Menu Orizzontale

Calcio, l'Eire si appella alla Fifa: "Vogliamo rigiocare la partita"

L'Eire vuole ripetere la partitaRipetere il match. E' questo che la Federazione irlandese chiede, oggi, alla Fifa, alla luce di quanto accaduto ieri sera nell'infausta notte di Parigi. L'evidente fallo di mano di Henry, non rilevato nè dal direttore di gara, nè dai due assistenti durante l'incontro, e che ha portato al gol qualificazione di Gallas, ha mandato in frantumi i sogni dell'Eire del Trap, vicina d una grandissima impresa. Un evento, irregolare e scandaloso, che ha portato la Fai (nonostante il pessimismo di Giovannino) a domandare ufficialmente alla Fifa di far rigiocare la partita contro la Francia: "La decisione evidentemente sbagliata dell'arbitro - recita la nota della Federazione irlandese - ha danneggiato l'integrità del calcio e chiediamo alla Fifa di rigiocare questa partita".

La Federazione cita anche un precedente: "Nel 2005, il bureau del Comitato organizzatore della Coppa del Mondo ha deciso di invalidare il risultato di un match di qualificazione mondiale tra Uzbekistan e Bahrain sulla base di un errore tecnico commesso dall'arbitro dell'incontro'", continua la Fai, riferendosi a quanto combinato dal giapponese Yoshida. In quell'occasione, assegnato un rigore agli uzbeki, aveva annullato la trasformazione per l'ingresso di un giocatore in area per poi, anziché far ripetere il penalty, assegnare una punizione al Bahrain. "La Federcalcio irlandese - conclude la nota - spera che la Fifa e la sua commissione disciplinare, per conto dei tifosi di tutto il mondo, agiscano perché fair play e integrità siano salvaguardati".Quasi sicuramente la Fifa non permetterà la ripetizione del match, ma il gesto è stato giusto e doveroso. Ieri, a Parigi, è stata una truffa in piena regola.
Read More

Calcio, Spareggi Mondiali: Francia, che furto al Trap. Bene Portogallo, Grecia e Slovenia. Fuori le russe

Handy HenryA Parigi, ieri sera, un clamoroso "errore" arbitrale spezza definitivamente il sogno del Trap di portare l'Eire ai Mondiali e regala, invece, il pass per il Sudafrica ai galletti di Domenech. Ma la qualficazione della Francia ai Mondiali del prossimo anno è immeritata e, soprattutto, viziata da un fallo di mano pazzesco di Henry che consente a Gallas di realizzare il prezioso pari (gli irlandesi erano passati in vantaggio con Robbie Keane). Un furto, - non è possibile definirlo in altro modo - quello che ha subito Trapattoni e l'Irlanda, autrice di una gara fantastitica, di una vera e propria lezione di calcio nel bellissimo impianto parigino. Francia dunque ai Mondiali, insieme alla Slovenia che punisce, a sorpresa, la Russia di Hiddink.

Dopo avere portato alle fasi finale Corea del Sud e Australia, Guus Hiddink fallisce la qualificazione. A Maribor, La Slovenia trova con Dedic il gol che manda all'inferno la Russia. L'undici di Hiddink prova a reagire, ma senza riuscire a recuperare lo svantaggio e, nel finale, rimane addirittura in nove (espulsi Kherzakov e Zhirkov). Male anche l'Ucraina di Shevchenko. Otto Rehhagel compie un'altra impresa e porta la Grecia alla fase finale di un Mondiale. Dopo lo 0-0 dell'andata, è Salpingidis, con la rete siglata al 32' del primo tempo, su assist di Samaras, a regalare l'ennesimo sogno agli ellenici.
Detto delle formazioni russe, via ai festeggiamenti anche per il Portogallo di Ronaldo. senza la sua stella più luminosa, i lusitani rifilano alla Bosnia lo stesso risultato a Zenica. Partita tesa, con i portoghesi in difesa e la Bosnia all'attacco, spinta da un Dzeko in formissima.
Ma, a trovare la via del gol e a festeggiare la qualificazione sono i rossoverdi, con una gemma di Raul Meireles. Brutto episodio al 76' quando Rosetti espelle Salihovic; i tifosi lanciano di tutto in campo e colpiscono l'assistente di gara Paolo Calcagno, fortunatamente senza gravi conseguenze.

