Menu Orizzontale

23 febbraio 2010

Calcio, Citta' del Messico: Pele' tende la mano a Maradona: "Argentina male non per colpa sua"

Pele', Maradona, calcio, Argentina, BrasileMaradona è stato ed è spesso colpevolizzato per l'andamento tentennante dell'Argentina, qualificatasi in extremis, nonostante i tanti campioni presenti nell'undici sudamericano, ai Mondiali sudafricani sulla sirena (decisivo il gol di Bolatti contro l'Uruguay).
Poco gioco e tanta confusione. Insomma, ai tifosi e agli addetti ai lavori non piace la gestione tecnica di Dieguito.
In queste ore, però, arriva da Citta' del Messico una voce fuori del coro. A difendere l'ex Pibe de Oro è un altro mito del calcio che, con l'argentino, ha sempre rappresentato binomio di scintille. Si tratta del brasiliano Pele'.

Da Citta' del Messico, dove si trova attualmente, Pele' interviene in difesa del Ct argentino Maradona.
Per una volta, il campione brasiliano spezza una lancia in favore dell'argentino con il quale ha battagliato spesso e volentieri: "Maradona non ha responsabilità per le difficoltà della Seleccion nelle qualificazioni mondiali. Diego è al suo primo incarico da allenatore, la colpa è del presidente Grondona e degli altri dirigenti federali che lo hanno scelto senza considerare la mancanza di esperienza".
Questa l'opinione del carioca che, dunque, colpevolizza la dirigenza, rea di aver scelto un leader carismatico come Diego, privo però dell'esperienza necessaria per poter guidare l'Albiceleste.
Ma Pele' non si ferma qui. Infatti nel prosieguo dell'intervista parla anche del girone del Brasile ai Mondiali: "Il girone con Brasile, Costa D'Avorio, Portogallo e Corea del Nord, è un raggruppamento molto duro".

0 commenti:

Posta un commento

Elenco blog personale