Menu Orizzontale

Lippi accende i riflettori sulla Confederation: "Col Brasile affascinante, ma Italia-Usa è fondamentale"

Lippi accende i riflettori sulla Confederation CupUna settimana e prenderà via la Confederation Cup, collaudo importante prima dei Mondiali sudafricani del prossimo anno. L'Italia ci arriva dopo il test "sperimentale" disputato, e vinto, per tre a zero, contro l'Irlanda del Nord. Ci arriva con la fiducia e l'entusiasmo di un gruppo che ha voglia di dare il massimo e arrivare fino in fondo. Ogni manifestazione è importante e fa sempre bene vincere e consolidare i "punti di forza", come ha detto il tecnico di Viareggio. La prima gara, contro gli Usa, sarà fondamentale.

Lo dice Marcello Lippi che accende i riflettori sulla sfida con la compagine statunitense, a pochi giorni dal fischio d'inizio: "La partita più importante sarà la prima", ha detto il coach azzurro al sito ufficiale della Fifa. Vincere il primo incontro, in un gironcino a tre che comprende il Sudafrica, ospitante, e il Brasile, sarebbe fondamentale per potersi proiettare già alla fase successiva: "Se il primo match andrà bene, gli altri verranno di conseguenza. Se andasse male invece sarebbe tutto più difficile. Ma non voglio star qui a parlare dei nostri avversari: penso alla mia squadra". Gli Usa, dunque, saranno il primo avversario del torneo, il primo ostacolo da superare, ma senza dubbio la gara di maggior richiamo, e fascino, sarà quella che vedrà opposti gli azzurri al Brasile: "E' normale che ci sia grande interesse perché il Brasile attualmente è la squadra più forte del mondo e noi siamo i campioni in carica", ha detto Marcello Lippi. Impossibile fare confronti tra verdeoro e azzurri: "Che differenze ci sono tra noi e loro? Il Brasile è molto forte, quando attacca è rapidissimo. E' una squadra molto pericolosa. Il nostro modo di giocare è molto diverso, non si possono fare paragoni". Infine, il mister dell'Italia dice la sua sull'approccio dell'Italia a questa manifestazione: "Per noi tutti i tornei sono importanti. Ci aspettiamo di disputare delle ottime partite in Sudafrica, vogliamo crescere come squadra e come gruppo di lavoro". Insomm,a è un collaudo importante. Questo è un gruppo che porta sul petto un campionato del mondo vinto tre anni fa e che, il prossimo anno sarà chiamato a difendere, dunque quale prova generale più importante di questa?
Read More

Calcio, Golden Goal 2009: I "Migliori" sono Miccoli, Gasperini e De Laurentiis

A Sorrento la premiazione dei Golden Goal 2009Sono stati decisi i "Migliori", per quanto riguarda tre categorie del mondo del calcio: calciatore, allenatore e presidente. I riconoscimenti internazionali sono assegnati dall'associazione "Le Mani", e i vincitori dei cosiddetti Golden Goal 2009 sono Miccoli, attaccante del Palermo, come "miglior giocatore", Gasperini, della rivelazione del campionato di quest'anno, il Genoa, per i tecnici e il partenopeo De Laurentiis tra i presidenti.

A quest'ultimo andrà un premio speciale "per aver riportato il Napoli dall'inferno della C alla magia di Lisbona". La consegna dei premi avverrà il 13 giugno prossimo, all'Hotel Parco dei Principi di Sorrento, nel corso della serata di Gala organizzata dall'associazione. A insignire i personaggi citati poc'anzi, saranno il patron dell'evento, Valter De Maggio ed il sindaco di Sorrento, Marco Fiorentino.
Read More

(video gol) Qualificazioni Mondiali 2010: Argentina-Colombia 1-0. Diaz salva Maradona. Vittoria fondamentale ma quanta fatica


(Argentina-Colombia 1-0)

Missione compiuta, ma quanta fatica. l'Argentina di Maradona rialza la testa dopo la batosta di La Paz e supera di misura, ma con tanta (troppa) sofferenza, la Colombia, grazie alla rete di Diaz (il difensore trova il pertugio giusto sugli sviluppi di calcio d'angolo). Il grande possesso palla e il pallino del gioco sempre nelle proprie mani non è bastato all'Argentina che ha faticato moltissimo ma è riuscita ad ottenere i tre punti, fondamentali nel cammino verso i Mondiali sudafricani. Infatti, con questo successo, Messi e compagni si portano a quota 22 punti, ad una lunghezza dal Cile e a due dalla coppia di testa costituita dal Brasile e dal Paraguay. Qualificazione quasi ipotecata.
Read More

(video gol) Calcio, Italia-Irlanda del Nord 3-0. Tris facile, ora via alla Confederation Cup. In gol l'esordiente Pelliessier


(Italia-Irlanda 3-0)

L'Italia "sperimentale" travolge l'Irlanda del Nord, con un facile tre a zero, e parte per il Sud Africa, dove si svolgerà la Confederation Cup, con fiducia ed entusiasmo. Felicità per Santon, all'esordio, così come il clivense Pellissier che bagna la sua prima presenza in nazionale con lo strepitoso gol del tre a zero. Di Foggia (con una strepitosa azione personale) e Giuseppe Rossi (si libera di sinistro e fulmina il portiere avversario) le altre firme sull'incontro. Formazione davvero inedita, con Marchetti in porta, Legrottaglie e Gamberini centrali, Santon terzino destro, Grosso invece è quello sinistro, D'Agostino in cabina di regia a centrocampo, con Gattuso e Montolivo a completare il reparto nevralgico, Rossi-Mascara-Pazzini di punta. Gli ultimi due non faranno parte del gruppo per la Confederation. E' stato un test positivo, al di là dell'avversario non irrestibile. Ora, però si fa sul serio...
Read More

(video gol) Qualificazioni Mondiali 2010: Uruguay-Brasile 0-4. Convincente successo per i Dunga boys. In gol anche Kakà


(Uruguay-Brasile 0-4)

Il Brasile travolge l'Uruguay, in un match più facile del previsto, con un poker sontuoso, e raggiunge in testa alla classifica delle qualificazioni sudamericane il Paraguay (a quota 24), battuto clamorosamente in casa dal Cile per due a zero (in gol Matias Fernandez e Humberto Suazo). Proprio quest'ultimo si porta a quota 23 ad una sola lunghezza dal duo di testa, mentre l'Argentina, vittoriosa a stento contro la Colombia (gol di Diaz), segue a ruota, a 22. Con la sconfitta subita dai verdeoro, è invece l'Uruguay a rimanere attardato, in quinta posizione a meno cinque. Grande prestazione, dunque, per i ragazzi di Dunga che, già al 12', trovano il vantaggio con una gran conclusione di Dani Alves, terzino del Barcellona campione d'Europa, mentre il raddoppio arriva in chiusura di frazione, grazie all'incornata del centrale romanista Juan, su assist del funambolico Robinho. Il tris è del devastante Luis Fabiano, al 52', mentre il quattro è zero è firmato dall'uomo del momento, ma per faccende di mercato, il milanista Kakà, che trasforma un calcio di rigore.
Read More

Elenco blog personale