Menu Orizzontale

Calcio, Premier League: Mancini non si nasconde: "Puntiamo al titolo"

Mancini-CityE' già "Mancio Style". Questo Manchester City ha già assunto la forma e i connotati del suo allenatore, l'ex interista Roberto Mancini. Una squadra pratica, cinico e vincente, e i risultati di Premier League, per ora, parlano chiaro. Due successi consecutivi - 2 a 0 in casa con lo Stoke City e 3 a 0 sul campo del Wolwerhampton - cinque gol segnati e zero subiti. Anche se è presto, la domanda è lecita: Può arrivare in alto questo club? Per il tecnico jesino la risposta è "yes".

"La squadra è più forte di quanto pensassi. Se possiamo vincere la Premier? Tutto è possibile". Nonostante il tempo trascorso sia ancora poco (180 minuti), Roberto Mancini non si nasconde e anzi rilancia le azioni del Manchester City nella Premier League. L'ottimo risultato ottenuto in esterna, sul campo del Wolves e il Chelsea che vince ma con grande fatica, permettono di pensare in grande. Ogni risultato è possibile: "Abbiamo altre 18 partite, quindi è possibile - afferma Mancini - Se giochiamo in questo modo e rimaniamo concentrati è possibile. Penso che abbiamo una buona squadra e se giochiamo bene possiamo arrivare almeno tra le prime quattro."
Read More

Calcio, Ovrebo lascia il fischietto per la croce. Adesso è Padre Knut

Ovrebo-frateClamoroso Ovrebo. L'arbitro norvegese, protagonista di clamorosi svarioni nella semifinale di Champions del 2009, tra Chelsea e Barcellona, lascia i campi da calcio e si fa frate. No, non è uno scherzo. Ora non è più Tom Henning Ovrebo ma "Padre Knut". Strano ma vero.

I peccati commessi da direttore di gara, evidentemente, sono stati così forti che lo hanno costretto a pentirsi e a rifugiarsi tra le braccia della Chiesa, nel tentativo di ritrovare la pace interiore perduta nella notte londinese. Il fischietto norvegese, dunque, prende i voti e rimette fischietto e cartellino alla federazione, abbandonando la professione di arbitro di calcio. Decisivo, in sostanza, quell'arbitraggio completamente sbagliato nella semifinale di Champions League. Quando, in maniera disastrosa, incise sul risultato finale, negando due rigori al Chelsea, non espellendo Abidal, e facendo letteralmente infuriare Drogba, poi "cacciato" via dal campo di gioco (e squalificato per ben tre gare). Ora, Padre Knut ha voglia di ritrovare la serenità e la pace persa in quella serata. Una storia veramente clamorosa...
Read More

(video gol) Calcio, Premier: Aston Villa-Liverpool 0-1. Torres, guizzo da tre punti


(highlights primo tempo)


(0-1. F. Torres)
Read More

(video gol) Calcio, Premier: Bolton-Hull City 2-2. Hunt, rimonta beffa per i Tigers


(1-0. Klasnic)


(2-1. Hunt)
Read More

Calciomercato: Floccari verso la Lazio. A Genova arriva Suazo

Floccari-colpo-LazioGenoa attivissimo, tra i club di Serie A, sul mercato. Sia per quanto riguarda gli arrivi che le partenze. Iniziamo da quello in uscita. Sergio Floccari è vicinissimo ad indossare la casacca biancoceleste. Ma mentre un centravanti se ne sta per andare, uno ne arriva. Infatti, l'honduregno Suazo giunge in terra ligure da Milano, sponda Inter, con la formula del prestito.

La Lazio sta per piazzare il colpo di mercato. Ad annunciarlo è il presidente del Genoa, Enrico Preziosi. “L’accordo con la Lazio c’è, credo che il giocatore voglia giocare con la Lazio. Penso che domani si potrà concludere la trattativa, Floccari sarà ceduto in prestito con diritto di riscatto”. Arriva, dunque, la voce del patron rossoblu che smentisce, in sostanza, quanto dichiarato da Vigorelli, procuratore del calciatore ("Non si muove da qui"...). Insomma, Sergio Floccari punta dritto alla capitale per ritagliarsi, in mezzo agli aquilotti, quello spazio che non è riuscito a trovare nell'undici allenato da Gasperini. Il riscatto del calciatore, a favore del club di Lotito, è stato fissato al costo di “circa nove milioni di euro”, una cifra considerevole ma non eccessiva considerata la bravura del calciatore. Ma l'effervescenza, sul mercato, del club genoano non si ferma qui. Infatti, la società ligure, dopo aver piazzato il colpo Menegazzo, ha confermato in una nota l’accordo con l’Inter per il passaggio in rossoblu di David Suazo con la formula del prestito. Anche per lui un'ottima occasione per poter trovare continuità, cosa che gli è mancata nella società nerazzurra dove, in attacco, c'è molta concorrenza (Milito, Eto'o, Balotelli, ndr). Nulla osta accordato, il 32enne attaccante dell'Honduras potrà sostenere le visite mediche, i test, le sedute di allenamento ed eventuali gare amichevoli a partire da domani.
Read More

Calcio, Tragedia a casa Van Der Sar. La moglie Anne Marie grave in ospedale

Van Der Sar sotto choc. Anne Marie (nella foto con il marito), moglie del portiere dei Red Devils, è stata colpita da un'emoraggia cerebrale il 23 scorso, ed è attualmente ricoverata in ospedale in gravi condizioni.

Un dramma pazzesco. Che ha scosso enormemente l'estremo difensore olandese del Manchester, Edwin Van Der Sar. E tutto l'ambiente dellao squadrone inglese si stringe intorno al calciatore, sperando che presto arrivino buone notizie dalla struttura sanitaria nella quale attualmente Anne Marie versa in grave condizioni. Un amore, quello tra il goalkeeper e la sua donna, nato all'improvviso e fiorito in un istante. La coppia si è sposata in una sontuosa cerimonia ad Amsterdam nel maggio 2006. I due vivono nel Cheshire, conducendo una vita di grande riservatezza. E speriamo che il sole torni presto nella vita del portierone del Manchester.
Read More

Calciomercato: Ribery al Real, c'è l'accordo

Ribery-obiettivo RealL'accordo verbale tra i due club - Bayern Monaco e Real - già c'è. Franck Ribery, velocissimo esterno del Bayern e della Francia di Domenech, potrebbe accasarsi, a partire da giugno, alla corte di Manuel Pellegrini. A meno che non si arrivi ad un accordo per il rinnovo del contratto del calciatore, che è in scadenza con il club germanico.

