Menu Orizzontale

(video gol) Calcio, Champions: Rubin Kazan-Dinamo Kiev 0-0. Sheva non graffia, finisce pari in Russia.


(highlights di Rubin Kazan-Dinamo Kiev)

Read More

Calcio, Serie A: Solo una multa per la Juventus. Due turni a Maicon, 3 a Cruz e Rinaudo con la prova tv

Solo una multa alla Juve per il caso balotelliCome avevamo anticipato, dopo aver riportato la tesi difensiva di Cannavaro, la Juventus l'ha scampata in maniera ufficiale. Solo un'ammenda, di 20.000 euro per i cori "insultanti" rivolti dalla Curva Scirea all'attaccante interista Mario Balotelli. Niente squalifica del campo, come invece aveva richiesto anche il tecnico dei nerazzurri, Josè Mourinho. Il giudice ha spiegato che i sostenitori bianconeri "'in quattro occasioni nel corso della gara, hanno rivolto cori insultanti e incitanti alla violenza nei confronti di un calciatore tesserato per altra Società'''. Secondo quanto previsto dall'articolo 12 del c.g.s., ''l'entità della sanzione è stata attenuata per avere la società concretamente operato onde prevenire tali deplorevoli comportamenti'. Queste le motivazioni che hanno spinto Tosel ad applicare solo un'ammenda nei confronti del club bianconero. Mano pesante, invece, sul terzino brasiliano Maicon che paga il finale "nervoso" e i "vaffa" al guardalinee con due giornate di stop. Perciò, niente derby d'Italia, in programma all'Olimpico di Torino proprio tra due settimane.

La mannaia del giudice sportivo cade, però, anche su Napoli-Lazio. Infatti, sono stati squalificati per tre turni Cruz e Rinaudo grazie all'ausilio della prova televisiva. Secondo quanto dimostrato dalle immagini televisive Cruz "morsicava l'avambraccio" del difensore del Napoli che "a sua volta, con la mano destra afferrava e tirava i capelli dell'avversario, colpendolo nella zona temporale e, contestualmente, con il braccio sinistro, gli indirizzava un'energica manata al capo". Una vera e propria lotta tra i due, che non è passata inosservata alla giustizia sportiva. Infine una giornata di stop è stata ad otto giocatori: Luciano e Yepes del Chievo, Donadel della Fiorentina, Mesto del Genoa, Galloppa del Parma, Pastore del Palermo, Peluso dell'Atalanta e Pirlo del Milan.
Read More

Calcio, Serie A: Cannavaro difende i tifosi bianconeri: "Non erano cori razzisti"

CannavaroUna multa soltanto, niente squalifica per il campo (come invece si augura, neanche velatamente, Mourinho "ma Junetus-Inter si giocherà a Torino?"). Se la dovrebbe cavare con poco, dunque, la Juventus, sotto accusa per i cori "razzisti" intonati dalla curva Scirea contro l'attaccante interista Balotelli. Queste le prime indiscrezioni sulla decisione che dovrà prendere il giudice sportivo Tosel in merito alla questione. E tutto questo, mentre la Juve vola Bordeaux per centrare la qualificazione in Champions League. A guidarla, capitan Cannavaro che carica i bianconeri "Vogliamo vincere per cercare di ottenere subito la qualificazione, ma non sarà facile" e interviene proprio sulla polemica di questi giorni, difendendo i tifosi bianconeri.

"Non erano cori razzisti". Fabio Cannavaro risponde in questo modo a tutti coloro che hanno visto questa matrice nei cori indirizzati a Mario Balotelli: "Sono anni che vado negli stadi e mi sento dire di tutto, mi pare che quelli in questione non fossero razzisti. Maicon? Non mi interessano le questioni che riguardano altre squadre". Ricordiamo che il brasiliano dell'Inter è stato espulso nel finale del match col Bologna per un battibecco con il guardalinee mandato ripetutamente "a quel paese".
Read More

Calcio, Champions: Quinta giornata, il Calendario. Fiorentina ad un passo dal traguardo, al Nou Camp è sfida spettacolo

Prandelli si gioca tuttoA poche ore dall'inizio della quinta giornata di Champions League, sono ancora dieci i posti liberi, da ssegnare, per completare la griglia degli ottavi di finale. Tre big - Barcellona, Liverpool e Bayern Monaco - rischiano di abbandonare anzitempo il torneo. L'Inter cerca punti importanti proprio al Nou Camp contro i blaugrani privi di Messi e (forse) di Ibrahimovic, la Fiorentina, invece, guidata da un super Gilardino vuole matare il Lione, al Franchi, per poter brindare alla qualificazione.

