Menu Orizzontale

(video gol) Calcio, Champions: Liverpool-Fiorentina 1-2. Gilardino, acuto da primi della classe


(1-0. Benayoun)


(1-1. Jorgensen)


(1-2. Gilardino e Highlights)

Grande Viola. La Fiorentina espugna Anfield Road, nelle battute finali, grazie al suo bomber, Alberto Gilardino (su strepitoso assist di Vargas) e si qualifica da prima della classe. Il Lione ne rifila 4 al Debrecen ma non basta per ottenere il primo posto. Dunque, grandissimo risultato per i ragazzi di Cesare Prandelli che volano negli ottavi di Champions, mettendo in riga i francesi ma soprattutto i titolati inglesi del Liverpool.
Classifica: Fiorentina 15, Lione 13, Liverpool 7, Debrecen 0.
Read More

(video gol) Calcio, Champions: Dinamo Kiev-Barcellona 1-2. Messi firma il primo posto blaugrana


(1-0. Milevsky)


(1-1. Xavi)


(1-2. Messi)
Read More

(video gol) Calcio, Champions: Inter-Rubin Kazan 2-0. Eto'o-Balotelli, è festa nerazzura


(1-0. Eto'o)


(2-0. Balotelli)

Missione compiuta. L'Inter batte due a zero il Rubin Kazan, dopo una mezz'ora di sofferenza, grazie alle reti di Eto'o e Balotelli, e si qualifica per gli ottavi di Champions, raggiungendo così Fiorentina e Milan. Grande protagonista proprio il colored tanto discusso, Super Mario Balotelli il quale, dapprima regala ad Eto'o il pallone del vantaggio, poi spara un missile su punizione che tramortisce il portiere avversario. Inter qualificata, i fantasmi sono stati scacciati. Nell'altra gara, Messi firma la vittoria e la qualificazione, da prima, del Barcellona che espugna Kiev per due a uno. Ucraini ko e fuori dall'Europa, Rubin in Europa League.
Classifica: Barcellona 11, Inter 9, Rubin Kazan 6, Dinamo Kiev 5.
Read More

Calcio, Del Piero non cerca alibi: "Siamo tutti colpevoli"

Del Piero-juventusAll'indomani della disfatta di Champions, a mente più lucida, senza la nebbia causata dalla rabbia e dall'amarezza per la brutta prestazione e la triste eliminazione dalla massima competizione europea, si può procedere ad un'analisi della situazione in casa Juve. E a Vinovo c'è tanta delusione per questa prematura "dipartita" (non accadeva da nove anni). A svolgere questo duro compito è il capitano di tante battaglie, Alex Del Piero, che non si nasconde dietro tanti giri di parole: "Non c'è un solo colpevole, lo siamo tutti. E' difficile trovare le parole, anche perché in questi casi c'è davvero poco da dire. E molto da fare".

Insomma, il numero dieci bianconero invita tutti a rimboccarsi le maniche e a ripartire, con sacrificio e tanto lavoro. Così solamente in questo modo, è possibile uscire dal momentaccio che sta vivendo la Signora del calcio italiano. Questo il grido del capitano dal suo sito ufficiale. "Tutti lotteremo insieme per venirne fuori. In questo caso non esiste la parola "io" ma soltanto "noi", ne siamo consapevoli", dice nel tentativo di voltare pagina. "Impariamo dai nostri errori e lavoriamo ancora più duro. Punto. Altro da dire non c'è". Parole da capitano vero...
Read More

Calcio, Sport City ricorda D'Aguanno, giornalista vero

Il 9 dicembre di tre anni fa si spegneva all'età di soli 42 anni un grande volto del giornalismo sportivo. Una morte che ha lasciato un vuoto enorme, Colto da un malore nel sonno, nella sua abitazione di Monza, ci lasciava Alberto D'Aguanno, protagonista con Mediaset di tanti avvenimenti calcistici, in giro per i campi di Serie A e in compagnia dei ragazzi della Nazionale italiana (fu il corrispondente dalla Germania ai Mondiali che, nel 2006, segnarono il nostro quarto trionfo).

