Menu Orizzontale

Calcio, Europa League: Zac non si fida, Juve d'attacco con Del Piero-Amauri

calcio, europa league, juventus, ajaxTra poche ore, all'Olimpico, ma di Torino, Juventus e Ajax saranno in campo nel ritorno dei sedicesimi di Europa League.
Si parte dal due a uno dell'andata, prezioso risultato ottenuto dai bianconeri all'Amsterdam Arena, che permette di guardare con relativa tranquillità alla gara di questa sera (potrebbe essere la prima qualificazione, in uno scontro ad eliminazione diretta, del dopo Calciopoli).

Inoltre, nei lancieri mancherà, per squalifica, bomber Suarez, sicurament euna grave perdita per l'undici di Martin Jol che, tuttavia, recupera il croato Pantelic.
Nonostante queste notizie positive, Zaccheroni non si fida dell'Ajax (al quale, ricordiamo, serve una vittoria con due reti di scarto) e prepara una Juventus d'assalto, con Amauri e Del Piero in avanti, supportati sulla trequarti da Diego.
Partiranno dalla panca i giocatori reduci da infortuni, nello specifico Cannavaro, Camoranesi e Trezeguet che potrebbero trovare spazio a gara in corso; sette invece gli indisponibili, tra i quali spicca il nome del portierone Gigi Buffon, sostituito tra i pali dall'austriaco Manninger.
Negli avversari, invece, come abbiamo detto in apertura, si registra la pesante assenza dello squalificato Suarez, ma anche il ritorno del forte attaccante Marko Pantelic, febbricitante all'andata.
Infine, a dirigere la gara sarà l'arbitro francese Laurent Duhamel, internazionale dal 1999 e attualmente sospeso, in patria, per le scarse prestazioni (guardatevi Olanda-Scozia del 28 marzo scorso).

LE PROBABILI FORMAZIONI:
JUVENTUS (4-3-2-1): Manninger; Grygera, Legrottaglie, Chiellini, De Ceglie; Sissoko, Felipe Melo, Marchisio; Diego; Del Piero; Amauri. A disp.: Pinsoglio, Cannavaro, Zebina, Camoranesi, Candreva, Trezeguet, Paolucci. All.: Alberto Zaccheroni.
AJAX (4-3-3): Stekelenburg; Van der Wiel, Oleguer, Vertonghen, Alderweireld; De Zeeuw, De Jong, Enoh; Emanuelson, Pantelic, Rommedhal. A disp.: Vermeer, Anita, Sulejmani, Ogararu, Suk, Lodeiro, Eriksen. All.: Martin Jol.
ARBITRO: L. Duhamel (Francia)
Read More

Calcio, Inghilterra: Bridge rifiuta la nazionale: "No ai mondali con Terry"

calcio, inghilterra, bridge, capello, terryIl "caso Terry" e la scappatella con l'ex compagna di Bridge, Vanessa Perroncel, continua a imperversare nello spogliatoio dell'Inghilterra.
Clamorosa la decisione di Wayne Bridge. Il difensore ha deciso di lasciare la nazionale in seguito allo scandalo sessuale perchè sarebbe "insostenibile e potenziale causa di divisioni".
Niente Mondiali, questa la decisione del calciatore del Manchester City. Un altro grattacapo, insomma, per Fabio Capello che dovrà fare a meno anche di Ashley Cole.

Rinunciare ai mondiali è davvero una cosa incredibile, impensabile per un calciatore che farebbe di tutto per ottenere la convocazione da parte del proprio ct.
Ma non quando accadono cose particolarmente delicate come quella successa a Bridge. La rivelazione di Terry, sulla "scappatella" avuta con Vanessa Perroncel, ex compagna del difensore del Manchester City, ha ingarbugliato la situazione, rendendola insostenibile.
Il clamore sucitato in Inghilterra, che ha portato il Ct Fabio Capello a privare Terry della fascia di capitano, adesso ha convinto Bridge a rinunciare alla nazionale.
Questa la premessa: "Ho riflettuto molto e alungo in merito alla mia presenza nella nazionale in considerazione degli eventi delle ultime settimane -ha detto in un comunicato- Per me è sempre stato un onore indossare la maglia dell'Inghilterra ma, alla luce di questi eventi, ritengo che la mia presenza sia insostenibile e potrebbe creare delle divisioni".
Per poi concludere: "Con molta tristezza ho quindi deciso di non rendermi convocabile -spiega ancora- per la tranquillità della nazionale e per evitare inevitabili distrazioni. Ho informato la dirigenza della mia scelta e auguro tutto il meglio alla squadra per il Mondiale in Sudafrica".
Read More

Calcio, Europa League: la Roma si affida a Vucinic per battere i greci

calcio, europa league, roma, vucinic, panathinaikosAlle 19, all'Olimpico, la Roma scende in campo contro il Panathinaikos nel ritorno dei sedicesimi di Europa League.
I giallorossi di Claudio Ranieri sono chiamati a ribaltare il beffardo risultato di una settimana fa. Ad Atene, infatti, in vantaggio per 2 a 1, grazie al penalty di Pizarro, i romani si sono fatti rimontare dal Panathinaikos, vittorioso nel finale per 3 a 2.
Un’impresa non facile, ma neanche proibitiva per i giallorossi, nonostante le tante assenze di quest'oggi. Mancheranno infatti Toni e Totti, ma anche Julio Sergio (infortunatosi proprio nel match d'andata) e Pizarro, uno dei grandi protagonisti in terra greca. Ma c'è Mirko Vucinic (nella foto), autore del gol del vantaggio nel match di andata.

