Menu Orizzontale

(video gol) Calcio, Premier League: Fulham-Aston Villa 0-2. Agbonlahor, due zampate da ko


(video gol highlights)

RISULTATI PREMIER, 24° GIORNATA:
Arsenal - Manchester United
Birmingham C. - Tottenham 1-1: (24'st Defoe (T), 46'st Ridgewell (B)
Burnley - Chelsea 1-2: (27' pt Anelka (C), 5'st Fletcher (B), 37'st Terry (C)
Fulham - Aston Villa 0-2: (40' e 44'pt Agbonlahor)
Hull City - Wolverhampton Wanderers 2-2: (11'pt Vennegoor of Hesselink, 4'st aut. Gardner, 7'st Hunt su rig. (H), 22'st Jarvis (W)
Liverpool - Bolton 2-0: (37'pt Kuyt, 25'st aut. Kevin Davies (B)
Manchester City - Portsmouth
Sunderland - Stoke City
West Ham - Blackburn 0-0
Wigan Athletic - Everton 0-1: (39'st Cahill)
Read More

(video gol) Calcio, Premier League: Liverpool-Bolton 2-0. Kuyt trascina i Reds al successo


(video gol highlights)


(1-0. Kuyt)
Read More

(video gol) Calcio, Premier League: Burnley-Chelsea 1-2. Terry, un gol agli scandali


(video gol highlights)


(0-1. Anelka)


(1-1. Fletcher)


(1-2. Terry)
Read More

(video gol) Calcio, Liga: Deportivo La Coruña-Real Madrid 1-3. Benzema doppietta, i galattici rispondono al Barça


(video gol highlights)


(0-1. Granero)


(0-2. Benzema)


(1-2. Riki)


(1-3. Benzema)
Read More

(video gol) Calcio, Liga: Sporting Gijon-Barcellona 0-1. Catalani a fatica, decide Pedro


(video gol highlights)


(0-1. Pedro)
Read More

Calcio, Serie A: Parma-Inter rinviata per neve. Si recupera il 10 febbraio

tardini-neveIl maltempo continua a imperversare e a non consentire il regolare svolgimento delle gare. E' il caso della gara di Serie A, Parma-Inter, che è stata rinviata per la neve.
Pochi minuti fa, il questore Gennaro Gallo ha ufficializzato la decisione di non far giocare le due squadre. La partita e' stata rinviata al 10 febbraio, alle 20.45.

La neve ferma il calcio di Serie A, in programma oggi pomeriggio al Tardini: Parma e Inter rinviano le loro fatiche al 10 febbraio prossimo.
"E' una decisione del Questore per motivi di ordine pubblico - ha spiegato il dg Pietro Leonardi a Sky Sport 24 - Inizialmente si era pensato di rinviare la partita di un paio d'ore, ma poi e' stata presa questa decisione proprio per tutelare il pubblico sugli spalti. Sarebbe stato problematico tenerli fuori per un paio d'ore" .
Read More

(highlights) Calcio, Serie A: Napoli-Genoa 0-0. Zero gol ma spettacolo azzurro. Traversa di Cannavaro


(highlights)

TABELLINO:
NAPOLI (3-4-3): 26 De Sanctis; 14 Campagnaro, 28 Cannavaro, 2 Grava (16’s.t. A. Dossena); 11 Maggio (5’s.t. Zuniga), 23 Gargano, 21 Cigarini, 6 Aronica; 17 Hamsik, 19 Denis (36’s.t. Bogliacino), 27 Quagliarella. A disp.: 1 Iezzo, 77 Rinaudo, 33 Rullo, 91 Insigne. All. Mazzarri.
GENOA (3-4-3): 32 Amelia; 25 Biava, 3 Dainelli, 24 Moretti; 7 Rossi, 77 Milanetto, 15 Papastathopoulos, 4 Criscito; 20 Mesto (21’s.t. Juric), 19 Suazo (12’s.t. Acquafresca), 8 Palacio (12’s.t. Sculli). A disp.: 73 Scarpi, 40 Tomovic, 26 Bocchetti, 21 Zapater, 10 Palladino. All. Gasperini.
ARBITRO: Emidio Morganti di Ascoli Piceno
Read More

(video gol) Calcio, Serie A: Bari-Palermo 4-2. Galletti scatenati e a -1 dalla Juventus


(video gol highlights)

TABELLINO:
BARI (4-4-2): Gillet A. Masiello, Diamoutene, Bonucci, S.Masiello Alvarez, Gazzi, Almiron (29' pt Donati), Allegretti (22'st Koman), Castillo (12' st Sforzini), Barreto. (Padelli, Belmonte, Stellini, Kamata) All.: Ventura.
PALERMO (4-3-1-2): Sirigu, Cassani, Bovo, Kjaer, Balzaretti (34' pt Melinte), Migliaccio (40' st Simplicio), Liverani, Nocerino, Pastore, Cavani, Miccoli (22' st Hernandez). (Brichetto, Goian, Bertolo, Budan) All.: Rossi.
ARBITRO: De Marco di Chiavari.
MARCATORI: 5'pt Bonucci (B), 7'pt Alvarez (B), 28'pt Cavani (P), 9'st Pastore (P), 17' st Barreto (B), 40'st Koman (B);
ESPULSO: Liverani (P) per doppia ammonizione.
Read More

Calcio, Anticipi Serie A: Alle 18 Bari-Palermo. In palio un posto in Europa

Barreto-BariAlle 18, a d aprire le danze, ci pensano Bari e Palermo, in campo per il primo anticipo della 22° giornata di Serie A.
63 punti in due, chi l'avrebbe mai detto. Una sfida, quella del San Nicola, che si annuncia dunque spettacolare, tra due squadre autrici di grandi imprese, almeno fino a questo momento, in questo campionato.

Infatti, i rosanero sono attualmente quinti a quota 34 in classifica, distanti solo tre punti dal Napoli e dalla zona Champions, i pugliesi invece sostano poco più sotto, a 29, complice un periodo di fisiologico appannamento dopo l'impressionante marcia registrata nelle scorse settimane.
Applausi dunque a Ventura che ha saputo plasmare un Bari splendido, soprattutto in casa dove ha conquistato 21 dei 29 punti totali. Meno efficiente in trasferta: solo un successo e cinque pareggi per i galletti reduci, proprio, dalla sconfitta di Bologna. Complimenti, però, anche ai
siciliani (ancora imbattuti come l'Inter al Barbera) che hanno colto i benefici della cura Delio Rossi (subentrato in corsa a Zenga) e sono in piena zona europea.
Passando alle probabili formazioni che scenderanno in campo, e restando in casa del Palermo, l'ex mister biancoceleste conferma l'undici titolare, con il chiacchierato Simplicio (o Pastore) alle spalle del tandem Miccoli-Cavani. In casa dei pugliesi, invece, Ventura è orientato a far rifiatare Donati e Koman, che saranno rimpiazzati da Gazzi e Allegretti.
Esordio dal primo minuto per Ignacio Castillo, proveniente dalla Fiorentina. Sarà la spalla dello scatenato Barreto (nella foto), a segno nelle ultime sette partite di campionato.

LE PROBABILI FORMAZIONI:
Bari (4-4-2): Gillet; Belmonte, A. Masiello, Bonucci, S. Masiello; Alvarez, Gazzi, Almiron, Allegretti; Castillo, Barreto. A disp.: Padelli, Diamoutene, Stellini, Donati, Koman, Kamata, Sforzini. All.: Ventura.
Squalificati: Meggiorini (1).
Indisponibili: Parisi, Donda, Kutuzov, Ranocchia.

