questo punto, dovrà rispondere in tribunale del raptus di follia avuto nel corso della gara. 
Read More

Elenco blog personale