L'indiscrezione di calciomercato arriva dal sito tedesco "Europolitan.de". Ribery è pronto ad abbandonare la Baviera. Destinazione la Spagna e Madrid. Un'operazione da favola per i tedeschi, che frutterebbe 50 milioni di euro, ma a sorridere sarebbe anche Pellegrini poichè il tecnico cileno delle merengues avrebbe a sua disposizione un campione assoluto, di prima "fascia". Unica condizione il mancato rinnovo di Ribery: in altre parole l'accordo sarà valido solo se il giocatore deciderà di non prolungare il contratto che lo lega ai bavaresi fino al 2011.
Read More

Calcio, Serie A: Beckham a Milanello, un anno dopo. Leonardo ha un'arma in più

Beckham-MilanoJeans, camicia a scacchi, giubbotto di pelle, sciarpa e borsa in spalla. A Milanello è atterrato il "cowboy" Beckham e i tifosi sono in festa. Un anno dopo, il fuoriclasse inglese torna protagonista in italia e in Serie A con la maglia rossonera.

Assolti i doveri contrattuali con i Galaxy, Beckham si rituffa (sempre con la formula del prestito) con grande entusiasmo e ardore nella Serie A italiana, con la maglia del Milan che, un anno fa, lo adottò all'istante a proprio beniamino. A parlare di lui è il responsabile dei preparatori atletici del club di Via Turati: "Ha tanta voglia, ha lavorato in modo intenso - ha spiegato Daniele Tognaccini -. Serve qualche giorno per fare una valutazione completa ma l'ho visto in forma come un anno fa". Come casa, Beckham ha scelto la stessa suite dove ha vissuto sei mesi fino a giugno. Obiettivi? far bene con mister Leonardo e puntare a conquistare la convocazione per i Mondiali. Convincere Fabio Capello non sarà semplice, ma questo gfrande professionista ci proverà con tutte le proprie forze, giocando con continuità nel campionato di Serie A. Alla bellezza di 35 anni, Becks si prepara, anche, ad affrontare il "suo" Manchester negli ottavi di Champions League. Per la prima volta, il centrocampista tornerà da avversario all'Old Trafford dove ha passato anni bellissimi, da capitano dei Red Devils. Leonardo accoglie il britannico, sperando che porti quel valore aggiunto che manca al centrocampo rossonero. Anche perché gennaio sarà un mese caldissimo, a dispetto del periodo: il 6 c'é il Genoa, poi la trasferta in casa della Juventus, il derby e il recupero con la Fiorentina. Servono tutte le energie possibile, comprese quelle di David Beckham.
Read More

Calcio, Inter: Mourinho pensa alla Champions: "Se vinco non esulto"

Tra febbraio e marzo andranno in scena gli ottavi di finale della Champions League. In programma sfide pazzesche, incroci di fuoco tra Italia e Inghilterra. Manca tanto tempo ancora, ma Mourinho già ci pensa. Infatti, l'urna di Nyon ha assegnato all'Inter non una squadra qualsiasi ma proprio l'amato Chelsea.

Un risultato importante, ottenuto contro la squadra londinese, spalancherebbe le porte dei quarti alla corazzata interista. Ma il portoghese ammette che in caso di successo non esulterà: "Se vinciamo non farò assolutamente nulla - ha risposto lo "Special One" -. Sono innamorato del Chelsea, quindi non farò feste. Amo ancora questo club, e ho un grande rispetto per i suoi giocatori ed i suoi tifosi". Un'idea chiara quella del mister di Setubal che, addirittura, preannuncia un ritorno nella cara Inghilterra: "Voglio tornare in Inghilterra. Non sono il tipo di persona che riesce a nascondere i propri sentimenti. Io amo questi posti, li amo, li amo...", con una precisazione finale tuttavia... "Sono assolutamente certo che un giorno tornerò lì - ha aggiunto il portoghese -, ma non lascerei mai un club a metà stagione per andare in un altro. Quindi fino al termine della stagione in corso non c'é alcuna possibilità che io me ne vada dall'Inter".
Read More

(video gol) Calcio, Premier. Jerome espugna il Britannia Stadium. Risultati e Classifica


(0-1. Jerome)

Risultati:
Blackburn - Sunderland 2-2
Chelsea - Fulham 2-1
Everton - Burnley 2-0
Stoke City - Birmingham City 0-1
Tottenham - West Ham 2-0
Wolwes - Manchester City 0-3
29/12
Bolton - Hull City
Aston Villa - Liverpool
30/12
Manchester Utd. - Wigan
Portsmouth - Arsenal

Classifica (prime posizioni): Chelsea 45, Manchester United 40, Arsenal 38, Tottenham 37, Aston Villa 35, Manchester City 35, Birmingham City 32, Liverpool 30
Read More

(video gol) Calcio, Premier: Everton-Burnley 2-0. Moyes lancia Vaughan ed è festa al Goodison Park


(video gol di Everton-Burnley)


(highlights)
Read More

(video gol) Calcio, Premier: Wolwerhampton-Manchester City 0-3. Tevez super, Mancio ancora vincente


(0-1. Tevez)


(0-2. Garrido)


(0-3. Tevez)
Read More

(video gol) Calcio, Premier: Chelsea-Fulham 2-1. Gera fa sognare, Smalling rovina tutto. E' festa Blues


(0-1. Gera)


(1-1. Drogba)


(2-1. aut. Smalling)
Read More

(video gol) Calcio, Premier: Tottenham-West Ham 2-0. Gli Spurs dominano, Zola ko


(1-0. Modric)


(2-0. Defoe)
Read More

Calcio, Bettega si presenta: "Per me il calcio è la Juve"

L'avventura di Roberto Bettega con la Juventus riparte dalla bellezza di 59 anni. Un cuore bianconero, bandiera della Juventus dal 1970 al 1983 (326 partite e 129 gol con la maglia della vecchia Signora), ma anche dirigente della "triade" (con Moggi e Giraudo) dal 1994 fino agli anni "sporchi" di Calciopoli dai quali uscì senza macchie. Bobby gol accompagnò, nel 2006, la squadra nel primo campionato cadetto della propria storia. Poi nel 2007 lasciò la dirigenza fino al 23 dicembre scorso quando ha apposto la firma sulla nuova vita in bianconero. E' lui il nuovo Vice-Direttore Generale, ed oggi, nella giornata interamente dedicata a lui, si presenta con parole importanti: "Non rinnego il passato, il calcio è la Juve".

Parole che lasciano il segno: "Per me il calcio è la Juventus, questo insieme è il mio pregio e il mio difetto". Così Roberto Bettega, presentato in sala stampa dal presidente Blanc. Per lui un ruolo fondamentale, operativo, per tutto quanto riguarda l'area sportiva della società bianconera. Insomma, la macchina bianconcera torna avere un attore di grande spessore, esperienza e autorevolezza. E "cabeza blanca" (questo uno dei soprannomi da calciatore) non si nasconde, anzi rilancia: "La mia vita con la Juve non si è mai interrotta: una cosa è un rapporto di lavoro, un altro è un legame affettivo. Questo rapporto, quindi, non ricomincia, ma continua''. In conclusione, un pensiero al futuro immediato: "Voglio dare il mio contributo affinché la macchina riprenda a girare''. Idde chiare e precise, quello che ci vuole in un momento di difficoltà.
Read More

Calcio, Risultati: Lo United espugna il KC Stadium e si avvicina alla vetta. Bene anche l'Arsenal

Fabregas-Premier-risultatiCome avevamo preannunciato, sia Arsenal che Manchester United hanno approfittato del mezzo passo falso di Carletto Ancelotti e del suo Chelsea. Il risultato di 0 a 0, rimediato a Birmingham, e le vittorie dei Diavoli rossi di Ferguson e dei Gunners di Wenger, rendono ancora più vibrante la lotta in Premier League. Il Manchester espugna, con molte difficoltà, il KC Stadium dell'Hull City (3 a 1 il risultato finale) e rosicchia due punti al Chelsea portandosi a -2 dalla vetta.Di Rooney il gol del vantaggio United, impattato dal calcio di rigore di Fagan trasformato ad inizio ripresa. Poi un'autogol di Fagan e il tris di Berbatov regalo un risultato fondamentale alla corazzata di Ferguson in questo "Boxing day".

