Menu Orizzontale

Owen, ultima chance. L'ex Golden Boy firma per il Manchester United

Owen al Manchester UnitedArriva a costo zero dal Newcastle. Michael Owen lascia il team di Alan Shearer e giunge all'Old Trafford di Manchester per tentare ancora una volta, forse l'ultima, di ritornare ai fasti perduti. E' l'ultima chance che ha per dimostrare che non è un giocatore finito. Grandi momenti nella sua carriera, il Pallone d'Oro nel 2001 con il Liverpool, non ancora 18enne. Poi i vari infortuni hanno falcidiato la carriera dell'ex "Golden Boy" del calcio inglese, che non è mai più riuscito a tornare quello di una volta, quando impressionava per velocità, tecnica e finalizzazione.

Come anticipato dai media britannici, dopo le visite mediche sostenute in giornata, Owen ha firmato un contratto biennale con i Diavoli Rossi (orfani, ricordiamolo, di Cristiano Ronaldo, volato a Madrid dai soldi Florentino Perez) e arriva a costo zero. Il 29enne attaccante ex Newcastle United percepirà un salario da 120 mila sterline a settimana. Il Manchester, dunque, l'ennesima avventura dopo aver vestito le maglie di Liverpool, Real Madrid e Newcastle United. Felicità da parte di Sir Alex Ferguson, che ha accolto l'ex Golden Boy del calcio inglese definendolo "attaccante di classe mondiale", ma la soddisfazione è tanta anche dalla parte del piccolo attaccante che ha svelato: "Ferguson mi chiamato solo mercoledì pomeriggio, invitandomi a una colazione con lui il giorno dopo. Non ho avuto un attimo di esitazione. E' una opportunità incredibile per me".
Read More

Calcio, Gaucci assolto. Nel 2006 non calunniò Geronzi

Gaucci assolto dall'accusa di calunniaUn altra battaglia vinta da Luciano Gaucci, tornato in Italia dopo l'"esilio" dominicano, conseguente al crac del Perugia calcio e alle varie accuse piombate su di lui. nella giornata di oggi, l'ex patron della società umbra è stato assolto dall'accusa di calunnia nei confronti del presidente del consiglio di sorveglianza di Mediobanca, Cesare Geronzi.

Il processo era nato dalle accuse lanciate dal focoso Lucianone all'esponente di Mediobanca nel 2006 per il fallimento del club perugino (Il 3 febbraio del 2006, l'ex patron del Perugia spiegava: "L'associazione a delinquere non riguarda i Gaucci ma andrebbe girata ad altri: da Capitalia a Geronzi, alla sua famiglia, alla Gea, per finire a Carraro. Mi hanno preso per il collo, io avevo debiti con loro ma avevo dato in garanzia tanti immobili. Poi hanno preteso altri soldi. A cominciare dall'operazione Nakata, quaranta miliardi che sono finiti a Capitalia"..). Ora, l'assoluzione da parte del giudice monocratico Maria Rubera "perchè il fatto non costituisce reato". Un'altra battaglia vinta da Luciano Gaucci.
Read More

Calcio, il legale di Fioranelli si scaglia contro Totti: "E' la rovina della Roma". Il capitano annuncia querele

Irti se la prende con Francesco TottiParole gravi e pesanti, quelle di Nicola Irti, legale di Vinicio Fioranelli. Dopo aver rilasciato alcune battute, qualche giorno fa, sul fatto che "non vogliono vendere la Roma gli onesti", e quindi sulle difficoltà che sta incontrando la cordata Fioranelli-Flick per poter acquisire il club giallorosso, continua con dichiarazioni ancor più serie, prendendosela addirttura con l'emblema della Roma e del popolo giallorosso: "E' Totti la rovina della Roma".

L'avvocato conferma a Centro Suono Sport le sue dichiarazioni rilasciate alcuni giorni fa a Sky, e non sono parole che certamente rimarranno inosservate. Una volta venuto a conoscenza delle sue dichiarazioni, il numero dieci capitolino ha annunciato che ci saranno querele: "Il popolo giallorosso deve stare con me - rincara la dose Irti - Hanno subito troppi torti negli ultimi anni. Anche da Totti. Questa è la mia opinione. Via! Aria! Vi sta rovinando. Sono un avvocato, non c'entro nulla con la Roma. Se il Real Madrid non si libera da Raul... la Roma si deve liberare da Totti. È un mio pensiero questo". E allora, caro Irti, pensi a fare l'avvocato e il legale di Fioranelli, e non a sproloquiare con affermazioni pesanti nei confronti di chi ha sempre dato tutto per la maglia giallorossa, di chi ha dato tutto per il popolo giallorosso, di chi ha dedicato una vita per difendere e per lottare per quei colori: Francesco Totti.
Read More

Calcio, Baptista promette una stagione "bestiale".

