Menu Orizzontale

Tuffi. Benedetti è bronzo dai tre metri. Seconda medaglia azzurra

(Michele Benedetti conquista il bronzo dai 3 metri. Fonte Ansa)
Dopo l'argento di Sacchin nel trampolino più basso (1 metro), si sale in altezza ma il risultato non cambia. Infatti, un'altra medaglia, ma di bronzo, viene conquistata dall'Italia, agli Europei di tuffi di Torino, grazie alla fantastica prova di Michele Benedetti, il quale si piazza sul grandino più basso nella gara dei tuffi dai 3 metri. Importante il risultato di Benedetti che ha anche il merito di riportare la nostra nazione sul podio europeo dopo Davide Lorenzini, che conquistò, anch'egli, il bronzo ad Atene nel 1991. Benedetti e' il quinto tuffatore italiano a salire sul podio europeo della specialita' dopo Cozzi, Cagnotto, Dibiasi e Lorenzini.
Read More

Francesco Totti scalda i motori. E' pronto e col Bologna ci sarà

(Totti è tornato ad allenarsi. Con il Bologna giocherà dal primo minuto)
Totti torna ad allenarsiFinita la parentesi azzurra, chiusa con una vittoria (con il Montenegro) e un beffardo pareggio (con l'Irlanda), si torna a parlare di campionato e di Serie A. I giallorossi ritrovano molti "pezzi" persi per strada, per infortuni e squalifiche, e ripartono alla conquista di quel quarto posto che, per ora, dista cinque lunghezze (dal Genoa di Gasperini, ndr). Il tecnico romanista Luciano Spalletti può essere contento. A meno di brutte sorprese (che comunque sono sempre dietro l'angolo a Trigoria, vista la stagione davvero sfortunata), contro il Bologna di Mihajlovic, tornerà a disposizione il capitano Francesco Totti, che si è rivisto in gruppo, in questi giorni dopo più di tre settimane di assenza.

Il capitano si è infatti allenato anche oggi con il resto del gruppo dedicandosi a scatti di velocità e scendendo in campo anche nella partitella conclusiva. Tutto questo (ed è una notizia) senza sentire o avvertire fastidi di qualsivoglia tipo e intensità. Dunque, finalmente, qualche buona notizia dalle parti del quartier generale giallorosso, visto che, a quanto pare, quando i giocatori vanno in nazionale tornano spesso (quasi sempre) con qualche problema. Ci riferiamo, per esempio, all'ennesimo infortunio di questa stagione disastrosa, che ha colpito l'attaccante montenegrino Mirko Vucinic, il quale ha rimediato un leggero "stiramento al gluteo" e una "protusione lungo la colonna vertebrale" (questo l'esito degli accertamenti eseguiti a Villa Stuart), due problemi che, uniti, impediranno al forte centravanti di far parte della gara con i felsinei. Probabile, dunque, il lancio dal primo minuto di Menez, chiamato ad un doppio faticoso lavoro (in attacco e in mezzo al campo, per fronteggiare la linea mediana bolognese, molto folta e forte fisicamente). Continuano a fare differenziato, invece, Juan e Cassetti, ancora indisponibili. Ma il capitano c'è e non è poca cosa.
Read More

Lotito difende Carrizo e striglia la Lazio: "Voglio nove finali"

Claudio Lotito prova a strigliare i giocatori della Lazio per un finale di stagione positivo. Al Presidente non è andato giù il trend registrato nell'ultimo periodo e vuole una squadra "arrabbiata", che dia il massimo e che mostri di essere veramente "squadra", altrimenti crediamo che a fine stagione ci sarà una vera e propria epurazione.

La parentesi della Nazionale è terminata, tra poco ci si ritufferà nel campionato. E Lotito vuole vedere una Lazio totalmente diversa. "Dobbiamo cercare di vincere tutte le partite". Il presidente vuole grande concentrazione, quando mancano nove partite alla fine del torneo: "Abbiamo una squadra che deve dimostrare il proprio valore, ritengo che abbia delle grandi potenzialità. Ora dobbiamo portare a casa risultati importanti, ci sono nove gare da giocare ed è come se fossero nove spareggi". Nove finali, è questo l'approccio che la squadra biancoceleste deve avere in questo caldo finale di stagione, nel quale ci sarà spazio anche per il derby capitolino. Ci vuole un approccio importante, caratterizzato da grande grinta e determinazione. E' decisamente stufo di vedere una squadra "moscia", senza carattere, spesso in balia degli avversari, come nel caso del match casalingo perso contro il Chievo. Ci vuole un'inversione di rotta. Ma non è solo il campionato l'unico cruccio per il patron laziale. Lotito dice la sua sul "problema Carrizo": "Il giocatore ha grandi doti e personalità, ma ha un problema di adattamento al calcio italiano, che rispetto a quello argentino ha degli aspetti tecnici superiori. In Sudamerica non ci sono neanche i preparatori dei portieri, invece in Italia la tecnica conta molto".
Read More