Importante anche il risultato dell'Arsenal che, contro i Villains, nello scontro diretto tra terze, soffre ma poi trionfa grazie ai 25 minuti spettacolari di Cesc Fabregas (nella foto). Il mediano, mandato in campo da Wenger nella ripresa, realizza il vantaggio con una strepitosa punizione e poi sigla il gol del raddoppio, lanciando definitivamente i ragazzi dell'Emirates. Di Diaby, con una percussione centrale e conclusione dal limite, il sigillo del 3 a 0 finale che chiude il match.

Ecco i risultati della Premier League:

Birmingham-Chelsea 0-0
Fulham-Tottenham 0-0
West Ham-Portsmouth 2-0 (23' rig. Diamanti, 89' Kovac (W)
Burnley-Bolton 1-1 (29' Taylor (Bo), 55' Nugent (Bu)
Wigan-Blackburn 1-1 (30'McCarthy (B), 52' Rodallega (W)
Sunderland-Everton 1-1 (17' Bent (S), 85' Fellaini (E)
Manch. City-Stoke C. 2-0 (27' Petrov, 47' Tevez (M)
Liverpool-Wolverh. 2-0 (62' Gerrard (L), 70' Benayoun (L)
Arsenal-Aston Villa 3-0 (65' Fabregas, 81' Fabregas, 90' Diaby (Ars)
H. City-Manch. United 1-3(45' Rooney (M), 59' Fagan (H) su rigore, 73' aut. Dawson, 82' Berbatov (M)

CLASSIFICA (prime posizioni): Chelsea 42, Manchester United 40, Arsenal 38, Aston Villa 35, Tottenham 34, Manchester City 32, Liverpool 30.
Read More

(video gol) Calcio, Premier: Hull City-Manchester 1-3. Red Devils vicini alla vetta, domati i Tigers


(0-1. Rooney)


(1-1. Fagan)


(1-2. autogol di Dawson)
Read More

(video gol) Calcio, Premier: Arsenal-Aston Villa 3-0. 25 minuti di super Fabregas, Gunners a -4 dal Chelsea




(2-0. Fabregas)


(3-0. Diaby)
Read More

Calcio, Buonanotte fuori pericolo ma rischia l'accusa di omicidio colposo

La notizia buona è che il talentuoso calciatore argentino Diego Buonanotte, ricoverato d'urgenza all'ospedale San Martin a causa di un grave incidente stradale (nel quale hanno ci hanno rimesso la vita tre suoi amici; nella foto l'auto distrutta) è fuori pericolo. Operato per la riduzione delle fratture alla clavicola e all'omero (per lui anche una forte contusione polmonare), il calciatore è stato trasferito a Buenos Aires, nella clinica "Los Arcos", dove è attualmente ricoverato in terapia intensiva. La stella del River Plate potrà dunque tornare a giocare, ma intanto le cattive notizie arrivano dalle indagini della polizia sulle cause dell'incidente. Potrebbe spuntare per Diego, addirittura, l'accusa di omicidio colposo.

"La sua vita non è in pericolo. E' stato salvato dalla cintura di sicurezza"", hanno fatto sapere i responsabili della struttura. Questo, dunque, il breve ma esaustivo bollettino medico diramato dai dottori che si stanno occupando del giovane calciatore sudamericano. Una voce confermata anche da Horacio Cavalieri, medico sociale del River, il quale ha affermato che Buonanotte è "stabile e cosciente, anche se presenta un importante trauma polmonare. Potrà proseguire la sua carriera, anche se ci vorrà molto tempo per il pieno recupero". E fin qui, insomma, le notizie (positive per quello che gli è capitato) relative alle sue condizioni di salute. Ma, intanto, mentre il giocatore si trova nella capitale argentina, in un reparto di terapia intensiva, la polizia cerca di capire se, a cuasare l'incidente, sia stato un abuso di alcolici. Non scordiamoci che ben tre ragazzi, amici del calciatore, hanno lasciato le penne nel terribile incidente sulla Teodolina. In quel caso, Buonanotte rischia l'accusa di omicidio colposo che prevede, secondo quanto stabilisce il codice penale argentino, dai due ai cinque anni di prigione.
Read More

Calciomercato: Pandev ad un passo dall'Inter

Pandev-mercato-InterMancano solo i dettagli e Goran Pandev - che è libero da vincoli contrattuali dopo aver vinto il ricorso contro la Lazio - potrà raggiungere il risultato prefissato ed indossare i colori nerazzurri dell'Inter. Pronto, infatti, un contratto di 5 anni per il 26 enne fuoriclasse macedone, grande colpo di mercato per la società di Moratti, alla ricerca del sostituto di Eto'o, il quale sarà assente per un mese perchè impegnato in Coppa d'Africa.

Con tutta probabilità, nella giornata di domani (28 dicembre, ndr) si chiuderà l'accordo di mercato tra Pandev e l'Inter. Un grande risultato per la società nerazzurra, la quale otterrebbe il massimo con il minimo sforzo (solo l'ingaggio). Ill 26enne di Strumica si sente già nerazzurro e non lo nasconde, anche se ancora manca la firma sul contratto: "Non mi sono mai preoccupato della concorrenza, perché ho grande fiducia nelle mie qualità. L'Inter è un grande club e risponde alle mie ambizioni, perché voglio lottare per dei grandi risultati. Voglio giocare in Champions League. In ogni caso, non ho ancora firmato nulla". In attesa del nero su bianco, vengono a galla indiscrezioni sull'offerta sontuosa che avrebbe convinto l'ex calciatore biancoceleste: si parla di un quinquennale da 3 milioni di euro a stagione, quasi 8 volte tanto rispetto a ciò che guadagnava Pandev alla Lazio (400.000 a stagione). Mica male vero?
Read More

Calciomercato: Toni si scopre: "Andrò alla Roma"

Toni-mercato-RomaHa già avuto la benedizione dal capitano giallorosso, Francesco Totti (ed è già un grande risultato). L'ex attaccante della Fiorentina e del Bayern, Luca Toni, ora, esce allo scoperto e ammette: "Andrò alla Roma". Insomma, ancora non c'è la firma (come ammette anche lo stesso calciatore) ma il colpo di mercato è ad un passo. Ranieri avrà dunque l'ariete tanto cercato e che manca ai lupacchiotti da un altro grande ex viola, Gabriel Omar Batistuta.

