Menu Orizzontale

19 gennaio 2010

Calcio, Serie A: Ronaldinho e il Milan pronti per l'Inter. La Roma di Toni sfida il barcollante Ferrara

Comincia a diventare interessante il duello tra le due milanesi nel contendersi la vetta del campionato di Serie A. Il Milan continua a dare spettacolo grazie ad uno straordinario Ronaldihno "formato Barcellona". Il "marziano" è tornato. E i rossoneri, grazie soprattutto alle invenzioni del brasiliano, liquidano il Siena con il risultato di 4 a 0 e si portano a sei punti dalll'Inter, ma con una partita da recuperare. I rossoneri arrivano al derby decisamente meglio dei cugini. Domenica sera, per il Diavolo la grande occasione.
All'Inter, non al top nelle ultime due uscite, è servita un'altra prova di carattere per uscire indenni dal San Nicola: 2-2 il risultato finale. Il Bari ha espresso un gran calcio. La squadra di Mourinho è stata comunque brava a rimanere in partita dopo il 2-0 dei galletti.

E' ormai riduttivo parlare di crisi per la Juventus. La sconfitta di Chievo per 1-0 è nettamente meritata. Il Chievo a tratti è sembrato assediare la porta di Buffon. E' una stagione decisamente storta per i bianconeri vista anche l`incredibile serie di infortuni, ma solo questo non può spiegare una débacle del genere. E pensare che i bianconeri sono il bacino da dove attingere gran parte della formazione della nazionale; quella del 2010 sara’ veramente una scommessa Mondiale.
La corsa Champions si conferma molto intrigante. La Roma con Toni, che a suon di gol vuole
conquistare un posto nei giochi del Mondiale 2010, supera 3-0 un Genoa troppo fragile in difesa e lontano parente di quello ammirato nella prima parte di campionato. E sabato vola a Torino dove troverà una Juventus barcollante, con Ferrara confermato, ancora una volta, dopo il vertice fiume di ieri.
Palermo e Napoli si annullano: gli azzurri rimangono quarti ma vengono superati proprio dalla Roma. I rosanero confermano una difesa-bunker.
Il risultato più sorprendente della giornata è senza dubbio la vittoria per 2-1 del Bologna in casa della Fiorentina. Vano l`assedio finale dei viola che si erano riportati in corsa con il gol di Mutu.
Il Cagliari nell'altro anticipo del sabato non da scampo al Livorno: 3-0 il risultato finale. Emozione per Allegri, tecnico dei sardi ma livornese doc.

Si dividono la posta in palio Parma e Udinese per approdare ad un poco significativo 0-0.
I friuliani rimangono nelle zone basse della classifica, mentre l'undici di Prandelli, al momento, è fuori dall'Europa.
La Sampdoria non riesce a ritrovare lo smalto e la forma di inizio anno e impatta in casa 1-1
contro un Catania che compie un altro piccolo passo verso la salvezza, obiettivo che resta, comunque, difficile da raggiungere.
Buona la "prima" di Bortolo Mutti sulla panchina dell'Atalanta. Lazio ormai in ballo per la salvezza, battuta 3-0 grazie ad un ritrovato Doni, capitano e idolo del popolo bergamasco.

0 commenti:

Posta un commento

Elenco blog personale