Menu Orizzontale

4 dicembre 2009

Calcio, Ferrara vuole una Juve perfetta: "Solo così si può battere l'Inter"

Juventus-InterDopo le sconfitte, pesanti, con Bordeaux (in Champions) e Cagliari (in campionato), la Juventus cerca il riscatto nell'attesissima sfida con la capolista Inter. Domani sera, infatti, all'Olimpico di Torino, andrà in scena il derby d'Italia. Una sfida affascinante, ricca di campioni, e soprattutto già decisiva per i bianconeri, distaccati di ben 8 punti dai nerazzurri (35 contro 28). Nonostante il gap e le ultime deludenti prestazioni, Ciro Ferrara è fiducioso e carica i suoi in vista del big match: "È una partita bellissima e molto sentita, di altissimo livello. Rispetto al passato, abbiamo potuto lavorare una settimana con una buona tranquillità. Arriviamo preparati nella maniera giusta. Nonostante le ultime due sconfitte, il nostro è un ambiente sereno. Vogliamo fare la nostra partita e vincere".

"Per battere l'Inter serve una Juve perfetta". Ecco, secondo il tecnico bianconero, l'unico modo per poter uscire dal campo con i tre punti in tasca. Una vittoria che, se ottenuta, sarebbe fondamentale anche perchè rilancerebbe alla grande una Juventus appannata nelle ultime uscite. Ciro. Come il delitto di un famoso film del 1954 di
Hitchcock, servirà una Juventus perfetta, sia in difesa che in attacco, dove Amauri e compagni dovranno sfruttare al massimo le occasioni costruite nell'arco del match. Sarà sicuramente un incontro dalle mille difficoltà, ma dove anche Ferrara assicura: "l'ambiente è sereno nonostante le sconfitte". E ancora: "Io sono fiducioso - spiega il tecnico della Juve - perché in settimana abbiamo lavorato molto bene. Certo, incontriamo l'Inter, ma alla fine per me sono pur sempre soltanto tre punti". Chiusura di mister Ferrara sul caso Balotelli. Il tecnico napoletano è sicuro la tifoseria bianconera darà un grande segno di civiltà e non riserverà un "trattamento speciale" per il colored dell'Inter: "Mi aspetto una grandissima cornice, sappiamo l'importanza dei nostri tifosi e non mi va che passimo per una tifoseria che crea prloblemi. Sono molto fiducioso, anzi sarebbe simpatico usare l'ironia. Quando mi fratturai la gamba, i i tifosi della Fiorentina mi dedicarono tre striscioni: 'Ferrara sei propio un ragazzo in gamba', 'corri ai Mondiali' e 'salta con noi'». Un Ferrara caricato a molla e pronto a scattare...come la sua Juve. Mourinho è avvisato.

0 commenti:

Posta un commento

Elenco blog personale