Via la maschera, Toni abbraccia i colori giallorossi, anche se ancora l'accordo di mercato non è stato raggiunto: "Non è ancora fatta - precisa - ma io voglio andare alla Roma e ci riuscirò". E' carico Toni; il modenese ha tanta voglia di convincere Lippi e conquistare un posto per i Mondiali sudafricani. La piazza giallorossa, in tal senso, è ideale per poter raggiungere questo risultato. Mancano delle formalità, come ha detto lo stesso centravanti, ma presto il calciatore potrà volare nella capitale per presentarsi ai nuovi tifosi. La Roma vuole Toni e Toni vuole la Roma, sarà difficile che il matrimonio non si realizzi. E, soprattutto, non sarà certo il Bayern Monaco, attuale proprietario del cartellino, a contrastare un trasferimento che fa contente tutte le parti.
Read More

Calciomercato: A Manchester è derby per Chiellini

Chiellini-mercato-manchesterIeri, buona la prima per il Mancio che, alla guida del Manchester City, ha esordito con un risultato positivo (2 a 0, gol di Petrov e Tevez) in casa contro lo Stoke City. Ora, però, l'ex tecnico interista si aspetta il regalo di natale dallo sceicco Mansour. Parliamo di Chiellini, pilastro della Juventus e della Nazionale. Ma, dalle ultime notizie si prospetta un vero e proprio derby di mercato con lo United. Infatti, anche Ferguson ha messo gli occhi sul bianconero.

L'indiscrezione di calciomercato arriva dal "News of the World". I due club di Manchester, alla ricerca di un difensore, avrebbero deciso di puntare sul bianconero Giorgio Chiellini. Il City, che ha appena ingaggiat come coach l'ex nerazzurro Mancini, sarebbe pronto a sborsare 13 milioni di euro per il cartellino del giocatore, ma i Red Devils non restano a guardare e gettano il guanto di sfida. Anche Alex Ferguson sarebbe pronto a chiedere alla dirigenza uno sforzo economico per potersi assicurare il forte difensore juventino. Sarebbe un grande risultato. Insomma, a Manchester è guerra di mercato, e Davide Lippi, procuratore del calciatore rivela: "Per un giocatore importante come Chiellini - ha detto - sarà difficile lasciare la Juventus ma vedremo cosa succederà a gennaio. Non ho sentito nulla da Mancini ma non potrei escludere un trasferimento a Manchester".
Read More

Calcio, Risultati: Liverpool-Wolwerhampton 2-0. Gerrard-Benayoun, successo Reds

Gerrard salva BenitezOccorre più di un'ora di gioco, al Liverpool per piegare la resistenza del Wolwerhampton e poter brindare alla vittoria in Premier League. Tanta sofferenza, ma alla fine il risultato ha arriso aill'undici di Rafa Benitez che ha così riscattato il deludente ko rimediato la scorsa settimana in casa del modesto Portsmouth, fanalino di coda della Premier. E' capitan Gerrard, al 62' a sbloccare il match per i Reds, che poi arrotondano il risultato, chiudendo sul due a zero grazie al gol siglato da Benayoun.

Con questo risultato, il Liverpool si porta a quota 30 in classifica, e scavalca al settimo posto il Birmingham, che ha bloccato nel primo pomeriggio il Chelsea sul risultato di 0 a 0. Domani tocca al Manchester di Ferguson e all'Arsenal di Wenger.

CLASSIFICA (prime posizioni): Chelsea 42, Manchester United 37, Arsenal 35, Aston Villa 35, Tottenham 34, Manchester City 32, Liverpool 30, Birmingham 29.
Read More

Grave incidente per Buonanotte. Argentina in ansia

Diego-BuonanotteDiego Buonanotte, 21 talentuoso regista del River Plate è attualmente ricoverato in grave condizioni all'ospedale San Martin di Venado Tuerto. Questa mattina, Alle 6 e 45 locali, il calciatore (finito già nel mirino di molte società tra le quali l'Inter) è rimasto coinvolto in un grave incidente stradale.

Argentina sotto choc. La notizia del grave incidente occorso al talentuoso centrocampista del River, Buonanotte, ha gettato nello sconfortoi tifosi e i cittadini argentini. Nell'incidente che ha coinvolto la sua auto, la Peugeot 607 del padre, sono rimasti uccisi tre amici. L'auto è andata a finire contro un albero a 15 km da Teodelina, nella provincia di Santa Fe. Tre ragazzi hanno perso la vita, mentre Buonanotte è stato trasportato con urgenza all'ospedale San Martin. Il Clarin ha parlato subito di "diversi traumi". I successivi esami non sono stati incoraggianti. Infatti il giocatore avrebbe riportato la frattura della clavicola e dell'omero ed una contusione polmonare.
Read More

(video gol) Calcio, Premier: Sunderland-Everton 1-1. Fellaini rovina la festa ai Black Cats


(1-0. Bent)

Read More

(video gol) Calcio, Premier: Manchester City-Stoke City 2-0. Il Mancio parte alla grande


(1-0. Petrov)


(2-0. Tevez)

Grande partenza per Mancini in Premier League. L'ex tecnico interista inizia la sua avventura sulla panchina del Manchester City con un meritato successo casalingo ottenuto contro lo Stoke City. Un ottimo risultato ottenuto tra gli applausi di un City Stadium in versione "sold out". Due a zero il punteggio finale dell'incontro, in virtù dei gol di Petrov (28') e Tevez (47') e tre punti che consentono al "Mancio" di poter rinsaldare il sesto posto in classifica a quota 32.

GLI ALTRI RISULTATI:
Burnley - Bolton Wanderers 1:1 (0:1)
Manchester City - Stoke City 2:0 (2:0)
Sunderland - Everton 1:1 (1:0)
Wigan - Blackburn Rovers 1:1 (1:1)
Read More

Calcio, Risultati: Birmingham-Chelsea 0-0. Blues a secco, occasione Manchester. Zola ok

Zero a Zero. Questo il risultato finale della sfida di Birmingham, nel Santo Stefano di Premier League, e il Chelsea di Ancelotti si deve accontentare del terzo pari nelle ultime quattro uscite. Ma, soprattutto, sente ora il fiato sul collo delle agguerriti inseguitrici che, con dei risultati vittoriosi, darebbero un segnale importante per la lotta al titolo inglese.

I ragazzi di McLeish, dal canto loro, reggono l'urto dei londinesi e conquistano un prezioso punto casalingo.


(highlights)

Nel concitato finale, Blues in dieci per l'espulsione rimediata dal francese Malouda. Per Manchester ed Arsenal, in campo domani, l'occasione è ghiotta per ridurre il gap e portarsi a ridosso dello squadrone di Ancelotti.
Pari senza reti anche tra Fulham e Tottenham. Bene Zola, il suo West Ham liquida, con il risultato di 2 a 0 il Portsmouth, all'Upton Park, grazie ai gol dell'ex Livorno, Diamanti (nella foto), su rigore, nel primo tempo, e al sigillo del raddoppio, firmato nella ripresa da Kovac.

