Menu Orizzontale

Calcio, Lippi difende i giovani e annuncia: "A marzo le scelte definitive"

Lippi su Mourinho e NazionaleI giovani non sono bamboccioni. E' questo, in sostanza, il pensiero espresso dal selezionatore azzurro che esce allo scoperto. Marcello Lippi entra, infatti, sulla questione sollevata dal tecnico interista, Josè Mourinho, e difende in modo totale ed incondizionato i giovani virgulti del calcio moderno. Il portoghese, qualche settimana fa, aveva dichiarato che la nuova generazione di calciatori non è ancora pronta: ''E' esagerato quando sento parlare di giovani immaturi, la definizione bamboccioni non mi piace - commenta Lippi -. A me piacciono molto. Non possiamo pretendere che un ventenne oggi sia uguale a un ragazzo di trent'anni fa. Sono figli dei tempi, e anche se non hanno grandi esempi li trovo intelligenti, maturi e pieni di passione. Santon? Mi dispiace, gioca poco e per sperare di arrivare al Mondiale deve giocare un po' di più. Sulla maturità di Balotelli non metto bocca: dico solo che tutte le volte che lo vedo entrare in campo, fa cose importanti".

Lippi contro Mourinho. Queste le parole del toscano che non le manda a dire al mister dell'Inter. Ma il discorso sui giovani non è stata l'unica materia toccata dall'allenatore della Nazionale. Infatti, Lippi passa presto a parlare dell'immediato e del doppio impegno amichevole che attende gli azzurri. Contro Olanda e Svezia, la nazionale sarà impegnata in due test importanti. E il Ct viareggino non vuole che si affrontino i match con la testa al campionato: "Inizia l'avvicinamento ai Mondiali, bisogna perfezionare il gruppo. Non possiamo parlare di strada in discesa verso i Mondiali di Sudafrica 2010, anche se questo e' il primo ritiro da quando abbiamo conquistato la qualificazione. Diciamo che il percorso di avvicinamento entra nella fase decisiva, visto che abbiamo a disposizione solo altre tre partite. Nei prossimi giorni ne giocheremo due, poi torneremo in campo a marzo. Le occasioni per effettuare verifiche non sono tante, come vedete. Abbiamo lavorato con un gruppo di 30-35 giocatori, da questi usciranno i 23 che andranno in Sudafrica. Sara' difficile che qualcuno entri nel gruppo dopo l'ultima amichevole, ma non e' impossibile". Sarà dunque a Marzo che si chiarirà definitivamente ogni dubbio e si sapranno i "mondiali" che viaggeranno alla volta del Sudafrica. Inevitabile, dunque, che si ritorni al tormentone riguardante la mancata convocazione di Antonio Cassano: "Qual e' la brutta storia della sua mancata convocazione? Non lo dovete chiedere a me, ma a Garrone - replica secco Lippi -. Ma mi pare che un'ora dopo averlo detto, il presidente della Samp aveva gia' smentito'. Insomma, la telenovela prosegue...
Read More

Sport City - Calcio: Copyright e Privacy

Tutte le informazioni presenti su queste pagine sono protette dalla licenza CC Attribution-ShareAlike. Se avete intenzione di riprodurre alcune delle informazioni presenti su questo blog siete gentilmente pregati di segnalarne anche la fonte "Sport City - Calcio". Le opinioni espresse su questo blog sono individuali e non sono necessariamente quelle dell’autore del sito stesso. L’autore di questo sito non è in alcun modo responsabile dei contenuti e delle opinioni presenti all'interno delle pagine. Gli utenti sono responsabili e perseguibili legalmente in relazione al contenuto dei loro commenti.

L’autore non è obbligato a controllare i contenuti immessi dagli utenti. Sebbene effettui un controllo regolare sul materiale che appare tra le pagine del sito, l’autore si riserva il diritto di verificare eventuali responsabilità degli utenti a seguito di denunce relative al mancato rispetto delle condizioni di utilizzo del servizio e di prendere i dovuti provvedimenti.

L’autore non è responsabile in nessun caso per eventuali danni derivanti dall’utilizzo o dall’impossibilità di utilizzo dei propri servizi o dal materiale dei membri in essi contenuto.

L’autore si riserva il diritto di aggiungere, modificare o eliminare, a sua discrezione e in ogni momento, servizi e contenuti di questo sito. L’autore si riserva inoltre il diritto di modificare le presenti condizioni di utilizzo del servizio in ogni momento e senza preavviso. Sport City - Calcio non rappresenta in alcun modo una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicita’. Non puo’ pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 7/3/2001. Nel caso in cui trovate negli articoli immagini con violazioni di copyright e ne siete i legittimi proprietari, siete pregati di contattarci tramite l’apposito form e verranno prontamente rimosse.

