Menu Orizzontale

(video gol) Serie A: Inter-Lazio 2-0. I biancocelesti s'inchinano a Ibracadabra. Gol e assist per il due a zero firmato da Muntari


(Inter-Lazio 1-0. Ibrahimovic)


(2-0. Muntari)

Inter (4-3-2-1): Julio Cesar; Santon, Cordoba, Samuel (11' st Viera), Chivu; Zanetti, Cambiasso, Muntari (29' st Burdisso); Figo, Mancini (11' st Crespo); Ibrahimovic. In panchina: Toldo, Materazzi, Burdisso, Jimenez, Cruz. All.: Mourinho.
Lazio (4-4-2): Muslera; Siviglia, Radu (27' st Lichtsteiner), Rozenhal, Kolarov; Brocchi, Ledesma, Matuzalem, Del Nero (18' st Foggia); Rocchi, Zarate (39' st Kozac). In panchina: Carrizo, De Silvestri, Meghni, Manfredini. All.: Rossi.
Arbitro: Tagliavento di Terni.
Marcatori: 13' st Ibrahimovic, 25' st Muntari (I).

Fantastico e rabbioso Ibra. E' ancora il fuoriclasse svedese, Zlatan Ibrahimovic, il protagonista assoluto di questa partita e del successo finale di un'Inter che si avvicina sempre di più allo scudetto. Due a zero e San siro ancora fortino imbattuto per l'undici di Mourinho. Una buona Lazio, soprattutto nella prima parte di gara, chiusa tra i fischi del Meazza per i nerazzurri (autori di quarantacinque minuti da dimenticare), viene piegata nella ripresa dai colpi di campione. Lo svedese fa tutto da solo e porta in vantaggio i suoi (zittendo poi i tifosi nerazzurri che avevavno fischiato la squadra) poi serve a Muntari (ottimo inserimento), dopo aver attirato su di la difesa biancoceleste, l'assist del raddoppio. Inter vincente, anche se a fatica e con un gioco non particolarmente eccelso. E', comunque, la risposta al Milan e a chi pensava che il campionato si fosse riaperto.
Read More

(video gol) Premier League: Portsmouth-Arsenal 0-3. Doppio Bendtner e Vela. Il Manchester è avvisato


(Portsmouth-Arsenal 0-1 N.Bendtner)


(0-2 rig. N.Bendtner)


(o-3 Carlos Vela)
Read More

(highlights) Liga: Real Madrid-Barcellona. Catalani padroni del "clasico". Tornado blaugrana al Bernabeu


(Real Madrid-Barcellona 1-0. Higuain)


(highlights di Real Madrid-Barcellona 2-6)

REAL MADRID: Casillas, Sergio Ramos (26'st Van der Vaart), Cannavaro, Metzelder, Hienze; Robben (33'st Garcia), Lass, Gago, Marcelo; Higuain, Raul. A disp.: Dudek, Drenthe, Faubert, Torres, Huntelaar. All.: Juande Ramos.
BARCELLONA: Valdez, Dani Alves, Piquè, Puyol, Abidal; Xavi, Tourè (40'st Busquets), Iniesta (40'st Bojan); Messi, Henry (15'st Keita), Eto'o. A disp.: Jorquera, Caceres, Gudjohnsen, Sylvinho. All.: Guardiola.
ARBITRO: Undiano Mallienco.
MARCATORI: 14'pt Higuain (RM), 17'pt e 13'st Henry, 20'pt Puyol, 35'pt e 30'st Messi (B), 11'st Sergio Ramos (RM), 37'st Piquè (B).
Read More

(highlights) Premier League: Chelsea-Fulham 3-1. Il derby va ai Blues. Anelka-Malouda-Drogba, tris vincente


(highlights di Chelsea-Fulham 3-1)

Il Chelsea liquida il Fulham, nel derby londinese, con il punteggio di tre a uno. Ma non è stato tutto facile per i Blues, passati in vantaggio al 1’ con Nicolas Anelka. Infatti, tre minuti dopo, Erik Nevland trova il pari e rimette in carreggiata la squadra del presidente Al-Fayed. Non per molto, però, perchè la squadra di Hiddink riesce a trovare, quasi subito, la via del gol e torna avanti al 10' con il nazionale francese Florent Malouda. Nella ripresa, il timbro finale sul match è d'autore, lo firma l'ivoriano Didier Drogba. Nonostante la vittoria, il Chelsea rimane terzo, anche alle spalle del Liverpool, secondo per differenza reti migliore.
Read More