Palermo (4-3-1-2): Sirigu; Cassani, Kjaer, Bovo, Balzaretti; Migliaccio, Liverani, Nocerino; Simplicio; Cavani, Miccoli. A disp.: Brichetto, Goian, Melinte, Bertolo, Pastore, Budan, Hernandez. All. Rossi.
Squalificati: Carrozzieri (fino al 5/4/2011)
Indisponibili: Mchedlidze, Bresciano.
Read More

Calcio, Figc: Palazzi indaga su Pandev, Simplicio e Ledesma. In agguato multe e squalifiche

Palazzi-Procura-figc3 casi nell'occhio del ciclone.
Il trasferimento di Pandev all'Inter e gli accordi fuori tempo e regola tra Ledesma e i nerazzurri e tra Simplicio e la Roma (come denunciato dal presidente Zamparini) sono finiti nel mirino del procuratore Stefano Palazzi (nella foto) e dell'ufficio indagini della Figc.
Si tratta di un terremoto che può davvero sconvolgere il calciomercato.

Sul caso riguardante l'attaccante macedone Pandev, nato dopo la presentazione di alcuni documenti da parte del patron biancoceleste Lotito, la Procura della Figc ha quasi ultimato il suo lavoro ed è pronta a prendere una soluzione.
C'è stato un cccordo prima dei termini? In questo caso sono in agguato multe e squalifiche e potrebbe essere bocciato il lodo arbitrale che ha liberato il giocatore. Pallavicino, avvocato del calciatore, ha ribadito che "non c'è stata alcuna trattativa con i nerazzurri prima della rescissione. Non abbiamo alcun motivo per essere preoccupati". Non per Gentile, avvocato difensore della Lazio, che avverte tutti: "non finisce qui".
Se il caso Pandev è scottante, non lo è da meno quello che riguarda un altro giocatore biancoceleste, l'argentino Ledesma.
Tutto è nato dai continui "no" del calciatore (a Genoa, Udinese e Napoli) e la scelta di accettare la destinazione nerazzurra prima che il Collegio Arbitrale si pronunciasse sulla richiesta di rescissione contrattuale. Una situazione, questa, che ha insospettito gli 007 della Figc e che li ha convinti ad aprire un fascicolo sul centrocampista sudamericano.
Il terzo caso, riguardante il brasiliano Simplicio, in scadenza di contratto con il Palermo, è nato invece dalle dichiarazioni di Zamparini che parlava di un accordo già preso dal suo giocatore brasiliano con la Roma per il luglio 2010.
La regola prevede che i calciatori in scadenza possano trovare accordi solo dopo il 2 febbraio e non prima, come invece pare che sia successo secondo l'opinione del numero uno rosanero.
Quali i rischi? Se la procura dovesse riscontrare accordi illeciti e irregolarità varie, ai giocatori potrebbe essere data una squalifica (un paio di mesi) mentre le società se la caverebbero con una multa (circa 50mila euro).
Read More

Calciomercato, Serie A: Crespo torna al Parma. Scambio Acquafresca-Amoruso

Crespo-ParmaSerata scoppiettante per il mercato di Serie A.
Hernan Crespo, alla bellezza di 34 anni, lascia Genova e riabbraccia (a titolo definitivo) il Parma, la squadra che lo lanciò nel 1996, quando a soli 21 anni arrivò in Italia con la valigia carica di sogni (nella foto lo vedete esultare con la casacca gialloblu).
I ducali, contestualmente all'arrivo del bomber argentino, hanno ceduto, sempre definitivamente, l'attaccante Nicola Amoruso all'Atalanta.
Triangolo di mercato chiuso, dai bergamaschi, con la cessione di Robert Acquafresca al Genoa di Gasperini.

Crespo-Acquafresca-Amoruso, un walzer di punte. Ma soffermiamoci sul primo calciatore.
Il primo amore non si scorda mai. Vale per tutti, anche per "Valdanito" Crespo che lascia Genova e torna a Parma, il trampolino di lancio del fromboliere nato a Florida nel 1975.
Nell'agosto 1996, infatti, a soli 21 anni, la squadra emiliana lo ingaggiò dal River Plate, puntando forte su questo giovane cannoniere.
Una fiducia ripagata dal centravanti: 24 gol in due stagioni (12 per campionato), 16 nella terza annata, 22 addirittura nel 1999-2000, quando poi lasciò l'Emilia per vivere due emozionanti stagioni con la maglia della Lazio (39 gol in 54 partite, una Supercoppa e il titolo di capocannoniere). Con il Parma vinse anche la Coppa Uefa a Mosca in finale contro il Marsiglia per 3-0 e la Coppa Italia contro la Fiorentina. Ora, a distanza di 14 anni riabbraccia il Tardini. Fantastico.
Il ritorno di Crespo in gialloblu coincide con l'approdo di Nick Amoruso a Bergamo. L'ex bianconero è un ottimo rinforzo per i nerazzurri, impegnati nella lotta per non retrocedere.
Nuova vita, invece, per Acquafresca che, chiuso da Chevanton e Tiribocchi nell'Atalanta di Conte, e poco considerato dal neotecnico Mutti, prova a rinascere sotto la Lanterna.
Read More

Calciomercato, Serie A: Effetto Mutu, la Fiorentina si cautela con Seferovic. E punta Tavano

La Fiorentina corre al riparo.
Il rischio, sempre più reale, di una (pesante) squalifica ai danni di Mutu, positivo ai test antidoping in due occasioni (con il Bari in campionato e con la Lazio nei quarti di Coppa Italia) ha obbligato i toscani a muoversi velocemente sul mercato.
E, in poche ore, è arrivato il nuovo colpo dei viola. Si chiama Seferovic, è giovanissimo ma è già campione del mondo Under 17 con la Svezia.

Il vero obiettivo di mercato, per rimpiazzare Mutu, nell'eventualità sempre più reale di una squalifica del romeno per doping, è Francesco Tavano, attaccante di proprietà del Livorno.
Ma, in attesa di intavolare una trattativa con Spinelli (la Fiorentina lo vuole in prestito, il presidente dei toscani chiede moneta contante), arriva dal Grasshoppers una giovane ma già solida realtà.
Parliamo di Haris Seferovic, centravanti non particolarmente brillante tecnicamente ma dalla grande forza fisica.
Inoltre, anche se giovanissmo, è già campione del mondo. Infatti, con un suo gol, realizzato in finale contro la Nigeria, ha regalato alla Svizzera il Mondiale Under 17.
Dunque, il giovane elvetico (che era nel mirino di molti club della Premier League), 18 anni il prossimo 22 febbraio, è il nuovo colpo del mercato viola, l'ennesima performance deliziosa del Ds gigliato Pantaleo Corvino.
Read More

Calcio, Doping: Mutu positivo anche dopo Fiorentina-Lazio. La madre Rodica lo difende

Mutu-positivo-dopingIeri abbiamo dato la notizia della positività di Mutu, al test antidoping, in relazione alla gara del 10 gennaio, Fiorentina-Bari, conclusasi 2-1 (il romeno segnò anche un gol).
Ma le sorprese non finiscono qui. Infatti, l'attaccante della Fiorentina (sospeso in via cautelativa dalla procura antidoping del Coni,) è risultato positivo alla sibutramina anche nelle analisi compiute dopo Fiorentina-Lazio di Coppa Italia il 20 gennaio scorso.

