Menu Orizzontale

10 febbraio 2010

Calcio, Lazio: Reja è il nuovo allenatore. Esonerato Ballardini

reja-lazioVia Ballardini, l'udicesimo cambio tecnico di questa stagione avviene in casa della Lazio, dove il "sergente buono" Edy Reja ha accettato, dopo qualche tentennamento, l'offerta del presidente biancoceleste Claudio Lotito (300mila euro fino a giugno e 700mila per la prossima annata).

Tenace e testardo, schietto e dal grande polso, il goriziano Reja (ex Napoli) lascia l'Hajduk Spalato e riabbraccia l'Italia e la Serie A, sulla sponda biancoceleste del Tevere, al posto di Ballardini.
Risollevare la Lazio, terzultima in campionato con 22 punti (4 vittorie, 10 pari e 9 sconfitte), non è sicuramente un impegno semplice, ma siamo certi che l'allenatore friulano saprà calarsi alla grande nella "polveriera che lo attende (ieri, un migliaio di tifosi hanno contestato fortemente la società, prendendosela anche con un cancello nel centro sportivo di Formello).
"Ho deciso, vado alla Lazio. Non è stata una decisione facile ma, dopo averci pensato a lungo, ho scelto di tornare a casa. I giocatori della Lazio li conosciamo bene: sono bravi, il valore c'è , è una squadra che merita, e sono contento di avere preso questo incarico", ha dichiarato Reja, che oggi dirigerà la prima seduta di allenamento.
Chiudiamo con una curiosità. Reja torna in Italia a distanza di quasi un anno dall'esonero dalla panchina del Napoli, avvenuto - vuole il caso - nel marzo 2009 proprio contro la Lazio. Un segno del destino?

0 commenti:

Posta un commento

Elenco blog personale