(highlights) Serie A: Bologna-Reggina 1-2. Brienza-Barreto, sorrisi amaranto. Brutto passo falso per i rossoblu


(highlights di Bologna-Reggina 1-2)

Bologna (4-5-1): Colombo; Zenoni, Terzi, Moras, Belleri; Mutarelli, Mudingayi (6' st Osvaldo), Mingazzini, Valiani (35' st Marazzina); Adailton (14' st Coelho); Di Vaio. In panchina: Antonioli, Lanna, Castellini, Rodriguez. All. Papadopulo
Reggina (3-5-2): Puggioni; Lanzaro (33' Cirillo), Valdez, Santos; Adejo, Barreto, Carmona, Barillà, Costa (26' st Hallfredsson); Ceravolo (17' st Vigiani), Brienza. In panchina: Marino, Cozza, Di Gennaro, Corradi. All. Orlandi
Arbitro: Gianluca Rocchi di Firenze.
Marcatori: 40' Brienza, 1' st Barreto (R), 43' Moras (B)

La Reggina torna a sperare. Grazie al colpo esterno di questo pomeriggio, nel primo anticipo della 34esima, che ha costretto allo stop il Bologna di Papadopulo, la compagine di Orlandi incamera tre punti fondamentali in questa disperata lotta per non retrocedere. Due gol ai confini dell'intervallo per i calabresi consentono di uscire dal Dall'Ara con i tre punti in tasca. A fine primo tempo è l'ex rosanero Brienza a indirizzare la gara a favore dell'udici amaranto. Scattato sul filo dell'offside, il veloce attaccante trafigge Colombo con un preciso rasoterra. Il raddoppio, siglato al primo giro d'orologio della ripresa, è invece realizzato dall'ex udinese Barreto, il quale impallina il portiere rossoblu con una stupenda stoccata al volo, dopo aver ripreso un pallone rinviato malissimo dalla difesa del Bologna. I felsinei barcollano ma poi ritornano a macinare gioco e provano a "riprendere" il match. Le speranze di rimonta, però, s'intercettano sull'incrocio dei pali colpito dall'ex viola Osvaldo, e sulla traversa di Coelho. Troppo tardi arriva il timbro dell'uno a due, da parte di Moras. Almeno fino a domani la Reggina è a pari punti con il Lecce, a meno due proprio dal Bologna, caduto malissimo oggi.
Read More

(video gol) Premier League: Middlesbrough-Manchester United 0-2. Giggs e park avvicinano i Red Devils al titolo

Link: Middlesbrough 0-1 Manchester Utd


(Middlesbrough-Manchester United 0-2. Giggs)

Link: Middlesbrough 0-2 Manchester Utd


(Middlesbrough-Manchester United 0-2. Park)
Read More

Moto Gp. Qualifiche: Lorenzo beffa Pedrosa. Ma Stoner è a un passo

Lorenzo in pole a JerezSolamente 51 millesimi di secondo. Una frazione piccolissima ma che ha permesso a Jorge Lorenzo, e alla sua Yamaha, al termine delle qualifiche, di aggiudicarsi ancora una volta la pole nel Gran Premio di Spagna che andrà in scena domani sul circuito di Jerez de la Frontera. Il derby con Pedrosa è vinto, almeno per il momento, dal ragazzo di Palma di Maiorca.

Lo spericolato (soprattutto in fase di sorpasso) spagnolo, classe 1987, ha fatto registrare il miglior tempo in 1'39'237, precedendo di '5, appunto, il connazionale Daniel Pedrosa su Honda. Alle spalle dei due iberici, il terzo tempo è dell'australiano Casey Stoner su Ducati. Ancora qualche problema, invece, per Valentino Rossi ("Non controllo bene la moto", ha detto il pilota di Tavullia, al termine delle tornate), staccato di '709 dal compagno di squadra Lorenzo. Sesto tempo per Loris Capirossi su Suzuki, preceduto da un sorprendente De Puniet. Ottavo tempo per Andrea Dovizioso.
Read More

Moto Gp. Prove Libere: "Furia rossa" Pedrosa domina la scena. Stoner terzo, Rossi settimo

Pedrosa domina le seconde libereLe seconde prove libere del Gran Premio di Spagna, sul circuito di Jerez, hanno visto l'affermazione convincente di Dani Pedrosa. E' lui, il ragazzo classe 1985 di Sabadell, il dominatore della seconda sessione con il tempo di 1'39'42.