Nella gara disputata dalla squadra di Prandelli contro i capitoli, l'attaccante romeno fu tra i grandi protagonisti con una doppietta nel 3 a 2 finale che ha regalato, ai toscani, la qualificazione alla semifinale.
In entrambi i controlli effettuati è stata rilevata la presenza di metaboliti della sibutramina, una sostanza che fa parte della famiglia delle anfetamine e che serve per ridurre l’appetito nelle cure per dimagrire.
In queste ore è scesa in campo la mamma Rodica la quale ha assicurato che non prende pasticche dimagranti. La signora ha precisato che sul foglio illustrativo della medicina si leggeva che si trattava di un prodotto naturale, senza accenno alla sostanza dopante.
Insomma, aspettiamo a dare giudizi definitivi ma sicuramente la situazione si è complicata e il giocatore ora rischia una lunga squalifica.
Read More

Calcio, Sampdoria: Cassano ancora a casa, Del Neri insiste su Pozzi-Pazzini

Del Neri-cassanoScelta tecnica.
Con questa motivazione, l'allenatore della Sampdoria, Del Neri, lascia ancora una volta a casa Antonio Cassano e punta forte sulla coppia-gol formata dall'ex viola Pazzini e il giovane Pozzi (entrambi in gol nella vittoria ottenuta per 3 a 2 ad Udine la scorsa settimana).
Ancora un'esclusione, dunque per il fuoriclasse barese il quale, anche contro l'Atalanta, dovrà rimanere a guardare e non potrà fornire il proprio contributo alla causa blucerchiata.

Cassano dichiarato incedibile ma costretto, un'altra volta ancora, a fare da spettatore. Del Neri, che continua ad escludere frizioni con il gioiellino di Bari e parla solamente di scelte "tecnico-tattiche", lo esclude ancora una volta dalla lista dei convocati.
"Non lo convocherò, a prescindere dalle sue condizioni fisiche - ha spiegato Del Neri - Spero di non dover tornare più su un discorso trito e ritrito. Si tratta esclusivamente di una scelta tecnico-tattica". Questo dunque il pensiero del mister friulano che ha poi aggiunto: "In questo momento la coppia composta da Pozzi e Pazzini mi dà ampie garanzie in avanti. A Udine si sono mossi bene e quindi al momento non ho intenzione di cambiare. Cassano verrà convocato solo quando lo riterrò opportuno".
Un pugno di ferro, vero e proprio nonostante le parole del tecnico di Aquileia. E Cassano come risponderà? Trovando fortuna altrove...non ci sono molte altre soluzioni.
Read More

Calcio, Juventus: Ufficiale esonerato Ferrara, ecco Zaccheroni il traghettatore

Zaccheroni-JuventusAlberto Zaccheroni è il nuovo allenatore della Juventus. Esonerato Ferrara, tocca al romagnolo, che in questi minuti ha firmato il contratto che lo legherà fino a fine stagione, alla società di Blanc.
Il "Caronte" della Signora bianconera ha finalmente un nome ed un volto, che sono quelli dell'ex mister di Udinese, Toro, Milan ed Inter (per citare le esperienze più importanti). A lui il compito di traghettare la compagine torinese fino a fine stagione sperando che, invece delle porte dell'inferno, si spalanchino quelle del paradiso (la Champions).

Ferrara ha fallito. Un dato di fatto in contestabile. Attualmente fuori dalla zona Champions in campionato, eliminato dalla competizione di quest'anno dal Bayern Monaco e (ieri) out dalla Coppa Italia, per colpa di Super Mario Balotelli.
Quali le colpe di questo disastro? Innanzittutto l'inesperienza (prima panchina, se escludiamo le ultime gare della scorsa stagione al momento dell'esonero di Ranieri, dopo una vita da giocatore), poi la serie interminabile di infortuni che hanno falcidiato la rosa, infine un mercato che si è rivelato inadeguato (Diego ed Amauri faticano ad integrarsi...).
Vuoi tutto, sta di fatto che Ferrara, bandiera juventina da calciatore, non è riuscito ad ottenere lo stesso successo anche da allenatore del club di Vinovo. Soprattutto il napoletano non è stato abile a trasmettere ai vari giocatori quella grinta e quella determinazione necessaria per rialzarsi, in Serie A e nelle coppe, dalle difficoltà e dai momenti negativi.
Ora la Juventus, stanca di prendere batoste e con una Champions da guadagnare, cambia pagina, sperando che Alberto Zaccheroni possa traghettare il club verso lidi migliori.
Poi, in estate si cercherà di aprire un ciclo vincente, con un tecnico di livello in panchina (si parla di Benitez, colonna portante dei Reds di Liverpool).
Ma, per adesso facciamo un grosso in bocca al lupo a "Zac". Ci sarà tanto da lavorare, soprattutto sul morale. Nel pomeriggio il 58enne coach romagnolo dovrebbe essere presentato alla stampa, per poi dirigere (alle 15) il suo primo allenamento.
Read More

Calcio, Parma: Panucci in tackle su Totti: "Al Mondiale? Neanche per sogno"

In attesa di sfidare l'Inter, nel match di Serie A che si svolgerà, domenica prossima, al Tardini, Christian Panucci torna sul tormentone legato alla presenza o meno di Totti ai mondiali (dopo la riapertura del giallorosso: "deciderò ad aprile").
E' un tackle durissimo quello del parmense, al suo ex capitano: "Eh no caro Francesco, se andrai in Nazionale e io fossi quello che ci rimette il posto dopo aver lottato due anni per la qualificazione, sarei molto arrabbiato".

Insomma, il difensore savonese del Parma, Panucci, per tanti anni nella capitale con i colori giallorossi addosso (dal 2001 al 2009, 229 presenze e 20 gol), non ha dubbi sulla questione.
Ci vuole coerenza, Totti e la nazionale (Mondiali 2010 compresi) un capitolo chiuso, come disse a suo tempo il romanista, il quale invece negli ultimi mesi ha riaperto ad un "ritorno".
Adesso, secondo l'esperto difensore dei ducali, ripensarci sarebbe una mancanza di rispetto verso i colleghi che si stanno impegnando per conquistare la convocazione in azzurro da parte del tecnico viareggino Marcello Lippi.
Non c'è capitano che tenga, dunque. Panucci non transige neanche di fronte il numero dieci romanista: "Totti è un grandissimo giocatore, che sta ancora bene. Se io dichiaro di avere chiuso con la Nazionale, devo essere coerente e non andarci più".
Read More

Calciomercato Inter: Saltato Ledesma, ecco Manuel Fernandes

Niente Cristian Ledesma. L'intesa tra Lotito e Moratti, nonostante diversi incontri, non c'è stata, per cui l'argentino, almeno per ora, resta in biancoceleste (c'è tempo fino alle 19 di lunedi per poter trovare una nuova destinazione).
Incassato il no per il sudamericano, l'Inter si è tuffata subito sul mercato internazionale e ha chiuso per il centrocampista del Valencia, Manuel Fernandes. Il mediano portoghese arriva dalla Spagna con la formula del prestito con diritto di riscatto fissato a 10 milioni di euro.