PRIVACY
I dati sugli utenti raccolti tramite la pubblicità basata sugli interessi vengono utilizzati in conformità alle Norme sulla privacy di Google. Non vengono utilizzati per identificare personalmente gli utenti, così come non vengono utilizzati dati di identificazione personale per la pubblicazione degli annunci basati sugli interessi. Per ulteriori informazioni, consulta le Norme sulla privacy per gli annunci Google e le Norme sulla privacy di YouTube.

Inoltre, gli utenti possono sapere in che modo gli annunci vengono personalizzati in base ai loro interessi tramite lo strumento Gestione preferenze annunci, disponibile nel Centro sulla privacy di Google e facendo clic sulla maggior parte dei link “Annunci Google” presenti negli annunci Google. Gli utenti possono aggiungere o rimuovere categorie per migliorare la pertinenza degli annunci che visualizzano oppure disattivare la pubblicazione degli annunci basati sugli interessi. Con questo strumento, ci auguriamo che gli utenti si sentiranno coinvolti e a proprio agio nel momento in cui visualizzano gli annunci. Per ulteriori informazioni, consulta il Centro sulla privacy degli annunci di Google.

Questo sito potrebbe contenere link ad altri siti web, non direttamente controllati, quindi si declina ogni responsabilità sui loro contenuti. Resta a carico dell’utente la presa visione delle normative sulla privacy e sulle condizioni d’uso applicate in tali siti.

Per pubblicare gli annunci sul nostro sito web utilizziamo aziende pubblicitarie indipendenti. Queste aziende possono utilizzare questi dati (che non includono il tuo nome, indirizzo, indirizzo email o numero di telefono) sulle tue visite a questo e altri siti web per creare annunci pubblicitari su prodotti e servizi che potrebbero interessarti. Se desideri ulteriori informazioni a questo proposito e per conoscere le opzioni disponibili per impedire l’utilizzo di tali dati da parte di queste aziende, fai clic qui e visualizza le informazioni riguardanti il cookie DoubleClick DART.

In questo sito potrebbero essere utilizzati dei marcatori temporanei (cookie) che permettono di fruire di alcuni servizi che il sito offre. Per cookie si intende il dato informativo, attivo per la durata della connessione, che viene trasmesso da questo sito al computer dell’utente al fine di permettere una rapida identificazione. L’utente può disattivare i cookie modificando le impostazioni del browser, si avverte che tale disattivazione potrà rallentare o impedire l’accesso a tutto o parte del sito.
Read More

Calciopoli riapre e Moggi tuona contro i giornalisti: "Condizionati al momento del sorteggio"

Moggi torna a parlareRiapre Calciopoli, con una nuova udienza al Tribunale di Napoli. E uno dei grandi inquisiti dell'epoca, "Big" Luciano Moggi, torna a parlare e a "tuonare". Questa volta nell'occhio del ciclone ci finisce la stampa. Infatti, in una deposizione spontanea, resa in merito alle dichiarazioni di Martino, ex segretario Can, che accusava un giornalista sportivo di essere condizionato nella scelta della pallina da sorteggiare da un colpo di tosse di Pairetto, . Moggi dichiara: "Se questo è vero - ha detto l'ex dg bianconero -, il giornalista era parte della combine e andrebbe dunque indagato".

E' tornato a far sentire la sua voce Luciano Moggi. E la provocazione lanciata dall'ex Direttore Generale bianconero rimbalza fuori dal tribunale partenopeo, dove si è svolta una nuova udienza dell'infinito processo di Calciopoli (uno dei più grandi scandali del calcio italiano). Martino, ex segretario Can, con le sue dichiarazioni, non ha fatto che rianimare il l'ex dirigente juventino il quale, dunque, si scaglia ora contro i giornalisti sportivi. Giornalisti che si sarebbero fatti condizionare dalla "tosse" di Pairetto e comunque dalle scelte pilotate dei designatori arbitrali. E tutto alla vigilia di un Milan - Juve, garadecisiva per l'assegnazione dello scudetto 2004-2005. "Non lo so se è vero - ha continuato Moggi - ma se così fosse sarebbero da indagare tutti i giornalisti sportivi e i notai che hanno partecipato ai vari sorteggi".
Read More

(video gol) Calcio, Premier: Liverpool-Birmingham City 2-2. Solo un pari per i Reds. Debutto per Aquilani


(video gol highlights di Liverpool-Birmingham City)

Nel classico "Monday night", il posticipo della Premier League, deludente pari (il primo stagionale) per il Liverpool che viene stoppato in casa, per due a due dal Birmingham City. L'undici di Benitez passa in vantaggio al 13' con una violenta conclusione, da distanza ravvicinata, di Ngog, ma subisce il pareggio ospite al 26' (realizzato da Benitez, omonimo del coach spagnolo del Liverpool) e, addirittura, la rete di Jerome che regala, al terzo minuto di recupero, il sorpasso ai biancocelesti. Nella ripresa, però, Gerrard su rigore ristabilisce la parità (71'). Negli ultimi minuti, Benitez schiera Alberto Aquilani dall'82' al posto di Lucas, ed è l'esordio, con i Reds, per l'ex giallorosso.
Read More

Elenco blog personale