I RISULTATI:
West Ham-Portsmouth 2-0 (Diamanti rig., Kovac)
Birmingham-Chelsea 0-0
Fulham-Tottenham 0-0
Read More

(video gol) Calcio, Premier: West Ham-Portsmouth 2-0. Per Zola una vittoria davvero preziosa


(1-0. rig. Diamanti)


(2-0. Kovac)
Read More

Calcio, Roma: Totti approva la scelta Toni: "E' forte ed affidabile"

Totti-benedice-ToniAbbiamo parlato, nelle scorse ore di Toni alla Roma, un affare vicinissimo alla conclusione. Mentre si definiscono i dettagli dell'operazione (che rappresenterebbe il primo grande colpo del mercato invernale in Serie A) confermata anche da Tinti, procuratore del calciatore, arriva l'approvazione del capitano romanista Francesco Totti.

Totti dice di si. Dal suo sito ufficiale, il "number ten" giallorosso conferma la bontà della scelta dirigenziale di puntare sull'ex centravanti di Fiorentina e Bayern Monaco: "Si avvicina la sessione di mercato invernale. Sono sicuro che la società farà a tutti noi un bel regalo per essere ancora più competitivi. Toni? E' forte, solido, affidabile. Ed è un campione del mondo". Questo il pensiero del fuoriclasse romanista che poi aggiunge: "Leggo sui giornali vari nomi di possibili rinforzi, e sono tutti giocatori validi quelli che vengono citati - ha aggiunto Totti -. Chi si unirà a noi deve essere qualcuno in grado di renderci più forti e di dare davvero una mano. Non mi sento di esprimere una preferenza precisa, quello è un compito che spetta più alla dirigenza e all'allenatore. Certamente ritengo Luca Toni un attaccante solido ed affidabile, è un campione del mondo". Insomma, la benedizione del capitano è arrivata, ora manca solamente la firma sul contratto.
Read More

(video) Calcio, Un felice Natale con i Top Gol del 2009


(Top Gol 2009)

Tra poche ore saremo tutti a tavola, con i nostri cari, per festeggiare la nascita di nostro Signore. Sport City ringrazia i lettori per l'affetto che dimostrano quotidinamente e agura a tutti un sereno e felice Natale. AUGURI...ci cuore. In attesa di mangiare, bere e divertirvi con i vostri amici, parenti e amanti, godetevi questo mix di gol che ha caratterizzato il 2009 calcisticio in Serie A.
Read More

(video gol) Calcio, Coppa Olanda: Whc Wezep-Ajax 1-14. Successo record per i lancieri


(video gol highlights di Whc-Ajax)

Spaventoso Ajax in Coppa D'Olanda. C'è da dire che l'avversario, il Whc Wezep, squadra che milita nella serie corrispondente alla nostra Lega Pro, non era sicuramente un test attendibile, ma i lancieri fanno sul serio e spaventano la Juve, prossimo avversario nei sedicesimi di Europa League. 14 a 1 il risultato record del match, a favore dell'undici di Martin Jol. Uno score incredibile (guardatevi il video), che ha visto protagonista l'uruguagio Luis Suarez, autore di sei gol nel match e capocannoniere della "Serie A" olandese.
Read More

Calcio, Serie A: Roma e Toni ad un passo

Toni-mercato-RomaLuca Toni ha voglia di Mondiale. Totti e De Rossi lo chiamano a Roma. La società giallorossa sta per piazzare un ottimo colpo di mercato. Infatti, nelle ultime ore c'è stata una forte accelerata nella trattativa che dovrebbe portare nella capitale l'ex Bayern Monaco, ormai svincolato dalla società bavarese e pronto a riabbracciare la Serie A.

La Roma è vicinissima all'ingaggio di Luca Toni. Un colpo di mercato che sarebbe fondamentale per dare a Ranieri il centravanti tanto desiderato. L'ex Fiorentina e Bayern Monaco sarebbe un ricambio importante, in Serie A, per il martoriato Totti e il sostituto di Baptista sempre più indirizzato verso l'Inter di Mourinho. Inoltre, sarebbe la piazza ideale per il modenese, che ha voglia di rimettersi in discussione e poter convincere Marcello Lippi a convocarlo per la spedizione sudafricana. L'operazione di mercato non sarebbe neanche estremamente gravosa per la società capitolina (solo l'ingaggio). Toni, dunque, starebbe per ricostituire così con Francesco Totti il tandem d'attacco dei Mondiali tedeschi. Il tutto, a guardarla dalla parte di Toni, con l'augurio di ritrovare lo smalto dei tempi migliori (perso in terra bavarese a causa dei contrasti insanabili con Van Gaal) e poter convincere il selezionatore azzurro a dargli una chance. Lo stesso Toni, nei giorni scorsi ha dichiarato: "Torno in Italia per puntare al Mondiale". Totti e De Rossi lo cercano e lo vogliono con la Lupa in Serie A. Uno più uno...
Read More

(video gol) Calcio, Ligue 1: Toulouse-Bordeaux 1-2. Wendel gol, Blanc fa il vuoto


(video gol, 1-0. Machado)


(video gol, 1-1. Chamakh)


(video gol, 1-2. Wendel)
Read More

(video gol) Calcio, Ligue 1: Psg-Grenoble 4-0. Parigini inarrestabili, biancoblu a fondo classifica


(video gol, 2-0. Armand)


(video gol, 3.0. Erding)


(video gol, 4-0. Jallet)
Read More

(video gol) Calcio, Ligue 1: Nancy-Lilla 0-4. Mastini travolgenti al Picot


(video gol, 0-1. Hazard)


(video gol, 0-2. Gervinho)


(video gol, 0-3. Gervinho)


(video gol, 0-4. Frau su rigore)
Read More

(video gol) Calcio, Ligue 1: Lione-Montpellier 1-2. Marveaux gela lo Gerland


(video gol, 0-1. Montaño)


(video gol, 1-1. Gomis)


(video gol, 1-2. Marveaux)
Read More

(video gol) Calcio, Ligue 1: Marsiglia-Auxerre 0-2. Oliech guasta il Natale a Deschamps


(video gol, 0-1. Oliech)


(video gol, 0-2. Oliech)
Read More

(video gol) Calcio, Ligue 1: Le Mans-Monaco 1-1. Le Tallec-Park, botta e risposta al Léon-Bollée


(video gol, 1-0. Le Tallec)


(video gol, 1-1. Park)
Read More

(video gol) Calcio, Ligue 1: Sochaux-Rennes 2-0. Dalmat-Butin, si rialzano i ragazzi di Gillot


(video gol, 1-0. Dalmat)

Read More

(video gol) Calcio, Ligue 1: Lorient-Valenciennes 3-2. Amalfitano-Sosa, Bretoni nei piani alti


(video gol, 0-1. Audel)


(video gol, 1-1. Amalfitano)


(video gol, 1-2. Danic)


(video gol, 3-2. Sosa)
Read More

Calcio, Coppa Italia: Calendario Quarti di finale. La vincente di Juve-Napoli trova l'Inter

Coppa Italia-QuartiDopo aver conosciuto le date dei recuperi di Serie A, possiamo ora fornirvi quelle relative alla Coppa Italia e ai quarti di finale, che andranno in scena poco dopo le feste natalizie. Un comunicato ufficiale della Lega Calcio rende note le date.

