Menu Orizzontale

Inter e Mourinho: insieme fino al 2012. Poco fa l'annuncio

Mourinho all'Inter fino al 2012Josè Mourinho e l'Inter, un matrimonio destinato a proseguire, almeno fino al 2012. Si chiude, con il prolungamento del contratto, reso noto dalla società nerazzurra con un comunicato ufficiale, tutto il circolare di voci che volevano il portoghese in partenza per altri lidi (Real Madrid su tutti). Ecco il comunicato del club di Massimo Moratti.

"Rispondendo alla volontà dell'allenatore di proseguire nel progetto avviato insieme un anno fa, volontà accolta con piacere dalla società come segnale di attaccamento e spirito sempre vincente, F.C. Internazionale rende noto il prolungamento del contratto di José Mourinho fino al 30 giugno 2012". Il progetto prosegue insomma. il tecnico di Setubal resta a Milano, sponda nerazzurra, convinto dal presidente e dalla voglia di conquistare la Champions, troppo presto abbandonata quest'anno, visto lo spessore dell'undici interista. Ora resta il problema Ibra da risolvere, ma intanto un primo tassello è stato risolto...anzi confermato.
Read More

La finale di Champions è già iniziata. Ronaldo, stoccata a Messi: "Io sono un vincente"

Messi, stella del Barcellona
Ronaldo, fenomeno del ManchesterMercoledi sera, a Roma, sullo stupendo prato dell'Olimpico, andrà in scena l'ultimo atto della Champions League. Niente italiane, sfortunatamente, sarà sfida anglo-spagnola. L'epilogo più atteso, nel quale si sfideranno, in sostanza, le due squadre attualmente più forti al mondo: Barcellona e Manchester United. Sarà un vero e proprio spettacolo, con tanti protagonisti attesi, ma soprattutto due, che costituiscono, indubbiamente, le stelle delle due squadre. Parliamo naturalmente di Cristiano Ronaldo, fenomeno portoghese dei Red Devils, e Pallone d'Oro in carica, e Leo Messi, fuoriclasse argentino dei catalani di Guardiola, il vero erede di Dieguito.

La gara deve ancora iniziare, almeno per quanto riguarda il calcio giocato, ma a parole la sfida ha già avuto il suo start. "Vincere e' bello, sono un vincente e voglio sempre di piu'''. Con poche, chiare, parole Cristiano Ronaldo risponde a Messi in un'intervista al sito dell'Uefa. La "pulce" blaugrana aveva avvisato lo United ("Sono in forma spettacolare"); ora, arriva la replica del portoghese vuole confermarsi sul trono d'Europa e replicare la vittoria di dodici mesi fa, quando i Red Devils vinsero ai rigori a Mosca contro il Chelsea. Sono un vincente, questa la stoccata di Ronaldo all'argentino, ma c'è dell'altro: ''So che abbiamo vinto molto, pero' mi piace sempre alzare il tiro - ha detto il lusitano -. Sono un giocatore molto ambizioso e dal carattere forte. Lo sono soprattutto a livello personale, che e' la cosa piu' importante per me. Saro' sempre piu' ambizioso, per trionfare a livello di club, ma anche a livello personale: sono un vincente''. Poi il ringraziamento,m doveroso, al tecnico del Manchester: ''Sono venuto a Manchester per lui - spiega Ronaldo-. Mi ha fatto crescere e abbiamo vinto molto. Il nostro successo lo dobbiamo a lui'. Barcellona-Manchester s'infiamma, e non abbiamo ancora sentito il fischio d'inizio.
Read More

Diego, visite mediche e poi la firma...in bianconero. Ecco il fuoriclasse per risorgere

Diego a Torino per le visite medicheGiornata importante, quella odierna, per la Juventus e il campione brasiliano Diego Ribas da Cunha, ex Werder Brema. Dopo le tante voci che sono circolate, le smentite e le accelerate, oggi finalmente il fantasista sudamericano (giunto a Torino nella serata di ieri) vive, per la prima volta, Torino e l'ambiente bianconero. Visite mediche di rito, presso la clinica Fornaca e l'Istituto di medicina dello sport. Poi, via alla volta di Corso Galileo Ferraris, dove si trova la sede della societa bianconera.

Il matrimonio tra la Signora e il sudamericano è ormai questione di ore. Si tratta, dunque, del primo grande colpo per la Juventus che verrà e che si presenterà nella prossima stagione con la chiara volontà di tornare a primeggiare, in Italia e in Europa. Ad attendere il brasiliano, in sede, c'era l'amministratore delegato bianconero, Jean Claude Blanc. Attesa, quindi, la firma sul contratto e l'ufficialità di un rapporto che legherà il brasiliano ai bianconeri per i prossimi cinque anni a 4 milioni a stagione. Al Werder andranno circa 26 milioni di euro.
Read More

(highlights) Premier League: Aston Villa-Newcastle 1-0. L'autorete di Duff manda in B i Magpies dopo 15 anni. A Shearer non riesce l'impresa


(Aston Villa-Necastle 1-0. Duff)

Dopo 15 anni, la gloriosa formazione dei Magpies retrocede in Championship (la Serie B inglese). Ad Alan Shearer, bandiera del Newcastle da giocatore, non riesce l'impresa di salvare la sua amata squadra che cade di misura contro l'Aston Villa (clamoroso autogol di Duff) e torna nella serie cadetta, mentre, in virtù di questa sconfitta, rimane miracolosamente in Premier la formazione dell'Hull City. A far compagnia al Newcastle ci sono West Bromwich e Middlesbrough, già aritmeticamente condannate da qualche settimana.
Read More

(video gol) Serie A: Milan-Roma 2-3. Addio triste per Paolo Maldini. Sconfitta e contestazione. Giallorossi in Europa League


