Menu Orizzontale

Calcio, Ottavi Champions: Siviglia-Cska Mosca, le formazioni. Jimenez vuole entrare nella storia

"Per il club, la città, l'Andalusia e la Spagna intera", con questo proclama, il tecnico del Siviglia, Jiménez, carica i propri giocatori in vista del ritorno degli ottavi di Champions, in programma questa sera. Di fronte i russi del Cska Mosca (all'andata finì con il risultato di 1 a 1 in terra russa).

Sarà storia. Indipendentemente dalla squadra che trionferà, si tratterà di una qualificazione storica. Per Siviglia e Cska, dunque, quello di questa sera rappresenta un incontro fondamentale, per brindare ai quarti di finale e, soprattutto, ad un risultato mai raggiunto negli anni di vita calcistica delle due società.

Come abbiamo detto nell'introduzione, all'andata il match si chiuse sull'uno a uno. Leggero vantaggio, peciò, per gli spagnoli, guidati dal fuoriclasse brasiliano, Luis Fabiano. Ma, i moscoviti non si sentono assolutamente battuti in partenza e renderanno la vita difficile agli andalusi, puntando sulla coppia gol Honda-Dzagoev
Proprio in relazione alla presenza (per ora in dubbio) dei due forti giocatori, l'allenatore della formazione russa Leonid Slutsky ha dichiarato: "Giocheremo all'attacco, senza concedere nulla in difesa. Spero di recuperare Honda e Dzagoev per la sfida di domani, ma sono sicuro che faremo il nostro meglio per accedere ai quarti di finale".



Probabili formazioni:
SIVIGLIA (4-4-2): Palop; Stankevicius, Escudè, Dragutinovic, Adriano; J. Navas, Fazio, Zokora, Perotti; Luis Fabiano, Negredo.
 All.: Jiménez
CSKA MOSCA (4-4-1-1): Akinfeev; Shennikov, Ignashevich, V. Berezoutski, A. Berezoutski; M. Gonzalez, Aldonin, Semberas, Krasic; Honda; Dzagoev. All.: Slutsky.
Read More

Calcio, Ottavi Champions: Chelsea-Inter, le formazioni. Fuori Cech e Hilario, gioca Turnbull, dubbio Sneijder per Mourinho

 Torna la Champions e, questa sera, a Stamford Bridge si annuncia il tutto esaurito per la supersfida tra Chelsea ed Inter, gara di ritorno degli ottavi.  All'andata, i nerazzurri vinsero per 2 a 1, grazie alla coppia argentina Milito-Cambiasso, Kalou invece la firma per i britannici.

Un emozionato Mourinho torna nello stadio che fu il suo dal 2004 al 2007, con il chiaro intento di battere il "nemico" Ancelotti, superare il grande scoglio inglese, e volare ai quarti di finale. Il mister di Reggiolo, invece, sprona Terry e compagni ad una gara super, per volare con i Blues al prossimo turno. Ma, agli inglesi, occorre un successo (basta l'1 a 0) per poter brindare alla qualificazione.

Dubbio Sneijder, febbricitante, nelle file dell'Inter, non convocato, invece, il colored Balotelli per scelta tecnica. Queste alcune delle news in casa della compagine interista. Mourinho si affida a Eto'-Milito, in attacco, con l'olandese (o Pandev) a fare da trequartista.
Negli inglesi, invece, rientra il forte terzino russo Zhirkov, assente all'andata, ma il vero problema per Ancelotti è in porta. Fuori Cech, strappatosi a Milano, e il secondo, Hilario, sarà il giovane Tunrbull a difendere i pali londinesi contro la corazzata nerazzurra. In avanti, come sempre, Anelka-Drogba, con l'ivoriano in grande forma e reduce da una doppietta.

Infine, qualche parola per l'arbitro della gara. Dall'Uefa arriva una designazione che non sarà molto gradita all'Inter.Sarà infatti il tedesco Wolfgang Stark ad arbitrare il match, un arbitro con il quale i nerazzurri non hanno mai vinto in cinque gare e che ha diretto le loro eliminazioni dalla Champions dell'anno scorso a Manchester e del 2007 a Valencia. Insomma, poteva andare sicuramente meglio.