Il mio è un ricordo carico d'affetto, da appassionato di calcio, da giornalista sportivo che vedeva in Alberto un esempio nobilissimo di questo mestiere, e da uomo che vive quotidianamente lo sport insieme alla famiglia e agli amici. Alberto si nutriva di sport, amava la Roma e il calcio al quale ha dedicato la sua vita professionale. Prima del derby capitolino del 10 dicembre 2006 gli è stato tributato un minuto di silenzio. Nel dopopartita della finale di UEFA Champions League 2006-2007, il cannoniere rossonero Inzaghi ha dedicato la sua doppietta proprio a lui. Insomma, un giornalista amato da tutti. Due parole, infine, per l'uomo: un padre di famiglia (Fabio e Lucia i figli), un marito innamorato della sua donna, Monica Gasparini (anch'essa giornalista, ex conduttrice di Studio Aperto e di Tgc minuti). Personalmente, sento la mancanza di quel suo sorriso che appassionava, di quella professionalità e quella capacità chenon riusciamo più a ritrovare nei personaggi che affollano oggi i salotti e le tribune sportive. Ciao Alberto, per sempre nei nostri cuori.
Read More

Calcio, Champions: Calendario sesta giornata. Inter a caccia della qualificazione

Mourinho-rubin-kazanSi chiude questa sera la prima fase, quella a gironi della Champions League. Molti ancora i nodi da sciogliere, tra i quali quello relativo all'Inter di un nervoso Mourinho. Dopo la débacle di ieri della Juventus, sconfitta pesantemente dal Bayern Monaco, e fuori dopo 9 anni già a partire dalla prima fase, e la qualificazione sofferta dei rossoneri, capaci di rimediare solo un punticino a Zurigo, stasera tocca ai nerazzurri. Per centrare la qualificazione, Milito e compagni superare l'ostacolo russo del Rubin Kazan ma non sarà semplice. E Mou concede spettacolo in conferenza stampa.

Dall'altra parte il Barcellona è pronto a brindare alla qualificazione, ma dovrà resistere all'assalto della Dinamo, tra i ghiacci di Kiev. Gli ucraini non devono perdere, per rimanere in Europa, ma con una vittoria superiore al 2 a 0 subito dai catalani all'andata (cosa altamente improbabile) approderebbero addirittura agli ottavi. La Fiorentina, invece, già qualificata, cerca un punticino ad Anfield, contro il Liverpool per affermarsi prima nel girone, evitando il ritorno dei francesi del Lione (di scena contro il Debrecen ultimo a quota 0). Gli inglesi, dal canto loro, eliminati e sicuri dell'Europa League, avranno sicuramente voglia di chiudere con una vittoria davanti al proprio pubblico. Ecco tutti i match di Champions League in programma questa sera. Nel Gruppo G, quello del già qualificato Siviglia, si attende di sapere quale sarà la seconda, tra lo Stoccarda e i rumeni dell'Unirea. Sarà spareggio tra le due formazioni, ma con i tedeschi in vantaggio di due lunghezze (8 punti contro 6). Infine, passando all'H, ai greci dell'Olympiakos basta un punto per poter brindare alla qualificazione. Non sarà difficile ottenerlo contro un'Arsenal già qualificata e sicura del primo posto (non intenzionata, comunque, a perdere l'imbattibilità europea). Nell'altro scontro, duello belga-olandese per un posto in Europa League. per poi stabilire le griglie in vista del sorteggio.


Gruppo E


20:45 Liverpool - Fiorentina

20:45 Lyon - Debrecen



Gruppo F

20:45 DynamoKiev - Barcelona

20:45 Inter - Rubin Kazan



Gruppo G

20:45 Sevilla - Rangers

20:45 Stuttgart - Unirea



Gruppo H

20:45 Olympiakos - Arsenal

20:45 Standard Liegi - AZ Alkmaar
Read More

(video) Calcio, Mourinho contro Mazzola in conferenza: "Non è lui che mi firma gli assegni"


(Mourinho contro Mazzola)

L'Inter si prepara ad affrontare il Rubin Kazan in una gara che risulta decisiva per le sorti europee della formazione nerazzurra. L'undici nerazzurro si trova, infatti, appaiato con i russi a sei punti, dietro il Barcellona che, di punti, ne hanno 8 e saranno impegnati contro la Dinamo di Sheva, ultima a 5. C'è tensione, anche una sorta di paura di fallire l'obiettivo, soprattutto dopo la sconfitta rimediata nel derby d'Italia contro la Juventus e alla luce di un cammino europeo non particolarmente brillante. Nervoso, soprattutto, Josè Mourinho che, nella conferenza stampa pre-champions, si è rifiutato di rispondere a molte domande e ad altre ha risposto con la solita arroganza: "Non abbiamo paura del Rubin Kazan: è una buona squadra ma noi siamo migliori di loro e mercoledì vinceremo. Noi scenderemo in campo per vincere. Non voglio nemmeno parlare del prossimo turno: vogliamo solo vincere e qualificarci". Così il portoghese, stizzito per il "pressing" asfissiante della stampa sulla compagine nerazzurra. Nell'estratto della conferenza, che potete vedere, Mourinho ha poi replicato ad alcuni commenti di Sandro Mazzola, attaccando apertamente il dirigente nerazzurro. “Mazzola ha detto che se non passiamo il turno, io lascio l’Inter a giugno? Non mi interessa cosa ha fatto Mazzola in passato, voglio sapere cosa fa adesso nell’Inter. Niente? Non ha incarichi? E’ un opinionista? E allora lui non conta: non è lui che firma l’assegno”. Non staremo mica esagerando?
Read More