La Coppa Italia entra decisamente nel vivo, con le sfide dei quarti di finale. Mercoledi' 20 gennaio si affronteranno le vincenti di Milan-Novara e Udinese-Lumezzane. Il giorno seguente sarà invece la volta dell'incrocio tra le "reduci" da Fiorentina-Chievo e Lazio-Palermo; Genoa o Catania per i giallorossi di Ranieri (il 26 gennaio), mentre possibile derby d'Italia in semifinale. Infatti il 28 gennaio l'Inter, che ha già sconfitto ed eliminato il Livorno per 1-0 (gol vincente, su punizione, di Sneijder), affronterà la squadra vincente del match tra Juventus e Napoli. Un incontro che si preannuncia scoppiettante, nonostante il periodaccio vissuto dai bianconeri, giunti alla quarta sconfitta nelle ultime cinque gare di Serie A.
Read More

Calcio, Serie A: Fiorentina-Milan il 27 gennaio. Ecco le date dei recuperi

lega calcio-recuperiLa Lega Calcio ha ufficializzato le date nelle quale verrano recuperate le gare di Serie A rinviate domenica scorsa a causa dell'inagibilità degli stadi colpiti da maltempo e fitte nevicate. Il big match del Franchi, tra i viola di Prandelli e i rossoneri di Leonardo si disputerà il 27 gennaio in notturna, alle 20:45.

Per quanto riguarda le altre partite di Serie A, Bologna-Atalanta e Genoa-Bari saranno recuperate entrambe il 20 gennaio alle ore 18, mentre Udinese-Cagliari si giocherà sempre il 27 gennaio ma alle 18. Poi in serata, come detto in sede di apertura, andà in scena Fiorentina-Milan.
Read More

Calcio, Ufficiale: Menegazzo è il primo colpo invernale del Genoa

Fernando-colpo-GenoaArriva in queste ore l'annuncio di Enrico Preziosi. Fernando Menegazzo è ufficialmente del Genoa. Ecco il primo colpo di mercato invernale del Grifone.

Il primo colpo di mercato del club rossoblu arriva dalla Francia e, precisamente, dal Bordeaux di Blanc: "Abbiamo concluso l'accordo con Menegazzo', questo il breve messaggio rilasciato dall'industriale dei giocattoli, che ha poi aggiunto: "Ieri ci siamo accordati col giocatore -aggiunge Preziosi- ed ora non credo sia un problema mettere a punto i dettagli con il Bordeaux. Per il resto, dovremo fare qualcosa in difesa, ma per ora ci stiamo guardando attorno". Già un esperienza italiana, al Siena, per il carioca che si fa chiamare solo con il nome di battesimo, ovvero Fernando.
Read More

Calcio, Serie A: Pandev vince il ricorso ma Lotito annuncia: "Questa storia non finisce qui"

Pandev-vince-il-ricorsoRicorso accolto, Pandev è libero di poter scegliere una nuova squadra in Serie A e Lotito è costretto a pagare le spese legali. Questo è quanto emerso dalla sentenza emessa dal Collegio Arbitrale sul lodo riguardante il giocatore macedone, separato in casa con la Lazio. "E' stato accolto il ricorso di Pandev al collegio arbitrale della Lega calcio, che ci ha dato ragione. Il contratto di Goran con la Lazio è stato quindi risolto e il club è stato condannato a pagare come risarcimento danni 160mila euro più le spese legali". Ad annunciare l'esito positivo della vicenda, per il suo assistito, è l'avvocato di Pandev, Mattia Grassani, con la copia della sentenza in mano.

Una sentenza importante, ma annunciata, quasi scontata. Pandev vince la sua battaglia legale con il club laziale. Ora è libero di accasarsi altrove, nel campionato di Serie A. E Lotito come l'ha presa? Male, naturalmente: "La sentenza era già scritta, altrimenti non avremmo chiesto la ricusazione del Presidente del Collegio arbitrale" ha dichiarato polemicamente il patron della Lazio che si vede sfuggire un giocatore a parametro zero: "Io resto tranquillo - ha aggiunto Claudo Lotito- posso dire solo che questa storia non finisce qui. Vedremo poi alla fine chi la vincerà". Insomma, il presidente biancoceleste insiste, ma intanto per il fuoriclasse macedone si fa avanti deciso Mourinho. Infatti, potrebbe essere l'ex biancoceleste il sostituto di Eto'o che, alla ripresa del campionato di calcio di Serie A, sarà impegnato per un mese in Coppa d'Africa.
Read More

Calcio, Mondiali 2010: Pedro in Sudafrica? Del Bosque ci pensa

Pedro Rodriguez-MondialiIdea Pedro. Il giovane attaccante del Barcellona, (nato a Santa Cruz de Tenerife nel 1987), protagonista nella finale del Mondiale per Club vinto dai blaugrana (suo il gol che ha valso i supplementari), potrebbe essere una delle novità della Spagna (ecco il calendario) ai Mondiali sudafricani del giugno prossimo. Cresciuto nelle giovanili della prestigiosa società catalana, è sicuramente uno dei talenti più importanti nel panorama internazionale.

Pedro ai Mondiali, Vicente del Bosque non disdegna l'idea. E a sostenere le azioni del giovane attaccante è il quotidiano Marca che sottolinea con vigore "l'apporto straordinario" del 22enne 'Pedrito'. Il riferimento è alla grande performance del giovane e talentuoso giocatore nella finale con gli argentini dell'Estudiantes. Ma anche alle sue ottime prestazioni (e gol) con il club di Laporta. Inoltre, c'è un altro record che riguarda il blaugrana Pedro Rodriguez. E' stato il primo giocatore a realizzare gol nelle sei competizioni ufficiali nel corso della stessa stagione.
Read More

Calcio, Risultati: Lens-St Etienne 1-0. Vittoria di rigore, decide Eduardo

Eduardo-LensUn gol su rigore, al 91', trasformato da Eduardo (gettato nella mischia cinque minuti prima dal tecnico), consegna i tre punti al Lens e manda al tappeto il Saint Etienne. Questo il risultato dell'anticipo della 19° giornata in Ligue 1, deciso dal gol del brasiliano. Una sconfitta pesante per la squadra più titolata di Francia (10 scudetti vinti dal club nel quale militò Michel Platini), che non naviga in buone acque ed era ormai sicura del prezioso pari. Un risultato importante, invece, per l'undici di Wallemme che aggiunge quota 26 punti, agganciando provvisoriamente Paris SG, Lorient, Nancy e Monaco.