Il dopo Vieira si chiama Manuel Fernandes. Il centrocampista, nato a Lisbona nel febbraio 1986, è il nuovo colpo di mercato del club nerazzurro.
Un blitz inatteso quello della società milanese che si assicura un ottimo centrocampista, giovane ma già dalla buona esperienza e dalle ottime doti atletiche e tecniche. E' un centrocampista mancino che fa del dribbling e della dinamicità le armi migliori.
Nella sua carriera, prima di approdare al Valencia, ha indossato la maglia del Benfica, agli inizi, e poi quelle delle inglesi Portsmouth e Everton.
Read More

(video gol) Calcio, Coppa d'Africa: Egitto-Algeria 4-0. La rivincita dei Faraoni. In finale c'è il Ghana


(video gol highlights)

COPPA D'AFRICA, RISULTATI SEMIFINALI:
Egitto-Algeria 4-0 (39'pt rig. Hosni Abd Rabbou, 20'st Mohamed Zidan, 36'st Abdel-Shafy, 45'st Mohamed Nagy Gado)
Ghana-Nigeria 1-0 (21'pt Gyan)

FINALE:
Egitto-Ghana (31 gennaio)
Read More

(video gol) Calcio, Coppa Italia: Inter-Juventus 2-1. Balotelli manda ko la Signora. Ferrara all'addio


(video gol highlights)

TABELLINO
INTER: Toldo, Maicon, Materazzi, Lucio, Santon, Zanetti, Cambiasso (16'st Milito), Motta, Sneijder, Balotelli, Pandev (35'st Muntari). A disp.: Orlandoni, Cordoba, Samuel, , Quaresma, Muntari, Arnaoutovic, Eto’o. All.: Mourinho.
JUVENTUS: Buffon, Grygera, Cannavaro, Chiellini, Grosso, Candreva, Melo, Sissoko, Diego, De Ceglie (47'st Paolucci), Amauri. A disp.: Maninger, Caceres, Zebina, Legrottaglie, Marrone, Boniperti, Paolucci. All.: Ferrara.
ARBITRO: Damato di Barletta.
MARCATORI: 10'pt Diego (J), 26'st Lucio, 44'st Balotelli (I).
Read More

Calcio, Fiorentina: Mutu positivo al test. Recidivo rischia fino a 4 anni

Solamente qualche settimana fa abbiamo vissuto con grande amarezza la la brutta storia di Francesco Flachi, trovato di nuovo positivo alla cocaina. Ora, una tegola immensa si abbatte sulla Fiorentina e sul calcio di Serie A. Adrian Mutu, fuoriclasse rumeno, è risultato positivo alla sibutramina (stimolante che annulla gli effetti della fame), a un test disposto dalla commissione antidoping del Coni ed effettuato il 10 gennaio dopo Fiorentina-Bari. La gara si concluse 2-1 per i toscani e, nell'occasione, Mutu siglo anche un gol.

Un'altra brutta storia che manda di nuovo ko il nostro calcio. Mutu positivo ad una sostanza dopante, dopo la gara interna con i "galletti" del 10 gennaio scorso.
E recidivo inoltre, dopo la squalifica di 7 mesi, per cocaina, ai tempi della militanza nel Chelsea.
In virtù di tutto questo, l'attaccante viola rischia una squalifica da 1 a 4 anni. La notizia, un fulmine a ciel sereno, è arrivata a Mutu durante l'allenamento della squadra dal team manager Roberto Ripa. Il giocatore ha abbandonato il campo per rifugiarsi all'interno dello stadio "Franchi".
Read More

Calcio, Designazioni Serie A: a Bergonzi l'Inter. Juventus-Lazio, dirige Saccani

Mauro Bergonzi di Genova, arbitrerà l'Inter, di scena al Tardini, dopo la favolosa e fondamentale vittoria nel derby, contro il Parma nella 22° giornata del campionato di Serie A.
Questa una delle designazioni rese note in queste ore. Juve-Lazio, invece, big match di giornata e posticipo serale dell'Olimpico, sarà arbitrato da Saccani (nella foto) di Mantova.

Il Milan, invece, dopo la batosta rimediata contro i cugini e l'eliminazione dalla Coppa Italia, ad opera dell'Udinese, (1-0, gol di Inler), ospita il Livorno di Cosmi (si era dimesso, poi ha fatto pace con Spinelli ed è tornato).
A dirigere la contesa un arbitro toscano, il senese Trefoloni. Passando agli anticipi, invece, del sabato calcistico, Bari-Palermo (ore 18) e Napoli-Genoa (ore 20.45), sono stati affidati a De Marco e Morganti.



Il programma completo:

sabato ore 18
Bari-Palermo (De Marco)
ore 20:45
Napoli-Genoa (Morganti)
Domenica ore 15
Cagliari-Fiorentina: Valeri;
Catania-Udinese: Romeo;
Chievo-Bologna: Guida;
Milan-Livorno: Trefoloni;
Parma-Inter: Bergonzi;
Roma-Siena: Baracani;
Sampdoria-Atalanta: Celi;
ore 20.45
Juventus-Lazio (Saccani)
Read More

Calcio, Quarti Coppa Italia: Inter-Juventus, le formazioni. Torna Eto'o, Ferrara si affida ad Amauri

Amauri-FerraraSi disputa questa sera il derby d'Italia, tra Inter e Juventus, match con il quale si completano i quarti di finale di Coppa Italia.
Ieri sera abbiamo assistito all'eliminazione del Milan, sconfitto con il risultato di 1 a 0 dall'Udinese di De Biasi (ai friuliani toccherà la Roma in semifinale).
Stasera (ore 20,30 Rai1) tocca ai cugini nerazzurri che affrontano, nella classica del nostro campionato, la Juventus di Ferrara. In palio un'avvincente semifinale con la Fiorentina, che nei quarti ha fatto fuori i biancocelesti di Ballardini.
Per il tecnico della Juventus potrebbe essere l'ultima sulla panchina bianconera. Infatti, l'esonero sarebbe stato già deciso dopo l'ennesima sconfitta subita in Serie A contro i giallorossi.

Passando alle formazioni, Mourinho cambia poco. Torna Eto'o, eliminato con il Camerun dalla Coppa d'Africa, ma il bomber ex Barcellona siederà inizialmente in panchina, insieme all'altro cannoniere argentino Milito, lasciando spazio a Balotelli, che sarà appoggiato in avanti da Pandev e Sneijder.
Ancora guai per Ferrara che in questa stagione non ha fatto altro che collezionare infortuni. L'ultimo, di qualche ora fa, è quello del bosniaco Salihamidzic, che non potrà essere tra i protagonisti dell'atteso match di Coppa Italia. Spazio, in avanti, alla coppia Paolucci-Amauri, con Diego trequartista.

INTER: Toldo; Maicon, Lucio, Materazzi, Santon; Muntari, Cambiasso, Thiago Motta, Sneijder; Balotelli, Pandev. A disp.: Orlandoni, Cordoba, Samuel, J.Zanetti, Quaresma, Arnautovic, Milito, Eto'o. All.: Mourinho.
JUVENTUS: Buffon, Grygera, F.Cannavaro, Chiellini, Grosso; Candreva, F.Melo, Sissoko, Diego; Paolucci, Amauri. A disp: Manninger, Caceres, Zebina, Legrottaglie, Marrone, Boniperti, De Ceglie. All.: Ferrara.
Read More

Calciomercato, Serie A: Ledesma ad un passo dall'Inter. Cassano al City?

Cassano-Manchester CityS'infiamma il calciomercato della Serie A, a cinque giorni dalla chiusura delle trattative. Sembra davvero fatta per il passaggio di Cristian Ledesma dalla Lazio all'Inter di Mourinho, dove ritroverebbe anche l'amico ed ex compagno in biancoceleste Goran Pandev. Mentre il portoghese aspetta l'ennesimo rinforzo, Mancini sogna Antonio Cassano, il quale ha ormai rotto con Del Neri ed è sempre più lontano da Genova.