Occhi puntati su Mirko Vucinic.
L’eroe delle notti di coppa sarà l'uomo sul quale punteranno i capitolini per poter conquistare il risultato che vale la qualificazione agli ottavi.
Passando proprio ai protagonisti che scenderanno in campo, il montenegrino agirà da prima punta supportato alle spalle dal trio formato da Cerci, Perrotta e Taddei.
De Rossi e Brighi saranno i mediani, il doppio schermo protettivo davanti alla difesa, formata da Mexes e Juan centrali, Riise e Motta sugli esterni.
Il Panathinaikos, per difendere il gol di vantaggio e agire di contropiede, si affiderà ad un blindatissimo 4-5-1 con unica punta Cissè.

LE PROBABILI FORMAZIONI:
ROMA (4-2-3-1): Doni; Motta, Mexes, Juan, Riise; De Rossi, Brighi; Taddei, Perrotta, Baptista; Vucinic. A disp.: Lobont, Andreolli, Burdisso, Cassetti, Faty, Menez, Tonetto. All.: Ranieri.
PANATHINAIKOS (4-1-4-1): Tzorvas, Vyntra, Kante, Sarriegi, Spiropoulos, Simao, Karagounis, Katsouranis, Ninis, Leto, Cissè. A disp: Galinovic, Bjärsmyr, Gabriel, Marinos, Cleyton, Salpingidis, Petropoulos, Hristodoulopoulos. All.: Nioplias.
Read More

Calcio, Arbitri Serie A: Napoli-Roma a Rizzoli. Esordio per Doveri

calcio, arbitri, serie a, rizzoli, roma, napoliIl big match di domenica pomeriggio al San Paolo, tra Napoli e Roma, valido per la 26° giornata di Serie A, sarà diretto dall'arbitro bolognese Rizzoli.

L'Inter, di scena a Udine, contro i friuliani, trova il genovese Mauro Bergonzi, la Juventus è stata affidata a Valeri di Roma . Banti, di Livorno, invece, sarà il protagonista del match che vedrà i rossoneri di Leonardo impegnati, in casa, nel derby con l'Atalanta.
Chiudiamo con una simpatica segnalazione. Per Daniele Doveri, arbitro romano al quale è stato affidato il match del Bentegodi, tra Chievo e Cagliari, è l'esordio in Serie A. In bocca al lupo.

Ecco le designazioni arbitrali di Serie A:
Catania-Bari (sabato, ore 18): Peruzzo di Schio
Lazio-Fiorentina (sabato, ore 20.45): Romeo di Verona
Chievo-Cagliari: Doveri di Roma
Genoa-Bologna: Damato di Barletta
Livorno-Siena: Morganti di Ascoli Piceno
Milan-Atalanta: Banti di Livorno
Napoli-Roma: Rizzoli di Bologna
Parma-Sampdoria: Rocchi di Firenze
Udinese-Inter: Bergonzi di Genova
Juventus-Palermo (ore 20.45): Valeri di Roma
Read More

(video gol) Calcio, Copa Libertadores: Corinthians-Racing 2-1. Elias beffa gli uruguagi, in ritardo Ronaldo


(video gol highlights)

Come il Flamengo, anche l'altra compagine brasiliana impegnata nella Libertadores, il Corinthians di Ronaldo, esce vincitore dal match disputato contro il Racing con il risultato di 2 a 1.
Contro i bianchi d'Uruguay, la società paulina parte male, subendo il vantaggio degli ospiti, in gol al 1’ con Cauteruccio. Poi però Elias, con una doppietta, rimette le cose a posto, regalando ai compagni il prezioso due a uno finale.
L'unico a non sorridere, nonostante il successo, è il "Fenomeno" Ronaldo, apparso in grave ritardo di condizione, cosa che ha anche ammesso lui stesso a fine gara.
Read More

(video gol) Calcio, Copa Libertadores: Flamengo-Univ. Catolica 2-0. Adriano trascina i rubro-negros


(video gol highlights)

Bene il Flamengo in "Copa Libertadores" (la Champions sudamericana). Con il risultato "all'inglese" di 2 a 0, i rossoneri prevalgono sull'Universidad Catolica, formazione di Santiago del Cile al termine di una gara scoppiettante.
Ottima prestazione da parte dell'ex interista Adriano. L'Imperatore, che continua a manifestare la voglia di tornare in Italia (Roma e Juve le pretendenti al brasiliano) realizza il gol del due a zero che chiude, definitivamente, i giochi contro la compagine cilena.
Read More

Elenco blog personale