I risultati della Ligue 1:
Lens-Saint Etienne 1-0
Marcatore: 90' rig. Eduardo (L)

Le Mans-Monaco 23/12/2009


Lione-Montpellier 23/12/2009

Lorient-Valenciennes 23/12/2009

Nancy-Lilla 23/12/2009

Nizza-Boulogne 23/12/2009

O. Marsiglia-Auxerre 23/12/2009

Paris SG-Grenoble 23/12/2009

Sochaux-Rennes 23/12/2009

Tolosa-Bordeaux 23/12/2009

Classifica
Bordeaux 40; O. Marsiglia 32; Lilla 31; Lione 30; Montpellier 30; Rennes 29; Auxerre 29; Valenciennes 28; Paris SG 26; Lorient 26; Nancy 26; Monaco 26; Lens 26; Tolosa 25; Sochaux 22; Nizza 21; Saint Etienne 16; Le Mans 15; Boulogne 12; Grenoble 7
Read More

Calcio, Serie A: Juventus e Napoli, scontro per Ledesma

Ledesma-lazioLedesma conteso da Napoli e Juventus. Uno dei giocatori più appetibili, in Serie A (insieme all'altro laziale Pandev, finito nel mirino dell'Inter) diventa terreno di scontro di due prestigiose società di calcio italiane. Dopo le parole al miele del presidente partenopeo De Laurentiis che ha confermato a chiare lettere di essere interessato al giocatore, arriva la risposta dei bianconeri. Ed è scontro.

De Laurentiis tenta Ledesma, Blanc è disposto a offrire 4-5 milioni di euro subito. Aspettare fine gennaio e la sentenza del Collegio Arbitrale, in modo tale da poterlo ingaggiare a costo zero, oppure sborsare qualche milione e portarlo subito "a casa"?. Le due società stanno riflettendo sulla questione e il mercato s'infiamma. La Juve ha urgente bisogno di un centrocampista e potrebbe accontentare la Lazio, sborsando subito la cifra richiesta da Lotito. I partenopei, dal canto loro, hanno anche una chiave importante per aprire la porta della Lazio. Parliamo di Cigarini, prelevato in estate dall’Atalanta e dal Parma che detenevano le due metà del suo cartellino. Il 23 enne centrocampista, voluto fortemente da Donadoni, non viene considerato, o quasi, da Walter Mazzarri che preferisce un regista più esperto. Come il 27enne Ledesma, appunto.
Read More

Calcio, Risultati: Argentina domata dalla Catalogna. Maradona spettatore del match

maradona-squalificatoL'Argentina di Maradona è stata domata. 4-2 il risultato a favore della rappresentativa della Catalogna guidata da Johann Cruijff. Questo, insomma, è stato l'esito dell'amichevole disputata a Barcellona. Assenti Messi, premiato con il Fifa World Player ed esonerato da quest'impegno, ma soprattutto il ct dell'Albiceleste, Maradona, che, squalificato, ha assistito alla gara come un semplice spettatore.

Un match spettacolare che ha visto trionfare la selezione catalana. I gol, che hanno determinato il risultato finale, sono stati siglati da Sergio Garcia (44'pt), Bojan (10'st), Sergio Gonzalez su rigore (25'st) e Hurtado (31'st), mentre tra i sudamericani sono andati in gol Javier Pastore (trequartista del Palermo di Delio Rossi) e il talentuoso Di Maria. Maradona, squalificato due mesi dalla Fifa per turpiloquio, ha dovuto lasciare il ruolo di mister al secondo, Hector Enrique. Ma non solo, infatti non ha potuto presenziare all'allenamento e neanche salire sul pullmann con i propri pupilli. Uno spettatore qualunque....
Read More

Calcio, Cassano in Premier? il Mancio lo tenta

Mancini-chiama-CassanoLa lista della spesa è pronta. Neanche il tempo di sedersi sulla panchina (esordio sabato, in casa, contro lo Stoke City), che Roberto Mancini già presenta il taccuino con gli obiettivi di mercato allo sceicco del Manchester City, tale Mansour Bin Zayed Al Nabyan. Tanti i nomi (Balotelli, Maicon, Chiellini), ma uno in particolare ingolosisce lo jesino. Parliamo di Antonio Cassano.

Fantantonio. Chi non lo vorrebbe in squadre. Il barese, a lungo corteggiato ai tempi dell'Inter, piace tantissimo al neotecnico del Manchester City. Il contatto tra Mancini e il calciatore è già partito e il sampdoriano sarebbe davvero stuzzicato dall'idea di cimentarsi in Premier League. C'è, inoltre, da dire che "Totò" non è più così "amato" dai tifosi, con i quali ha avuto anche degli screzi negli ultimi tempi. Dunque, La Samp ci pensa: la cessione di Cassano frutterebbe 20 milioni di euro (15 al club ligure e 5 al Real per una vecchia questione), secondo la clausola di rescissione prevista nel contratto. Insomma, il Mancio lo tenta, la società tentenna, si chiuderà l'affare?.
Read More

(video) Incredibile Ronaldinho, batte tutti. A occhi chiusi...


(L'insolita gara di palleggi)

Un noto videgioco. Ed uno spot per pubblicizzarlo. Fin qui nulla di strano, ma a rendere tutto curioso, e anche indredibile, è stata la scelta di far cimentare campioni del calcio in una gara di palleggi...bendati!. Il difensore della Juventus e dalla Nazionale, Chiellini ne realizza uno, Schweinsteiger e Mandanda appena due, Benzema segna a fatica cinque sul tabellino. Un gradino sopra Walcott, che arriva a sette e Xavi, a otto. Nulla in confronto, però, a Dinho, all'asso brasiliano del Milan che di palleggi ne riesce a fare addirittura 44!!! E' tutto vero o c'è l'inganno? Giudicate voi.
Read More

Calcio, Ufficiale: Via Marino, l'Udinese si affida all'ex granata De Biasi

De Biasi-UdineseMarino via, ecco De Biasi. Ennesimo cambio tecnico in Serie A. L'Udinese annuncia di aver esonerato il mister siciliano Pasquale Marino e di aver affidato il gruppo all'ex Toro, Gianni De Biasi. Dopo due anni e mezzo, dunque, salta la panchina del coach di Marsala. Al suo posto un trevigiano doc: "L'Udinese comunica di aver sollevato dall’incarico di allenatore responsabile della prima squadra Pasquale Marino....L’Udinese calcio comunica inoltre di aver affidato il ruolo di allenatore responsabile della prima squadra a De Biasi"

Oggi pomeriggio, perciò, con la presentazione, inizierà ufficialmente l'avventura al Friuli di Gianni De Biasi. L'ex granata è il decimo nuovo allenatore nella serie A 2009-10 e prende il posto di Marino, giunto al capolinea dopo aver incassato quattro sconfitte nelle ultime cinque partite. 18 punti in 16 gare, uno score negativo che ha convinto Pozzo al cambio tecnico.
Read More

Calcio, Champions: Incroci di fuoco

logo-championsLa sfida continua! Proprio come lo scorso anno è ancora Italia-Inghilterra. L'urna di Nyon non è stata certo clemente con le italiane, che anche la volta scorsa ne uscirono a pezzi.
Siamo sicuri però che le inglesi ci avrebbero evitato altrettanto volentieri. Intanto dall’Oltremanica iniziano a preparare il palinsesto scommesse.
Pericolo rosso per i viola, o meglio biancorosso, i colori dei bavaresi del Bayern Monaco. Per la Fiorentina la più forte delle seconde che gli poteva capitare. Il possibile incrocio con una tra Stoccarda, Cska Mosca, Porto o Olympiacos, sarebbe stato di certo più agevole per i ragazzi di Prandelli.