La trattativa è in dirittura d'arrivo. Il numero uno della Lazio, Claudio Lotito, e il direttore tecnico nerazzurro, Marco Branca, avrebbero raggiunto una bozza di accordo con cui l'Inter si impegna a versare nella casse della Lazio circa 10 milioni di euro più la metà del centrocampista sloveno, Khrin.
Questa l'offerta nerazzurra per portare a Milano il forte centrocampista argentino. Manca ormai l'ufficialità di un'operazione che sarebbe gradita ad entrambe le parti.
Ma, mentre Ledesma sembra destinato a cambiare città, ma comunque a rimanere in Italia e nella Serie A, Cassano potrebbe volare oltremanica e accasarsi al Manchester City di Mancini.
A Genova tira brutta aria. Ormai il rapporto con Del Neri è deteriorato (lo ha anche messo fuori rosa, mossa concordata con la società), poi c'è stato anche l'infortunio all'inguine che ne pregiudica operazioni di mercato, insomma le cose per il fuoriclasse barese non vanno per niente bene sotto la Lanterna.
Il club blucerchiato, però, potrebbe valutare l'ipotesi di mandarlo in prestito sino a giugno. A sognarlo è Roberto Mancini, da sempre grande estimatore di Fantantonio e sarebbe entusiasta di vederlo con il suo City.
Read More

(video gol) Calcio, Premier League: Aston Villa-Arsenal 0-0. Risultati e Classifica


(highlights)

PREMIER LEAGUE, TUTTI I RISULTATI:

Mercoledì 27

Aston Villa-Arsenal 0-0

Chelsea-Birmingham City 3-0 (5' Malouda (C), 32' e 90' Lampard (C)

Blackburn Rovers-Wigan Athletic 2-1 (20' Pedersen (B), 57' Caldwell (W), 76' Kalinic (B)

Everton-Sunderland 2-0 (7' Cahill (E), 19' Donovan (E)

16 febbraio
Stoke-Manchester City

Giocate martedì:
Portsmouth-West Ham 1-1 (52' Upson (W), 76' Webber (P)

Wolverhampton-Liverpool 0-0

Bolton-Burnley 1-0 (35' Lee (B)

Tottenham Hotspur-Fulham 2-0 (27' Crouch (T), 60' Bentley (T)

Lunedì 25 gennaio
Manchester United-Hull City 4-0 (9' pt, 38' st, 42' st, 49' st Rooney

Classifica: Chelsea 51, Manchester Utd 50, Arsenal 49, Tottenham 41, Manchester City 38, Liverpool 38, Aston Villa 37, Birmingham 33, Everton 29, Blackburn 27, Fulham 27, Stoke City 25, Sunderland 23, Wigan 22, Bolton 21, Burnley 20, West Ham 20, Wolves 20, Hull City 19, Portsmouth 15
Read More

(video gol) Calcio, Carling Cup: Manchester United-Manchester City 3-1. Rooney beffa il City. Mago Ferguson in finale contro i Villains


(highlights 1° tempo)


(video gol, 1-0. Scholes)


(2-0. Carrick)


(2-1. Tevez)


(3-1. Rooney)
Read More

(video gol) Calcio, Coppa Italia: Milan-Udinese 0-1. Diavolo ancora ko, Inler regala la Roma ai bianconeri


(video gol, 0-1. Inler)

TABELLINO:
MILAN (4-3-1-2): Abbiati; Zambrotta, Bonera, Kaladze, Antonini; Gattuso (26' st Verdi), Flamini, Jankulovski; Di Gennaro (9' st Pirlo); Inzaghi, Huntelaar (15' st Borriello). A disposizione: Roma, De Vito, Thiago Silva, Ambrosini. All. Leonardo.
UDINESE (4-3-3): Handanovic; Isla, Zapata, Coda, Pasquale; D'Agostino (26' st Lodi), Inler, Sammarco; Sanchez, Floro Flores (33' st Pepe), Di Natale (45' st Zimling). A disposizione: Belardi, Cuadrado, Corradi, Chara. All. De Biasi.
ARBITRO: Gervasoni di Mantova.
MARCATORE: 11' st Inler (U)
Read More

(video gol) Calcio, Premier League: Chelsea-Birmingham 3-0. Malouda-Lampard, Blues di nuovo in vetta


(video gol highlights 1° tempo)


(2-0. Lampard)


(3-0. Lampard)
Read More

(video gol) Calcio, Amichevoli internazionali: Argentina-Costarica 3-2. Maradona di nuovo in panchina


(video gol, 1-0. Sosa)


(1-1. Barrantes)


(3-2. Jara)
Read More

Calcio, Quarti Coppa Italia: Stasera Milan-Udinese. In palio la Roma

Inzaghi-coppa italiaStasera, a San Siro, Milan e Udinese si giocano la qualificazione alla semifinale di Coppa Italia. In palio la Roma di Ranieri, vittoriosa ieri sera nel match disputato contro il Catania (1-0, gol di De Rossi).
Ampio turn over per Leonardo, che, nonostante il gelo dei scorsi giorni, si affida a "Super" Pippo Inzaghi in primis, e ad un trio d'attacco completato dall'olandese Huntelaar e da Di Gennaro.

In porta si rivede Abbiati, con Dida che si gode un meritato turno di riposo.
Per quanto riguarda i friulani, De Biasi, che deve pensare soprattutto al campionato, lancia la coppia Sanchez-Floro Flores, con Di Natale in panchina, pronto a subentrare durante il match.

LE PROBABILI FORMAZIONI:
Milan (4-3-1-2): Abbiati, Zambrotta, Bonera, Kaladze, Antonini, Flamini, Gattuso, Jankulovski, DI Gennaro, Huntelaar, Inzaghi. A disp.: Roma, Abate, De Vito, Thiago Silva, Ambrosini, Pirlo, Borriello.
All: Leonardo.
Udinese (4-4-2): Belardi, Pasquale, Basta, Zapata, Coda, Pepe, Lodi, Inler, Isla, Sanchez, Floro Flores. A disp.: Handanovic, Chara, Quadrado, Sammarco, D’Agostino, Di Natale, Corradi. All.: De Biasi.
Read More

Calciomercato Lazio: Dal Villareal arriva Eguren

eguren-calciomercato-lazioE' arrivato a Roma ieri sera. Sebastian Eguren è il nuovo colpo di mercato della Lazio.
Il centrocampista uruguayano arriva dal Villareal con la formula del prestito oneroso (con diritto di riscatto).

Stamattina ha sostenuto le visite mediche e oggi pomeriggio raggiungerà i compagni e il coach Ballardini a Formello per sostenere il primo allenamento con la nuova maglia.
Eguren
, che ha scelto il numero 22, nasce a Montevideo 29 anni fa, dove inizia la carriera da calciatore nei Wanderers (4 stagioni, 36 presenze e 6 gol).
Dopo due anni con il Nacional, con cui disputa anche la Coppa Libertadores, arriva in Europa e gioca prima nel Rosenborg e poi si sposta in Svezia con l'Hammarby.
La maturità calciastica, però, arriva in Spagna nel 2008: 47 presenze ed un gol con il Villarreal di Valverde. Nazionale dal 2001, ha collezionato 24 presenze e un gol.
Read More

Calcio, Juventus: Ferrara tuona: "Non devo vergognarmi di nulla"

Ferrara-JuventusA poche ore dalla sfida di Coppa Italia con l'Inter, che sarà quasi sicuramente la sua ultima apparizione sulla panchina bianconera, mentre riceve un aiuto morale da Josè Mourinho Ferrara tira fuori grande orgoglio e anche rabbia: "Non mi devo vergognare di niente, visto che qualcuno lo pensa. E preparo la partita con l'Inter con il solito impegno e la solita professionalità".