(video gol) Calcio, Champions: Chelsea-Apoel Nicosia 2-2. Ciprioti in Europa League con orgoglio, Blues primi


(highlights di Chelsea-Apoel Nicosia)

Chelsea e Porto, a braccetto negli ottavi di finale, con i londinesi che passano per primi nel Gruppo D. E' questo quanto è emerso dalle ultime sfide della fase a gironi. Gli inglesi di Ancelotti pareggiano in casa 2-2 con i ciprioti dell'Apoel Nicosia, che guadagnano, con grande orgoglio e determinazione, l'Europa League. A Madrid, invece, sconfitta incredibile per Aguero e compagni. I portoghesi eliminano dall'Europa l'Atletico Madrid, grazie ad un netto 0-3 firmato Alves-Falcao-Hulk.
Classifica: Chelsea 14, Porto 12, Apoel Nicosia 3,
Atletico Madrid 3.
Read More

(video gol) Calcio, Champions: Marsiglia-Real Madrid 1-3. A Deschamps non riesce l'impresa. Ronaldo super


(0-1. C. Ronaldo)


(1-1. Lucho Gonzalez)


(1-2. Raul Albiol)


(1-3. C. Ronaldo)

All'Olympique Marsiglia di Deschamps non riesce l'impresa contro il temibile Real Madrid di Cristiano Ronaldo. Proprio il portoghese si rivela uno dei grandi protagonisti del successo delle merengues in terra francese. Finisce 3 a 1 per gli spagnoli, con doppietta dell'ex Pallone d'Oro (rete del vantaggio, su punizione, e sigillo finale in contropiede). Di Lucho Gonzalez la rete del momentaneo uno a uno dei marsigliesi, di Raul Albiol il sorpasso della formazione castigliana che si qualifica meritatamente come prima. Per quanto riguarda l'altra gara, un rigore trasformato da Ronaldinho consente al Milan di ottenere il pass, ma quanta sofferenza contro lo Zurigo, già eliminato dalla competizione.
Classifica: Real Madrid 13, Milan 9, Marsiglia 7, Zurigo 4.
Read More

(video gol) Calcio, Champions: Wolfsburg-Manchester United 1-3. Hattrick per Owen, tedeschi fuori


(video gol: Wolfsburg-Manchester)

Super Owen. L'attaccante regala al Manchester United, con una strepitosa tripletta, il primo posto nel girone e affossa i tedeschi del Wolfsburg, che escono mestamente dalla competizione. Il bomber (11 gol in 26 presenze in in Champions) divide i meriti con i compagni."Solo giocando per alcune squadre puoi aspettarti tante occasioni, e il Manchester e' una di quelle". Parole importanti da un cecchino micidiale che sta tornando agli antichi splendori, quando vinse il pallone d'oro entusiasmando per i suoi scatti e le sue fantastiche prestazioni sotto porta. Nell'altro match, impresa del Cska Mosca che espugna il campo del Besiktas (2 a 1 per i moscoviti, scossi dal caso interno di doping) e guadagna la qualificazione come seconda classificata.
Classifica: Manchester United 13, Cska Mosca 10, Wolfsburg 7,
Besiktas 4.
Read More

(video gol) Calcio, Champions: Maccabi Haifa-Bordeaux 0-1. Jussiê, chiusura in bellezza per i francesi



I francesi del Bordeaux chiudono il girone in bellezza, vincendo anche in terra israeliana. Basta la rete di Jussiê, ai transalpini, per piegare la resistenza del Maccabi Haifa e concludere il girone di Champions al primo posto, meritatissimo, con 16 punti. Al contrario, l'undici di Levy termina questa competizione senza aver conquistato un solo punticino. A far compagnia alla formazione di Blanc c'è il Bayern Monaco di Van Gaal che ha umiliato la Juventus a Torino, punendola con una gara fantastica e un sonoro 4 a 1.
Classifica: Bordeaux 16, Bayern Monaco 10, Juventus 8, Maccabi Haifa 0.
Read More

Elenco blog personale