Baptista carica la RomaLa Roma ha iniziato il ritiro di Brunico. Tra i molti assenti c'è anche il brasiliano Julio Baptista, attualmente in vacanza dopo la Confederation Cup che lo ha visto quasi sempre spettatore in panchina, chiuso da Robinho e soprattutto Luis Fabiano.

Intervistato dal Corriere dello Sport, il giocatore è pronto ad una stagione di successi, personali e di squadra: "Non ho mai pensato di andare via dalla Roma - ha detto "La Bestia" - Possiamo essere protagonisti e ottenere immediatamente un piazzamento Champions per il prossimo anno. La Roma non può restarne fuori, ma del resto un anno fa è capitato al Milan, adesso a noi... può capitare un'annata storta!". La scorsa annata, tra campionato e Champions, il centravanti brasiliano, ex Real Madrid, ha realizzato undici reti. Un bottino positivo per un calciatore all'esordio nella Serie A italiana: "Sì, sono contento di com'è andata. Avere un anno di esperienza alle spalle sarà utile. La squadra può fare molto meglio rispetto a un anno fa e io lo stesso. La Roma non ha ancora visto il miglior Julio Baptista". E la Roma spera di vederlo, perchè sarà fondamentale per poter puntare ad una stagione di vertice. Per una stagione "bestiale"...ma non come quella appena finita...
Read More

Calcio, Braida-Galliani a Siviglia per Luis Fabiano. O' Fabuloso è sempre più vicino

Il MIlan spinge per Luis FabianoSvanito ormai definitivamente l'acquisto del giovane e forte centravanti bosniaco Dzeko, attualmente in forza al Wolfsburg, dove praticamente rimarrà fino alla scadenza del contratto, il Milan rivolge gli occhi altrove. Esattamente in Spagna, e al Siviglia, dove sono volati Braida e Galliani per sferrare l'attacco decisivo a O' Fabuloso.

E' dunque il il 28enne Luis Fabiano, grande protagonista della Confederation Cup e decisivo, con una doppietta, nella finale vinta contro gli Stati Uniti, l'obiettivo principale per rinforzare l'attacco rossonero, impoverito dalla partenza del fuoriclasse brasiliano Kakà. 20 i milioni offerti dalla dirigenza milanista, 30 (ovvero la clausola rescissoria) quelli richiesti dal club spagnolo. La differenza economica, quindi, è ancora importante, ma il blitz rossonero in Spagna avvicina molto Luis Fabiano al Milan. Un giocatore di grande qualità, capace di grandissime giocate, e che ha anche il vantaggio, burocraticamente parlando, di possedere il passaporto comunitario, "carta" che il Milan potrebbe giocarsi per acquistare Hernanes nel caso Pirlo finisca al Chelsea.
Read More

(video gol) Libertadores: Wellington spinge in finale il Cruzeiro. Ad aspettare i brasiliani c'è l'Estudiantes


(Gremio-Cruzeiro 2-2)

Il Cruzeiro contenderà agli argentini dell'Estudiantes la Copa Libertadores 2008-09. E' la squadra di Belo Horizonte a guadagnare l'accesso all'atto conclusivo della "Champions sudamericana" (la squadra vincente sfiderà il Barcellona, campione d'Europa, nellaCoppa intercontinentale).

La formazione carioca pareggia 2-2 nella semifinale di ritorno col Gremio, e in virtu' della vittoria per 3-1, ottenuta nella gara di andata, si qualifica per la gara finale. Grande protagonista è Wellington (doppietta nell'incontro) per il Cruzeiro, mentre per il Gremio sono Rever e Souza i marcatori. Ma non basta, è il Cruzeiro a spuntarla. L'andata della finale si giochera' l'8 luglio a La Plata, nella tana degli argentini, ritorno il 15 a Belo Horizonte.
Read More

Elenco blog personale