La sua ultima conferenza stampa. Probabilmente è così, anche se, come sappiamo tutti, "del doman non v'è certezza".
Ferrara, però, come sempre grande professionista sia in campo che fuori, affronta i giornalisti con grande carattere ed orgoglio: "Accetterò qualsiasi decisione della società con serenità - ha affermato il tecnico della Juventus- e non dirò mai nulla di negativo sulla Juventus e sui suoi dirigenti".
Nel momento più delicato, Ciro dimostra di essere quel campione, orgoglioso e determinato, che era da calciatore con la maglia zebrata della Juventus.
Grande fierezza, voglia di lottare fino all'ultimo e di onorare quella casacca anche da allenatore: "Non mi sento esonerato. L'idea di abbandonare non mi è mai passata per la testa per rispetto nei confronti della societa' e della mia coscienza. Non ho ricevuto nessuna comunicazione dalla mia dirigenza. Non ho ricevuto comunicazioni e non le ho chieste. Vengo al campo al allenare e vado in panchina con lo stesso spirito e la stessa professionalita' di sempre. La Juventus non sta sfruttando il mio lavoro in questi giorni, sono pagato. So quali persone ho di fronte, so quale societa' ho alle spalle. Quando mi comunicheranno qualcosa di diverso, ne prendero' atto senza alcun tipo di problema".
Read More

Calcio, Inter: Mourinho difende Ferrara: "In Italia è impossibile finire un anno"

Ferrara-contro-MourinhoE' il peggiore momento di Ciro Ferrara. Ad un passo dall'esonero: la gara di Coppa Italia con l'Inter potrebbe essere la sua ultima apparizione sulla panchina bianconera.
Ma, a spezzare una lancia a favore del tecnico juventino è, in queste ore, uno dei suoi più grandi "nemici", Josè Mourinho che afferma: "Ferrara non sta vivendo una situazione facile. Ma in Italia un allenatore che inizia e finisce il campionato sulla stessa panchina non è un tecnico, è un eroe". Sempre Special...

Mourinho difende Ferrara. Non è uno scherzo ma la solita grande performance mediatica del mister nerazzurro.
In queste ore, forse le ultime di Ciro sulla panchina della Juventus, interviene proprio il tecnico di Setubal che, con la sua Inter, sarà avversaria dei bianconeri domani nell'ultimo quarto di finale di Coppa Italia: "Io lavoro per vincere, Ferrara lavora per vincere. Tutti gli allenatori in carriera hanno momenti difficili. Lui non sta vivendo una situazione facile, in Italia un allenatore che inizia e finisce il campionato sulla stessa panchina è un eroe. Non è un allenatore".
Una tesi, quella sostenuta dal portoghese dell'Inter, che viene argomentata con dei numeri: "Da quando sono arrivato in Italia, quattro tecnici saranno rimasti sulla stessa panchina: io, Prandelli, Gasperini, Allegri. Forse ne dimentico uno o due, ma siamo pochissimi. Qualche squadra ha cambiato due volte, qualche altra ha cambiato tre o quattro volte".
Read More

(video gol) Calcio, Premier: Tottenham-Fulham 2-0. Bentley-Crouch, volano gli Spurs


(video gol, 1-0. Crouch)


(2-0. Bentley)
Read More

Calcio, Premier: Risultati e Classifica 23° giornata. Manchester United a + 2

Ecco i risultati e la classifica della Premier League, al termine della 23° giornata di campionato. Manchester United momentaneamente in vetta, con due lunghezze su Chelsea ed Arsenal che oggi saranno in campo, rispettivamente, contro Birmingham e Aston Villa.

Premier League, i risultati della 23.a giornata:

Bolton-Burnley 1-0 (35' Lee (Bo)

Manchester Utd-Hull 4-0 (8', 83', 86', 94' Rooney (Man)

Portsmouth-West Ham 1-1 (52' Upson (W); 76' Webber (P)


Tottenham-Fulham 2-0 (27' Crouch (Tot); 60' Bentley (Tot)

Wolverhampton-Liverpool 0-0

Oggi
Aston Villa-Arsenal 27/01/2010
Blackburn-Wigan 27/01/2010

Chelsea-Birmingham 27/01/2010
Everton-Sunderland 27/01/2010


Stoke City - Manchester City 16/02

Classifica
Manchester Utd 50; Arsenal 48; Chelsea 48; Tottenham 41; Liverpool 38; Manchester City 38; Aston Villa 36; Birmingham 33; Fulham 27; Everton 26; Stoke City 25; Blackburn 24; Sunderland 23; Wigan 22; Bolton 21; West Ham 20; Wolverhampton 20; Burnley 20; Hull 19; Portsmouth 15

Prossimo turno 30/01/2010
Arsenal-Manchester Utd;
Birmingham-Tottenham;
Burnley-Chelsea;
Fulham-Aston Villa;
Hull-Wolverhampton;
Liverpool-Bolton;
Manchester City-Portsmouth;
Sunderland-Stoke City;
West Ham-Blackburn;
Wigan-Everton
Read More

Calcio, Quarti Coppa d'Africa: Passa l'Egitto, domati i Leoni. Nigeria a fatica sullo Zambia

Egitto-in-semifinaleRisultati diversi negli altri due quartidella Coppa d'Africa.
Grande prova dell'Egitto, che doma i Leoni del Camerun e vola in semifinale, dove troverà - ha voluto così il destino - ancora l'Algeria.
Nigeria vittoriosa ma a fatica, sullo Zambia. Le Aquile biancoverdi la spuntano soltanto ai rigori. Nell'altra semifinale troveranno il Ghana, un avversario davvero pericoloso.

Vittoria meritata dei Faraoni. Il successo contro il Camerun (3 a 1 dopo i tempi supplementari) è, per i ragazzi di Le Guen, la conferma delle qualità ma anche delle pecche di una squadra che resta incompleta.
Ora, nel penultimo atto della manifestazione, gli egiziani se la dovranno vedere, ancora una volta, con l'Algeria (dopo la battaglia nello spareggio mondiale, che ha spedito in Sudafrica gli algerini). Il destino ha voluto rimettere di fronte le due nazionali, divise da sempre da una granbde rivalità. Domani di nuovo contro e già si parla di "guerra santa".
Passando all'altro risultato, la seconda semifinale sarà tra il Ghana e la Nigeria che ha battuto ai rigori lo Zambia, senza non poche sofferenze. Gara bruttina, le poche emozioni arrivano nei calci di rigori decisa dai due portier.
L'estremo difensore della Nigeria Enyeama prima para il rigore del collega Mweene e poi lo trafigge spiazzandolo e portando la sua squadra in semifinale, che sarà contro le Stelle Nere del Ghana.
Read More

(video gol) Calcio, Coppa Italia: Roma-Catania 1-0. Giallorossi in semifinale, decide De Rossi



ROMA (4-2-3-1): Doni; Motta (37’st Cicinho), Mexes, Burdisso, Riise; Pizarro, De Rossi; Perrotta, Taddei, Menez (1’st Cerci); Okaka. (Lobont, Juan, Esposito, Pit, Brighi). All.: Ranieri .
CATANIA (4-3-3): Campagnolo; Potenza, Bellusci, Terlizzi, Augustyn; Capuano (9’st Alvarez), Moretti (21’st Delvecchio), Ledesma; Izco, Plasmati (10’st Nicastro), Morimoto. (Kosicky, Spolli, Ricchiuti, Biagianti). All.: Mihajlovic.
ARBITRO: Pierpaoli di Firenze.
MARCATORE: 29’st De Rossi.
ESPULSI: 13’st Bellusci per doppia ammonizione, 27’st Augustyn per fallo da ultimo uomo.
Read More

Calcio, Serie A: Gli squalificati. Due turni a Sneijder, deferito Mourinho

sneijder-squalificatoDue turni di squalifica. Gli applausi ironici di Wesley Sneijder all'arbitro Rocchi, durante il derby milanese, costano caro al fuoriclasse olandese, fermato per due settimane dal giudice sportivo.
Ma non è l'unico provvedimento preso da Tosel contro l'Inter in relazione alla stracittadina.