ECCO LE 32 SQUADRE CHE PARTECIPERANNO AL MONDIALE SUDAFRICANO:

Africa
Sudafrica, Ghana, Costa d'Avorio, Nigeria, Camerun, Algeria

America
Brasile, Paraguay, Cile, Stati Uniti, Messico, Argentina, Honduras, Uruguay

Asia
Giappone, Corea del Sud, Corea del Nord

Europa
Olanda, Inghilterra, Spagna, Germania, Danimarca, Serbia, Italia, Svizzera, Slovacchia, Grecia, Slovenia, Portogallo, Francia

Oceania
Australia, Nuova Zelanda
Read More

Calcio, Berlusconi Jr. si confessa: "Vorrei Totti al Milan"

Piersilvio sogna Totti al MilanUn sogno, bellissimo ma che rimarrà tale. Un desiderio pazzesco, che tuttavia non potrà realizzarsi. Perchè il giocatore che Piersilvio Berlusconi vorrebbe vedere con la maglia rossonera addosso, nel Milan di papà Silvio, è niente di meno che Francesco Totti, capitano dei lupacchiotti. Dopo aver ribadito la propria decisione di non entrare nel Milan, il giovane e rampante imprenditore si confessa: "Un campione che ho sempre sognato di avere è Totti perché è un campione straordinario e adoro come gioca ma come fai a prelevare un simbolo di una città? Per questo rimarrà solo un desiderio". Come non essere d'accordo. Totti è un giocatore in grado di cambiare una partita con una giocata, o comunque di mettere in grado i compagni di poter mutare i destini del match. Ma Francesco è cresciuto "a pane e Roma", ha vissuto tutta la sua "vita" professionale" a Trigoria e dintorni, diventando, ben presto, il simbolo dei giallorossi. Impossibile, quindi, strapparlo ad una squadra, a dei tifosi ma soprattutto ad una città che rappresenta in maniera assoluta.

Piersilvio non ha parlato, però, solamente di questo grande desiderio che tiene nel cuore. Infatti, sempre discutendo del club rossonero ha aggiunto: "Finché mio padre ha voglia si occuperà lui del Milan e sono sicuro che lui non ha intenzione di vendere". Un Milan, pertanto, saldo nelle mani del Premier, ed un Milan che farà una grande stagione. Ne è sicuro il vicepresidente di Mediaset che si è detto fiducioso sulla conduzione tecnica del mister brasiliano: "Mi pare che adesso Leonardo stia ingranando e stia dando forma alla squadra - ha detto - Balotelli milanista? Non so cosa ha detto e quindi non intendo commentare ma certamente si tratta di un giocatore che ha un futuro importante".
Read More

(video gol) Calcio, Amichevoli internazionali: Italia-Svezia 1-0. Il 2009 si chiude col sorriso. Chiellini firma la vittoria


(video gol, 1-0. Chiellini)

IL TABELLINO
ITALIA (4-3-3): Marchetti, Maggio (1'st Cassani), Legrottaglie, Chiellini, Criscito (10'st Bocchetti), Candreva (1'st Rossi), Montolivo (20'st Palombo), Biondini, Marchionni (32'st Camoranesi), Pazzini, Di Natale. A disp.: De Sanctis, Grosso, Gilardino, Palladino. All.: Lippi.
SVEZIA (4-2-3-1): Isaksson, Lustig (28'st Wernbloom), Mellberg, Majstorovic, Dorsin (11'st Wendt), V.Elm, Svensson, Larsson, Elmander (34'st Rosenberg), Safari (14'st Djuric), Hysèn. A disp.: Gustafsson, Bjarsmyr, Granqvist, R.Elm, Holmen, Svensson. All.: Hamrèn.
MARCATORE: 28'pt Chiellini (I).
Read More

Elenco blog personale