LE PROBABILI FORMAZIONI:
CHELSEA (4-4-2):
22 Turnbull, 2 Ivanovic, 6 Carvalho, 26 Terry, 18 Zhirkov, 13 Ballack, 12 Michel, 8 Lampard, 15 Malouda, 39 Anelka 11 Drogba (A disposizione: 30 Taylor, 33 Alex, 19 Ferreira, Kalou, 23 Sturridge, 10 J.Cole, 20 Deco). All.: Carlo Ancelotti.
INTER (4-3-1-2): 12 Julio Cesar, 13 Maicon, 6 Lucio, 25 Samuel, 4 Zanetti, 5 Stankovic, 19 Cambiasso, 8 Thiago Motta, 10 Sneijder, 9 Eto'o, 22 Milito (A disposizione: 1 Toldo, 2 Cordoba, 23 Materazzi, 17 Mariga, 11 Muntari, 7 Quaresma, 27 Pandev). All.: Josè Mourinho.
ARBITRO: Wolfgang Stark (Ger).
Read More

Calcio, Risultati Serie A: Nerazzurri travolti dal Catania, Seedorf riapre i giochi. Pari per Juve e Roma

Risultati pazzeschi nella 28° giornata della Serie A: l`Inter di Mourinho perde al Massimino contro il Catania di Mihajlovic; il Milan, invece, supera all'ultimo respiro, il Chievo a San Siro; infine, solo un pari per Juventus e Roma.

L’Inter capolista, dopo essere passata in vantaggio con Milito, cade sotto i colpi di un grande Catania che ribalta il risultato con Maxi Lopez, Mascara e Martinez. Verdetto: campionato riaperto e grande passo in avanti degli etnei verso la salvezza.


Ne approfitta il Milan, che si rialza dopo il tonfo di Manchester. Chievo battuto con il risultato di uno a zero e distacco dall`Inter ridotto a un punto. Per scardinare la terza miglior difesa del campionato serve una magia di Seedorf a pochi minuti dal termine. A piangere è solo il centrocampista inglese Beckham, per lui rottura del tendine d`achille, stagione finita e addio sogno mondiale 2010.


Mezzo passo falso della Roma, che impatta 3-3 a Livorno. Troppi errori per la squadra di Ranieri, in difesa, ma soprattutto il rigore fallito da Pizarro, che sul 3 a 2 per i giallorossi avrebbe potuto chiudere il match.
Finisce con un pirotecnico 3-3 anche la gara di Torino tra Juventus e Siena. E pensare che dopo dieci minuti la Juventus conduceva per 3-0 sulla squadra di Malesani. Grande impresa dei senesi, ma allo stesso tempo, occasione divorata dai bianconeri per portarsi da soli al quarto posto.


Quarta posizione sempre occupata dal Palermo, nonostante il risultato negativo di Udine. I rosanero sono apparsi un po` spenti rispetto alle ultime uscite, ma hanno trovato di fronte una grande Udinese che ha chiuso sul risultato di 3 a 2, trascinata da un grande Floro Flores, autore di una doppietta.
Rimane sesta la Sampdoria che pareggia 1-1 a Bologna. I doriani, passati in vantaggio con Gastaldello, si vedono raggiungere in pieno recupero da un gol di Raggi.


Partita spettacolare a Marassi. Tra Genoa e Cagliari finisce 5-3 con sei degli otto gol messi a segno nei primi 45 minuti. Il Grifone si inserisce prepotentemente nella corsa all`Europa, adesso la Champions dista 4 punti. I presupposti ci sono tutti, se la squadra di Gasperini gioca come sa, il quarto posto e` un obiettivo alla portata.


Seconda sconfitta consecutiva per il Napoli, battuto con il risultato di 3-1 dalla Fiorentina al San Paolo. L’ottima prestazione degli uomini di Prandelli fa da riscatto all’ingiusta eliminazione subita in Champions. Buone notizie anche per Lippi e l`Italia in chiave Sudafrica 2010, due dei tre gol portano la firma di Alberto Gilardino.


La corsa alla salvezza registra il pesante ko interno della Lazio battuta 2-0 dal Bari. Esce sconfitta dal Tardini l`Atalanta, dove il Parma si impone per 1-0 grazie al sesto gol (sempre decisivo) stagionale del bulgaro Bojinov.
Read More

Elenco blog personale