Oltre alla squalifica inflitta al trequartista olandese, ammonizione per Marco Materazzi, colpevole di aver festeggiato al termine della partita, in maniera decisamente goliardica, con la maschera del Presidente del Consiglio.
Infine, sia Mourinho che Paolillo, amministratore delegato dei nerazzurri, sono stati deferiti alla Commissione Disciplinare Nazionale per avere espresso dubbi sulla regolarità del campionato.
Ecco gli altri giocatori appiedati dalla giustizia sportiva, tutti per un turno: Buffon e Grosso (Juventus), Cribari e Brandao (Siena), De Lucia e Mozart (Livorno), Lucio (Inter), Larrivey (Cagliari), Doni (Atalanta), Coda (Udinese), Gastaldello (Sampdoria), Mandelli, Pinzi e Rigoni (Chievo), Meggiorini (Bari), Pazienza (Napoli).
Read More

Calcio, Inter: Mourinho spegne le candeline: "Juve ko il mio regalo"

Mourinho-compleannoBuon compleanno a Josè Mourinho.
Il tecnico nerazzurro compie 47 anni e, dopo aver festeggiato la vittoria nel derby, si prepara oggi a vivere questa giornata lieta insieme alla società e ai calciatori ad Appiano Gentile.
Ma il pensiero va a giovedì e alla sfida di Coppa Italia contro la Juve.

"A José Mourinho gli auguri più sinceri del presidente Massimo Moratti - si legge sul sito dell'Inter- della Società, della squadra e di tutti i tifosi nerazzurri". Questi gli auguri mediatici rivolti al mister portoghese, nato a Setubal il 26 gennaio del 1963.
Festa doppia, per il mister e per la squadra che, dopo il derby stravinto contro i cugini, si ritrova a + 9 sul Diavolo rossonero.
Ma, mentre tra un brindisi e l'altro, lo "Special One" riceverà tanti bei regali, quello più grande, dai calciatori, se lo aspetta giovedì. Al Meazza, infatti, arriva una barcollante Juventus, sconfitta dalla Roma in campionato.
Sarà una sfida da brividi, che mette in palio la semifinale di Coppa Italia. E Mourinho non ha dubbi: "Per quanto riguarda il regalo preferito - si legge sul sito dei nerazzurri- l'allenatore ha già spiegato che deve arrivare giovedì sera, in occasione della gara di Tim Cup contro la Juventus al Meazza: concordiamo".
Read More

Calcio, Città del Messico: Intervento ok, Cabanas fuori pericolo

Ieri vi abbiamo raccontato di quanto accaduto a Salvador Cabanas e delle condizioni gravi nelle quali versava. Ora possiamo tirare un primo sospiro di sollievo.
E' perfettamente riuscito, infatti, l'intervento cui è stato sottoposto il centrocampista paraguayano dell'America colpito da un proiettile alla testa mentre si trovava nel locale "Bar Bar" di Città del Messico.

"In condizioni gravi, ma fuori pericolo". Questo l'ultimo bollettino dei dottori che hanno operato d'urgenza il calciatore paraguayano Salvador Cabanas.
Il giocatore, dunque, non è in pericolo di vita anche se ancora è ricoverato in gravi condizioni all'ospedale della capitale messicana.
"Con l'intervento - ha continuato il chirurgo - gli abbiamo salvato la vita anche se non è stato possibile estrarre il proiettile". L'importante, però, è che il giocatore possa riprendersi e tornare a condurre una vita normale.
Intanto è stato escluso categoricamente che possa partecipare ai Mondiali in Sudafrica, dove il Paraguay giocherà nel girone in cui è presente anche la nostra nazionale.
Read More

Calciomercato Roma: Motta in prestito al City di Mancini

Prestito fino a giugno.
Così l'accordo tra la Roma e il Manchester City di Mancini per il giovane terzino Marco Motta.
Domani l'agente del calciatore, Giuseppe Bozzo, s'incontrerà con i dirigenti del club inglese per definire il trasferimento. Il calciomercato della Roma, insomma, prosegue, in entrata come in uscita.

Solamente 9 presenze fino a questo momento. Poco spazio nella Roma di Ranieri per l'ex Udinese Marco Motta (che è in comproprietà tra i friulani e la società giallorossa) che, convocato per la gara di Coppa Italia di questa sera, sembra comunque destinato alla panchina.
Dunque, i dirigenti della Roma hanno deciso di optare per il prestito del giocatore, che raggiunge il "Mancio" nella Premier League.
Giovedì, il terzino sosterrà le visite mediche con il club britannico e potrà incominciare ad allenarsi con i nuovi compagni. Questo, naturalmente, fino a giugno, poi il giocatore tornerà alla base.
Read More

Calcio, Iffhs: Pelè è "O Rei" dei goleador. Maradona solo 97°

Pelè-IffhsDopo aver conosciuto il miglior portiere del 2009 (Casillas) e quello degli ultimi 20 anni (Gianluigi Buffon) ora passiamo all'attacco e ai goleador.
Secondo la classifica stilata dall'Iffhs, È Edson Arantes do Nascimento Pelè il miglior bomber della storia del calcio ( sono considerati i gol segnati dal 1888-1889 al 2009).
Il "Pibe de oro", Diego Armando Maradona è soltanto 97° in graduatoria.

E' il brasiliano Pelè il più grande di tutti. "O ReI" comanda la speciale classifica di goleador con 541 gol in 560 partite tra Brasile e Stati Uniti tra il 1957 e il 1977.
Sul secondo gradino del podio Josef Bican, con 518 gol in 341 gare, e terzo Ferenc Puskas, con 511 reti in 533 partite. Questo il podio, sul quale non vediamo Diego Armando Maradona il quale, con 259 reti in 490 partite tra Argentina, Spagna e Italia, si ritrova addirittura al 97° posto.
Dettano legge i brasiliani, con il quarto posto di Romario (489 realizzazioni in 612 gare tra il 1985 e il 2007) e il nono di Arthur Antunes Coimbra Zico che tra Brasile, Italia e Giappone ha messo a segno 406 reti in 596 gare. Chiude la top ten Gerhard Muller con 405 gol.
Scorrendo la classifica, dobbiamo arrivare al 40° posto per trovare il miglior italiano. E' il laziale Giorgio Chinaglia che tra Serie A e Usa (1969-1983) ha segnato 319 reti in 429 partite. 66/esimo posto per un'altra bandiera biancoceleste, Silvio Piola (290), 80/esimo Giuseppe Meazza (268), 136/esimo Angelo Schiavio (243) e 282/esimo Roberto Baggio (206).
Read More

(video) Calcio, Serie A: Sacchi sul derby: "Non c'è stata partita, Milan preso a pallonate"


(Sacchi a Controcampo)

"Non c'è stata partita, il Milan è stato preso a pallonate. L'Inter è stata superiore dal punto di vista fisico, agonistico e tecnico. L'assenza di Nesta? Nemmeno Maradona avrebbe cambiato le cose". Questo il commento secco ed implacabile di Arrigo Sacchi, ospite a Controcampo. Il conduttore della trasmissione, Alberto Brandi chiede all'ex tecnico del Milan e della Nazionale una battuta sul derby appena concluso e vinto meritatamente dall'Inter, contro il Milan, con il risultato di 2 a 0, e dopo essere stato in dieci uomini per quasi tutto il match (espulso Sneijder al 27' del primo tempo per aver applaudito ironicamente l'arbitro Rocchi), e addirittura nove negli ultimi istanti complice l'espulsione di Lucio. La risposta del tecnico di Fusignano è fantastica. Così come è stata la prestazione dell'undici di Mourinho. Allora...godetevi il video.
Read More

Calcio, Paraguay: Cabanas ferito da un colpo di pistola. E' grave

Cabanas-paraguayDopo l'attentato subito dal Togo, a pochi giorni dall'inizio della Coppa d'Africa, il calcio internazionale viene sconvolto di nuovo in queste ore da quanto accaduto a Salvador Cabans.
Un colpo di pistola ha ferito gravemente il nazionale paraguayano, a Città del Messico.