Formula 1. La classifica dopo la squalifica di Hamilton

Ecco come mutano le classifiche mondiali (piloti e costruttori) in virtù della squalifica inflitta dalla Fia al campione del mondo Lewis Hamilton.
La classifica piloti:

1 Button Jenson (GBR) 10
2 Barrichello Rubens (BRA) 8
3 Trulli Jarno (ITA) 6
4 Glock Timo (GER) 5
5 Alonso Fernando (SPA) 4
6 Rosberg Nico (GER) 3
7 Buemi Sebastien (SVI) 2
8 Bourdais Sebastien (FRA) 1

La classifica costruttori:

1 Brawn GP 18
2 Toyota 11
3 Renault 4
4 Toro Rosso 3
Read More

Melbourne. Hamilton squalificato, Trulli torna sul podio

(Torna il sorriso sul volto di Trulli, che si riprende il terzo posto)
Hamiton qualificato, Trulli torna sul podioIl sospetto è che il campione del mondo della Mclaren, Lewis Hamilton, abbia volontariamente rallentato, in regime di "safety car", per farsi superare da Trulli, nel primo Gran Premio di Formula uno della stagione, che si è disputato sul tracciato australiano di Melbourne.

Un sospetto che ha portato i commissari Fia, dopo aver ascoltato la comunicazione intercorsa tra Hamilton e il muretto della scuderia di Martin Whitmarsh, a optare per la squalifica del campione britannico e alla riammissione, sul podio (come terzo), di Jarno Trulli. Nel comunicato, molto pesante, si parla addirittura di "comportamento antisportivo" della Mclaren. Felicità, dunque, per l'abbruzzese della Toyota, che riacquista i suoi gradi, nonostante la scuderia avesse rinunciato al ricorso contro la penalizzazione decisa, in un primo momento, dalla Fia.
Read More

(highlights) Mondiali: Girone Sudamericano. Il Brasile con Luis Fabiano batte il Perù. Si rivede Kakà


(highlights di Brasile-Perù)

Mentre l'Argentina di Maradona incappa in unterribile ko sui 3600 metri di La Paz, contro la Bolivia, il Brasile di Dunga si rianima dopo tre pareggi anonimi, e supera per 3-0 il Perù a Porto Alegre grazie alla doppietta di Luis Fabiano e alla rete del viola Felipe Melo. Nella Selecao si è rivisto in campo, per la gioia dei tifosi rossoneri, anche Kakà che ha dimostrato di aver recuperato dall'infortunio ed è quindi pronto a tornare in campo per guidare il Milan in questo finale di stagione.
Read More

Mondiali: Zona Concacaf. Ancora vincenti gli States. L'Honduras batte il Messico

Risultati:
Usa-Trinidad e Tobago 3-0
Honduras-Messico 3-1
Costa Rica-Salvador 1-0
Classifica: Usa 7 punti,Costa Rica 6, Honduras 4, Messico 3, Salvador e Trinidad e Tobago 2.
Le prime 3 del girone si qualificano direttamente per i Mondiali, la quarta disputera' uno spareggio con la quinta classificata del girone sudamericano.
Read More

(highlights) Mondiali: Gruppo 4. Russia e Germania procedono spedite


(0-1, K.Zyrianov regala la vittoria all'undici russo)


(highlights di Galles-Germania)

Risultati:
Liechtenstein-Russia 0-1
Galles-Germania 0-2
Classifica: Germania 16 punti; Russia 12; Finlandia 7; Galles 6; Azerbaigian e Liechtenstein 1.
Prossime partite (6 giugno): Finlandia-Liechtenstein e Azerbaigian-Galles,
(10 giugno) Finlandia-Russia.
Read More

Elenco blog personale