Menu Orizzontale

Calcio, Jimenez in prestito al West Ham di Zola

In attesa di sapere il futuro dei pezzi pregiati dell'Inter (Ibrahimovic e Maicon), il mercato del club di Moratti prosegue e a lasciare, temporaneamente, il club nerazzurro è il cileno Luis Jimenez.

Il centrocampista, che ha avuto esperienze anche alla Ternana, Fiorentina e nella capitale, con la maglia biancoceleste, giocherà la prossima stagione nella formazione inglese del West Ham. Si è da poco conclusa infatti, con esito positivo, la riunione tra Rinaldo Ghelfi, vicepresidente dell'Inter, Rocco Dozzini, agente del centrocampista cileno, e Gianluca Nani, direttore tecnico del club londinese. L'interista se ne va dunque, in prestito, nel club allenato da Gianfranco Zola, vecchia conoscenza del calcio italiano.
Read More

Calcio, Mellberg lascia la Juve e va in Grecia. Il vichingo firma per l'Olympiacos

Mellberg lascia la JuventusFinisce l'avventura (durata solo una stagione) in bianconero del difensore svedese Olof Mellberg. Il "vichingo", giunto a Torino la scorsa stagione con grande voglia ed entusiasmo, dopo essere stato prelevato a parametro zero dagli inglesi dell'Aston Villa, lascia la Mole e l'Italia e si sposta in Grecia.

Il centrale difensivo, che ha dimostrato di essere un ottimo professionista in questa pur breve esperienza italiana, chiude la sua parentesi a Torino con un bottino di 37 presenze ufficiali (27 in campionato, sei in Champions League e quattro in Coppa Italia) e due gol, segnati all’Olimpico di Roma, alle squadre capitoline. La Juventus ha, dunque, ufficializzato la cessione del difensore all'Olympiacos. La società bianconera lo ha ceduto per un importo di 2,5 milioni di euro pagabili in due rate. L'operazione, rende noto il club bianconero,"generera' una plusvalenza - nel bilancio 2009-2010 - di circa 2,4 milioni".
Read More

Calcio, Conte divorzia dal Bari. Improvvisa rottura con i "galletti"

Conte lascia il BariQualche settimana fa si erano gettate le basi per continuare il matrimonio anche in Serie A. Era arrivata la conferma, giusta e meritata, per l'ex calciatore juventino, condottiero dei galletti, tornati nella massima serie dopo un campionato strepitoso e un lungo periodo trascorso nella serie cadetta. Ora, all'improvviso, arriva invece il divorzio con il Bari. Antonio Conte lascia la società pugliese ed è un fulmine a ciel sereno. Inaspettato.

Arriva, dunque, come un fulmine a ciel sereno, questa notizia i cui dettagli saranno resi noti nel pomeriggio. "L'As Bari e il sig. Antonio Conte - si legge sul sito - hanno deciso consensualmente di non proseguire il reciproco rapporto che avrà pertanto scadenza il 30/06/2009". I nomi per la possibile sostituzione sono quelli di Beretta e Mazzarri. Si tratta, quindi di una rescissione consensuale i cui dettagli verrano resi noti nel corso di una conferenza stampa del presidente Matarrese e del Ds della società pugliese Perinetti.
Read More

Europei Under 21: Casiraghi si gioca tutto. Basta un punto contro la Bielorussia

Casiraghi si gioca tuttoStasera, contro la Bielorussia, l'Italia Under 21 si gioca l'accesso alle semifinali degli Europei. Dopo il pari "ad occhiali", rimediato nella partita inaugurale disputata contro la Serbia, e la bella e convincente vittoria (due a uno, Balotelli-Acquafresca) ottenuta proprio contro gli svedesi, padroni di casa, ora è a caccia del punticino che proietterebbe la nazionale al turno successivo.

Il Ct Pierluigi Casiraghi crede che quella di Helsingborg sarà la partita più difficile per i suoi ragazzi e quindi invita i ragazzi alla massima concentrazione ed impegno: "La partita di domani (oggi, ndr) è la più difficile per tanti motivi – ha detto il Ct -. Per un allenatore queste sono le gare più difficili da preparare. Siamo in una situazione di leggero vantaggio, ma sui 90 minuti basta un'azione, una carambola, una mezza palla o un errore per ribaltare la situazione. Ci vorrà tanta attenzione, intelligenza e ovviamente la migliore formazione possibile". la risposta di Yuri Kurnenin è "storica". Infatti, il coach bielorusso torna indietro nel tempo e risale al 2004, quando la sua nazionale sconfisse l'Italia che, poi, vinse il campionato europeo. Così caricherà i ragazzi per la sfida di questa sera: "Conosciamo tutti la nostra storia. Ero a quella partita e racconterò ai miei giocatori l'eroismo di quella squadra". E la speranza, come si suol dire, è l'ultima a morire: "Tutto può succedere nel calcio. Una squadra può essere più forte ma con un po' di fortuna l'altra può vincere. L'Italia sarà anche favorita ma non abbiamo perso le nostre speranze. Faremo di tutto per vincere”. Passando alle note di formazione, se da parte bielorussa il 4-2-3-1 è confermato, in casa dell'Italia ci sarà un solo assente, ma di lusso, ovvero Mario Balotelli, espulso nella gara con la Svezia per un "calcetto" ad un avversario, ma graziato poi in sede di giudizio (solo una giornata). Nonostante l'assenza del forte attaccante nerazzurro, Casiraghi non abbandona il 4-3-3 che conferma, dunque, con il granata Abate inserito nel tridente. "Non c'è un altro Balotelli per qualità e talento, ma anche tatticamente perché lui sa giocare sia come attaccante centrale che esterno. Però credo che abbiamo giocato molto bene la prima partita, e bene la prima mezz'ora contro la Svezia fino a che siamo rimasti in undici. Mi sembrerebbe sbagliato cambiare adesso, continuerò su questa strada avviata da tempo”. Queste le principali informazioni, ora spazio ai protagonisti che daranno vita, senza dubbio, ad una bella gara. La Bielorussia punta ad una vittoria per crederci ancora, all'Italia invece basta un punto ma mai giocare per il pari...sarebbe uno sbaglio grandissimo.
Read More

(video gol) Europeo Under 21: Germania-Inghilterra 1-1. Tedeschi in semifinale. La Spagna vince ma è tutto inutile

Link: Germany 1-0 England


(Germania-Inghilterra 1-0. Castro)

Link: Germany 1-1 England


(1-1. Rodwell)

Botta e risposta tra Castro e Rodwell e i tedeschi passano "a braccetto" con gli inglesi (che erano già con la testa alla fase successiva) alle semifinali dell'Europeo Under 21. Alla formazione germanica bastava un punto per poter ottenere la qualificazione e così è stato. Imbarazzanti gli ultimi minuti, con le due squadre che non si preoccupavano minimamente di offendere e davano vita a stucchevoli meline. Ma questo era preventivabile alla luce del pari che significava festa per tutte e due le compagini. Chi paga invece questo risultato? La Spagna, che batte due a zero la Finlandia, ma è una "vittoria di Pirro". La classifica parla chiaro, la "Roja" deve abbandonare il torneo.
Risultati: Germania-Inghilterra 1-1, Spagna-Finlandia 2-0.
Classifica: Inghilterra 7, Germania 5, Spagna 4, Finlandia 0.
Read More

Elenco blog personale