Il giocatore del club messicano America, Salvador Cabanas, si ritrova a combattere tra la vita e la morte.
Ferito in un locale di Città del Messico da un colpo di pistola, il giocatore è stato ricoverato d'urgenza in un ospedale della capitale dove è sottoposto a un delicato intervento chirurgico. "E' stato colpito alla fronte e il proiettile non è uscito" ha dichiarato Mancera, il procuratore di Città del Messico.
Cabanas, miglior calciatore sudamericano del 2007, è sicuramente una delle stelle del Paraguay. La nazionale biancorossa, qualificatasi al Mondiale, è stata sorteggiata nel girone che comprende anche l'Italia di Lippi.
Read More

Calcio, Risultati Coppa d'Africa: Costa d'Avorio ko, passa l'Algeria. Avanti anche il Ghana

Gyan-gol-GhanaAncora sorprese nella Coppa d'Africa 2010.
Sembrava davvero fatta per la Costa d'Avorio di Didier Drogba. 2 a 1 il risultato all'89' grazie al gol prezioso di Keita. Ma non per gli avversari che con Bougherra, esattamente sessanta secondi dopo, trovano il 2 a 2 e si regalano i supplementari.
E all'overtime ci pensa Bouazza a condannare definitivamente la Costa d'Avorio e a spedire la nazionale di Saadane in semifinale.

In festa anche il Ghana che, grazie ad un gol dell'ex attaccante dell'Udinese, Asamoah Gyan, fa fuori i padroni di casa dell'Angola e continua ad essere uno dei protagonisti della manifestazione calcistica africana.
Oggi gli altri quarti di finale. Aspettiamo i risultati di Egitto-Zambia (ore 17) e Camerun-Nigeria (in serata) per poter conoscere le altre due semifinaliste della Coppa d'Africa.


I QUARTI DI FINALE:
Angola - Ghana 1-0
16' Asamoah
Costa d'Avorio-Algeria 2-3 (dopo i tempi supplementari)
4' Kalou (C), 40' Matmour (A), 89' Keita (C), 90' Bougherra, 93' Bouazza (A)

Oggi, ore 17
Egitto-Zambia
ore 20.30 a Lubango
Camerun - Nigeria
Read More

(video gol) Calcio, Serie A: Inter-Milan 2-0. Milito-Pandev, le mani sullo scudetto


(video gol highlights)


(intervista a Mourinho nel dopogara)
Read More

(video gol) Calcio, Serie A: Palermo-Fiorentina 3-0. Hernandez sugli scudi, viola senza scampo


(video gol highlights)

PALERMO (4-3-1-2): Sirigu; Cassani, Kjaer, Bovo, Balzaretti; Nocerino, Liverani (38′ st Blasi), Migliaccio; Pastore; Miccoli (34′ st Bertolo); Hernandez (dal 10′ st Budan). A disp.: Brichetto, Goian, Tedesco, Melinte. All.: Rossi.
FIORENTINA (4-2-3-1): Frey; De Silvestri, Gamberini, Felipe, Gobbi; Montolivo (38′ st Bolatti), Donadel; Santana (1′ st Marchionni), Mutu, Vargas; Gilardino (15′ st Jovetic). A disp.: Avramov, Natali, Pasqual, Carraro. All.: Prandelli.
ARBITRO: Damato di Barletta
MARCATORI:28′pt, 37′pt Hernandez, 13′st Budan (P).
Read More

(video gol) Calcio, Serie A: Livorno-Napoli 0-2. Maggio "alla Van Basten", amaranto ko e Cosmi se ne va


(video gol, 0-1 Maggio)

LIVORNO: De Lucia, Esposito (61' Tavano), Perticone, Rivas Lopez, Bergvold, Pulzetti (77' Marchini), Raimondi, Moro, Mozart (46' Filippini), Lucarelli, Bellucci. A disp.: Benussi, Bernardini, Vitale, , Danilivecius. All.: Cosmi.
NAPOLI: De Sanctis, Aronica (69' Dossena), Campagnaro, Cannavaro, Grava, Maggio, Cigarini, Gargano, Hamsik (80'Zuniga), Pazienza, Denis (90' Insigne). A disp.: Iezzo, Rullo, Contini, Maiello. All.: Mazzarri.
ARBITRO: Mazzoleni di Bergamo.
MARCATORI: 46' Maggio, 91' Cigarini (N).
ESPULSO: De Lucia per fallo di mano fuori area, sostituito in porta da Marchini.
NOTE: al 53' De Sanctis (N) para un rigore a Lucarelli (L).
Read More

(video gol) Calcio, Serie A: Lazio-Chievo 1-1. Pellissier, sempre lui. La classifica è da incubi


(video gol highlights)

LAZIO - (4-3-1-2): Muslera; Diakhite, Stendardo, Siviglia, Kolarov; Firmani, Baronio, Dabo (23' st Lichtsteiner); Mauri; Cruz, Zarate. A disp.: Berni, Luciani, Inzaghi, Foggia, Makinwa, Rocchi. All: Ballardini.
CHIEVO - (4-3-1-2): Sorrentino; Sardo, Mandelli, Yepes, Mantovani; Luciano, Rigoni, Marcolini (38' st Ariatti); Pinzi; Granoche (17' st Bogdani), Pellissier. A disp.: Squizzi, Morero, Frey, Bentivoglio, De Paula. All: Di Carlo.
ARBITRO: Brighi di Cesena.
MARCATORI: 18' pt Stendardo (L), 32' st Pellissier (C).
Read More

(video gol) Calcio, Serie A: Genoa-Atalanta 2-0. Palacio-Crespo, la Dea cede al tango argentino


(video gol highlights)

GENOA - (3-4-3): Amelia; Biava, Dainelli, Moretti; Rossi, Milanetto, Zapater, Criscito; Mesto, Crespo (25' st Suazo), Palacio (32' st Sculli). A disp.: Scarpi, Tomovic, Fatic, Juric, Polenta. All: Gasperini.
ATALANTA - (4-4-2): Coppola; Capelli (8' st Chevanton), Talamonti, Manfredini, Bellini; Ferreira Pinto, Zanetti, Guarente, Padoin; Doni, Tiribocchi (19' st Acquafresca). A disp.: Consigli, Garics, Valdes, Ceravolo, Peluso. All: Mutti.
ARBITRO: Giannoccaro.
MARCATORI: 18' pt Palacio, 42' pt Crespo (G).
Read More

Elenco blog personale