(Milan-Roma 2-3)

MILAN: Dida; Flamini; Maldini, Favalli, Jankulovski (dal 15′ st Zambrotta); Beckham (dal 1′ st Seedorf), Pirlo, Ambrosini; Kakà; Inzaghi, Pato (dal 14′ st Ronaldinho). All.: Ancelotti.
ROMA: Artur; Motta, Mexes, Juan (dal 24′ st Diamoutene), Riise; Cassetti, Brighi, Pizarro, Taddei (dal 18′ st Filipe); Totti; Vucinic (dal 31′ st Menez). All.: Spalletti.
ARBITRO: De Marco di Chiavari.
MARCATORI: 26'pt Riise (R), 30'st Ambrosini(M), 35'st Menez (R), 36'st Ambrosini (M), 40'st Totti (R).
ESPULSO: Ambrosini (M) al 43’st per doppia ammonizione.

Read More

Calcio, Serie A: Tutti i gol della 37° giornata. Highlights e risultati


(Tutti i gol della 37° giornata)

I risultati:
Atalanta - Palermo 2-2
Siena - Juventus 0-3
Cagliari - Inter 2-1
Chievo - Bologna 0-0
Torino - Genoa 2-3
Milan - Roma 2-3
Lecce - Fiorentina 1-1
Catania - Napoli 3-1
Sampdoria - Udinese 2-2

Ecco la Classifica di Serie A (ad una giornata dalla fine):
Inter 81, Juventus 71, Milan 71, Fiorentina 68, Genoa 65, Roma 60, Palermo 56, Udinese 55, Cagliari 53, Lazio 50, Atalanta 47, Sampdoria 45, Napoli 43, Catania 43, Siena 43, Chievo 38, Bologna 34, Torino 34, Lecce 30, Reggina 30.
Read More

(video gol) Serie A: Siena-Juventus 0-3. Del Piero manda in Champions i bianconeri. Ferrara, buona la prima


(Siena-Juventus 0-3)

SIENA (4-3-1-2) - Curci; Rossettini 71' Del Prete), Ficagna, Portanova, Rossi; Vergassola, Coppola, Galloppa (51' Zito); Jarolim; Calaiò, Maccarone (63' Ghezzal). All.: Marco Giampaolo.
JUVENTUS (4-4-2) - Buffon; Zebina, Legrottaglie, Chiellini, De Ceglie (80' Mellberg); Camoranesi, Zanetti (70' Poulsen), Marchisio, Nedved; Iaquinta (82' Trezeguet), Del Piero. All.: Ciro Ferrara.
Arbitro: Damato di Barletta.
Marcatori: 18' e 89' Del Piero, 37' Marchisio (J).
Read More

(video gol) Serie A: Cagliari-Inter 2-1. Cossu-Acquafresca, al Sant'Elia è chiusura "special". Ibra, rete numero 23


(Cagliari-Inter 2-1)

CAGLIARI (4-3-1-2) - Marchetti; Pisano, Canini, Lopez (81' Astori), Agostini; Fini (62' Lazzari), Conti, Parola (dal 54' Biondini); Cossu; Jeda, Acquafresca. All.: Allegri.
INTER (4-3-3) - Toldo; Santon, Burdisso, Materazzi, Chivu (75' Bolzoni); Zanetti, Cambiasso, Vieira; Jimenez (67' Mancini), Ibrahimovic, Cruz (60' Balotelli). All.: Mourinho.
Arbitro: Calvarese
Marcatori: 8' Ibrahimovic (I); 34' Cossu; 71' Acquafresca (C).
Read More

(video gol) Serie A: Catania-Napoli 3-1. Azzurri in caduta libera, siciliani in festa. Ma Zenga se ne va


(Catania-Napoli 3-1)

CATANIA (3-4-1-2) - Kosicky; Stovini, Terlizzi, Capuano; Izco, Sciacca (86' Carboni), Tedesco (66' Biagianti), Llama (60' Falconieri); Mascara; Martinez, Morimoto. All.: Walter Zenga.
NAPOLI (3-5-2) - Navarro; Santacroce, Contini, Aronica; Grava, Pazienza (dal 18' Datolo), Bogliacino, Blasi (dal 75' Gargano), Mannini; Zalayeta, Pià (dal 58' Lavezzi). All.: Roberto Donadoni. Arbitro: Leonardo Baracani di Firenze.
Marcatori: 28' Bogliacino (N), 42' Morimoto, 88' rig. Mascara, 91' Falconieri (C).
Espulso: 89' Mannini (N).
Read More

(video gol) Serie A: Torino-Genoa 2-3. Il Principe mata i granata che dovranno cercare punti a Roma. Al fischio finale è rissa


(Torino-Genoa 2-3)


(la rissa tra le due squadre, scoppiata al fischio finale)

TORINO - (3-4-1-2) - Sereni; Franceschini (30'st Ventola), Ogbonna, Pisano; Colombo, Dzemaili, Barone, Rubin; Rosina; Stellone, Bianchi. (Calderoni, Saumel, Vailatti, Diana, Abate, Dellafiore). All: Camolese.
GENOA - (3-4-3) - Rubinho; Papastathopoulos (1'st Jankovic), Ferrari, Bocchetti; Rossi, Motta, Juric, Criscito; Mesto (31' st Milanetto), Milito, Olivera (12'st Sculli). (Scarpi, D'Alessandro, Modesto, Vanden Borre). All: Gasperini.
Arbitro: Saccani.
Marcatori: 33'pt rig., 44'st Milito (G), 40'pt Franceschini (T), 3'st Olivera (G), 4'st Bianchi (T).
Espulso: Abate (T).
Read More

Elenco blog personale