Alle sue spalle il connazionale della Yamaha, Jorge Lorenzo (1'39'476). Terza la Ducati dell'australiano Casey Stoner (1'39'542), costretto quindi a rincorrere. Più attardato rispetto ai primi è Valentino Rossi. Il marchigiano ha ottenuto soalmente il settimo tempo con la Yamaha (1'40'244). Per quanto riguarda gli altri piloti italiani, ottavo posto per la Suzuki di Loris Capirossi (1'40'304) e nono per la Kawasaki Hayate di "Macio" Melandri (1'40'520).
Read More

Calcio: Inter-Lazio. Ostacolo romano per Mourinho. E il Milan rimane alla finestra

A San Siro, stasera, nel secondo anticipo del sabato, sarà spettacolo ed emozioni, e per nulla una gara scontata. L'Inter ha l'occasione per superare forse l'ultimo grande ostacolo verso il tricolore, la Lazio ha invece la possibilità di giocare con relativa tranquillità, nonostante il passo falso casalingo, della scorsa settimana, contro l'Atalanta (0 a 1, rete di Talamonti). Una serenità che coincide con la ritrovata vena realizzativa del bomber argentino Zarate, decisivo anche nella semifinale di ritorno contro la Juventus con la splendida rete con la quale ha "impallinato"Buffon. Il sudamericano sarà l'arma importante di questa Lazio che può ancora lottare per un posto in Uefa.

Insomma, un brutto cliente per la squadra di Mourinho, ancora imbattuta in casa, ma reduce invece da un Aprile davvero negativo (una sola vittoria, 1 a 0 all'Udinese, poi due pari e la sconfitta con il Napoli, marchiata da Zalayeta) e che affronta i romani con il Milan che pressa, a soli sette punti di distanza. tanti motivi di spunto per una gara che si annuncia incerta e combattuta fino alla fine. Una Lazio da trasferta (sette vittorie) in un San Siro mai violato...ancora...
Le quote di Better:1 (1,45), x (4,00), 2 (7)

Le probabili formazioni:
Inter (4-3-3): Julio Cesar; Santon, Cordoba, Samuel, Maxwell; Zanetti, Cambiasso, Muntari; Figo, Ibrahimovic, Mancini. A disposizione: Toldo, Materazzi, Chivu, Burdisso, Vieira, Jimenez, Cruz. All.: Mourinho.
Lazio (4-4-2): Muslera; Lichtsteiner, Siviglia, Rozenhal, Kolarov; Brocchi, Ledesma, Matuzalem, Foggia; Rocchi, Zarate. A disposizione: Carrizo, De Silvestri, Radu, Meghni, Del Nero, Manfredini, Kozak. All.: Rossi.
Read More

Calcio: Bologna-Reggina, in palio la salvezza. Le quote di Better

La 34esima giornata in Serie A si apre, alle ore 18, con l'anticipo del Dall'Ara, tra Bologna e Reggina. Da una parte i felsinei, terzultimi in classifica (a 29 punti) ma reduci dalla preziosa e prestigiosa vittoria casalinga contro il Genoa (due a zero firmato Di Vaio, su rigore, e Terzi) di Gasperini.

Dall'altra una Reggina in condizioni disperate. Ultima a quota 24 (ruolino simile tra gare interne e trasferte, 10 punti conquistati contro i 14 lontano dal Granillo), la squadra calabrese ha pareggiato nell'ultimo turno, in casa, contro la Juventus per due a due. Un punto che ha smosso non di molto una classifica deficitaria, serve dunque una vittoria contro i rossoblu. Ma non sarà facile contro l'undici guidato dal capocannoniere del torneo, Marco Di Vaio, autore fino a questo momento di 21 reti stagionali. Se poi ci mettiamo che la Reggina è la squadra che ha segnato di meno in trasferta (solamente cinque timbri fuori dalle mura amiche), allora l'impresa si presenta ancora più difficile.
Le quote: 1 (1,75), x (3,50), 2 (4,50)

Le probabili formazioni:
Bologna (4-5-1): Colombo; Zenoni, Terzi, Moras, Belleri; Mutarelli, Mudingayi, Mingazzini, Valiani; Adailton; Di Vaio. A disposizione: Antonioli, Lanna, Castellini, Volpi, Amoroso, Marazzina, Osvaldo. All.: Papadopulo.
Reggina (3-5-2): Puggioni; Lanzaro, Valdez, Santos; Vigiani, Barreto, Carmona, Barillà, Costa; Brienza, Corradi. A disposizione: Marino, Cirillo, Adejo, Hallfredsson, Cozza, Di Gennaro, Ceravolo. All.: Orlandi.
Read More

Elenco blog personale