Ma andiamo con ordine. Nel Gruppo E, dove il Lione è già qualificato, manca di sapere quale sarà l'altra squadra che proseguirà l'avventura nella massima competizione europea per club. La Fiorentina, in casa proprio contro i francesi, ha una ghiotta occasione per poter tagliare il traguardo. Senza Mutu e Gamberini, e con Jovetic in subbio, la compagine viola si affida a Gilardino, in gran forma. Con una vittoria, i toscani di Prandelli (nella foto) sarebbero negli ottavi. Un successo, inoltre, spegnerebbe le residue chanche di rimonta del Liverpool, indipendentemente dal risultato ottenuto dai cinque volte campioni d'Europa sul campo del Debreceni. Sarebbe una eliminazione clamorosa.

Il Girone F è invece equilibratissimo. Tutte le squadre sono racchiuse in soli due punti, con l'Inter che fa da battistrada. Proprio l'undici di Mourinho vola a Barcellona, al Nou Camp, con il chiaro intento di guadagnare quei punti che potrebbero rivelarsi determinanti. I blaugrana, invece, dal canto loro, rischiano fortemente , senza la fantasia di Messi e con un Ibrahimovic che è dato al 50%.

Passando al Gruppo G, il Siviglia, già qualificato, cerca l'ultimo punticino in casa dell'Unirea per poter essere certo anche del primo posto (che significa evitare qualche "peso grosso" negli ottavi). I romeni, però, secondi in classifica proprio dietro gli spagnoli, centrerebbero la qualificazione in caso di vittoria a Bucarest e successo dei Rangers sullo stoccarda o pareggio tra le due formazioni a Glasgow. Insomma, grande chance anche per la formazione di Urziceni. Mentre i tedeschi devono battere gli scozzesi e sperare che l'Unirea "toppi" in casa con il Siviglia.

Infine, arriviamo al Girone H, dove i Gunners sono ad un passo, anzi un punto, dalla qualificazione. Basta, infatti un pari, all'Arsenal di Wenger, nel match casalingo che gli inglesi disputeranno contro o Standard Liegi, per poter mettere piede negli ottavi di finale. Gara che, comunque, non sarà facile. Infatti, i belgi dovranno invece cercare la vittoria per mettere pressione all'Olympiacos, secondo in graduatoria con due punti di margine sullla compagine guidata in attacco da Milan Jovanovic (giocatore che sembrerebbe essere entrato nel mirino della Roma). Una mancata vittoria dello Standard permetterebbe all'Olympiacos di qualificarsi, in caso di successo in Olanda, nel match contro l'Az Alkmaar.

ECCO LE GARE DI QUESTA SERA:
Rubin Kazan - Dynamo Kiev (18:30)
Arsenal - Standard Liegi (20:45)
Az Alkmaar - Olympiacos
Barcelona - Inter
Debrecen - Liverpool
Fiorentina - Lione
Rangers - Stoccarda
Unirea - Siviglia

Read More

Calcio, Serie A: Via Baroni, a Siena arriva Malesani

Malesani torna in sella, ecco il SienaProblemi societari e una classifica terribile. Situazioni che scoraggerebbero qualsiasi mister. Tutti ma non Alberto Malesani, veronese doc, che ieri, nella capitale, ha deciso di accettare l'offerta del presidente senese Lombardi Stronati.

Dunque, esonerato Baroni, i toscani si affidano al mister di Verona, classe 1954, che ha firmato con il club bianconero un contratto fino a giugno 2010 con un'opzione per la stagione successiva. Tra poche ore ci sarà la presentazione del tecnico che, nel pomeriggio, guiderà il primo allenamento. Malesani torna così su una panchina dopo da un anno di inattività (ultima esperienza quella vissuta ad Empoli, aposto di Gigi Cagni, due anni fa).
Read More

Elenco blog personale