Per il calcio del Belpase poteva andare meglio. Le nostre scommesse sportive, ahime’, saranno sicuramente piu’ timide.
Peccato per le milanesi. I pericoli principali erano proprio Chelsea e Manchester United, oltre naturalmente a Real Madrid per l'Inter e Barcellona per il Milan. Più abbordabili sarebbero state l`altra inglese, l'Arsenal di Wenger, il Siviglia o il Bordeaux.

Sarà un ritorno al passato per Josè Mourinho, che torna a Stamford Bridge, dove ha scritto un pezzo di storia del Chelsea.
Il portoghese affronterà i blues, guidati in panchina dall'ex rossonero Carlo Ancelotti; per quest’ultimo sarà come un derby, dopo i tanti anni trascorsi sulla panchina del Milan. Mettiamoci poi che i due non si sono mai piaciuti. Insomma sarà una gran bella sfida.
I rossoneri, invece, avranno di fronte il Manchester United, sfida che negli ultimi anni ha visto il ‘’diavoletto’’ di casa nostra dominare sui Red Devils.
Come finirà? Questo lo scopriremo solo vivendo. Noi staremo di certo trepidanti davanti allo schermo. Speriamo duri quanto piu’ possible, ne va di mezzo sia la reputazione del calcio italiano, che ultimamente arranca un po’ in Europa, sia la pazienza dei tifosi che sono stanchi dei tracolli europei delle nostre "big".
Read More

Calcio, il Chelsea spaventa l'Europa. Aguero e De Rossi nel mirino, pronti 62 milioni

Aguero-Atletico Madrid"Paperone" Abramovich è pronto a soddisfare le richieste di Carlo Ancelotti. Pronta la valigetta con i contanti, ben 62 milioni di euro, la società del magnate russo si prepara a intervenire sul mercato. Si avvicina gennaio, e con esso la Coppa D'Africa, e i londinesi, dopo lo "sblocco" del Tas possono procedere a rafforzare l'organico che, per un mesetto, perderà pezzi pregiati tra i quali il fuoriclasse ivoriano Drogba. Due i giocatori sul taccuino dell'ex allenatore milanista: Sergio Aguero e Daniele De Rossi.

Il problema principale è la Coppa D'Africa. La manifestazione calcistica (10-31 gennaio), porterà via alla compagine inglese, giocatori importanti come Drogba, Kalou e Obi Mikel. Necessario, quindi, per il club londinese, intervenire sul mercato. L'obiettivo numero uno è Sergio Aguero, valutato 45 milioni di euro dall'Atletico Madrid. Ma non sarà facile portare a Londra il fuoriclasse argentino, considerato che i "colchoneros" non stanno disputando un buon campionato, anzi arrrancano e ristagnano nelle zone basse della Liga. Ma tutto dipende dalla volontà dell'attaccante e le voci che circolano parlando di un'ipotesi Chelsea molto gradita dal "Kun".
Per quanto riguarda il centrocampo, i Blues hanno, invece, messo gli occhi sul mediano del Monaco, Jerko Leko. Ma c'è il sogno dei britannici e, soprattutto di Carlo Ancelotti. Un sogno chiamato Daniele De Rossi. Il "capitan futuro" (questo il soprannome) della Roma è l'altro nome che ingolosisce il club di Roman Abramovich. Ma, crediamo, che tutto ciò sia destinato a restare un sogno, visto che il giallorosso ha detto più volte di voler chiudere la propria carriera nella Capitale. Voi cosa ne dite?
Read More

Calcio, Messi insaziabile. Suo il Fifa World Player. Ma l'Argentina lo accusa: "Non sei uno di qui"

Lionel Messi si è aggiudicato il premio Fifa come miglior giocatore dell'anno. E' lui il più bravo di tutti per i tecnici chiamati a votare. E', soprattutto, la conclusione di un anno memorabile per il calciatore del Barcellona: sei titoli con il club (l'ultimo, il Mondiale per Club, sabato scorso), il Pallone d'Oro, la qualificazione agli ottavi di champions, il primo posto nella Liga. Un anno da 10. Alla Kongresshaus di Zurigo spettacolo ed emozioni, con la voce di Laura Pausini e i cinque finalisti: tre del Barcellona (Messi, Xavi, Iniesta) e due del Real (Cristiano Ronaldo e Kakà). Poi le votazioni e il risultato. La Pulce straccia tutti, conquistando 1073 punti contro i 352 di Cristiano Ronaldo e succede proprio al portoghese nella storia di questo riconoscimento. Tanta felicità, ma dietro l'amarezza per le critiche e le accuse che arrivano dai tifosi argentini (scottati dal gol in finale con l'Estudiantes). E anche un soprannome..."El Catalan"...

Un genio, dotato di una classe immensa. Uno spettacolo vederlo correre e deliziare tutti nelle sue prestazioni sui campi da calcio (addirittura per Maradona "guardare Messi è meglio che fare sesso"). Fantasia e tecnica al servizio di 1 metro e 69. Inevitabile certificare la sua bravura. Dopo aver conquistato, tre settimane fa il Pallone d'Oro, ecco che arriva anche il Fifa World Player. Ha vinto tutto Leo Messi ma non è completamente felice. Infatti, dall'Argentina arrivano accuse pesanti: "Non è uno di qui, è uno di li (alludendo al club catalano, ndr)". Insomma, dalla sua patria, dalla terra che lo ha visto nascere (è di Rosario, l'Argentina "operaia") arrivano strali velenosi e dritti dritti in fondo al cuore. La colpa? il gol, decisivo, segnato di petto in finale ad Abu Dhabi, che ha tolto il Mondiale per Club all'Estudiantes, una storica squadra argentina. Mentre, con l'Albiceleste, sempre a detta dei tifosi, lui non è ancora stato decisivo. Messi non ci sta e ribatte "Non li capisco proprio, i miei connazionali. Vero, in Nazionale non sono ancora stato decisivo come nel Barça, ma questo è un altro discorso. Io ce l’ho messa tutta, sempre. Stasera, a Barcellona, la seleccion di Maradona affronterà in amichevole la Catalogna, io non giocherò ma tiferò Argentina, naturalmente. Continuano a considerarmi "uno di qui", e non "uno di lì", forse perché me ne andai bambino, forse perché a certi livelli ho giocato solo in Europa. Non credo che sia una colpa. Avevo gravi problemi fisici, non crescevo in altezza, il Barcellona mi pagò vitto, alloggio e cure. Il Barça, non il River Plate o il Boca Juniors". Che amarezza. Criticare Messi è veramente un colpo al cuore.
Read More

Elenco blog personale