Menu Orizzontale

19 novembre 2009

Calcio, l'Eire si appella alla Fifa: "Vogliamo rigiocare la partita"

L'Eire vuole ripetere la partitaRipetere il match. E' questo che la Federazione irlandese chiede, oggi, alla Fifa, alla luce di quanto accaduto ieri sera nell'infausta notte di Parigi. L'evidente fallo di mano di Henry, non rilevato nè dal direttore di gara, nè dai due assistenti durante l'incontro, e che ha portato al gol qualificazione di Gallas, ha mandato in frantumi i sogni dell'Eire del Trap, vicina d una grandissima impresa. Un evento, irregolare e scandaloso, che ha portato la Fai (nonostante il pessimismo di Giovannino) a domandare ufficialmente alla Fifa di far rigiocare la partita contro la Francia: "La decisione evidentemente sbagliata dell'arbitro - recita la nota della Federazione irlandese - ha danneggiato l'integrità del calcio e chiediamo alla Fifa di rigiocare questa partita".

La Federazione cita anche un precedente: "Nel 2005, il bureau del Comitato organizzatore della Coppa del Mondo ha deciso di invalidare il risultato di un match di qualificazione mondiale tra Uzbekistan e Bahrain sulla base di un errore tecnico commesso dall'arbitro dell'incontro'", continua la Fai, riferendosi a quanto combinato dal giapponese Yoshida. In quell'occasione, assegnato un rigore agli uzbeki, aveva annullato la trasformazione per l'ingresso di un giocatore in area per poi, anziché far ripetere il penalty, assegnare una punizione al Bahrain. "La Federcalcio irlandese - conclude la nota - spera che la Fifa e la sua commissione disciplinare, per conto dei tifosi di tutto il mondo, agiscano perché fair play e integrità siano salvaguardati".Quasi sicuramente la Fifa non permetterà la ripetizione del match, ma il gesto è stato giusto e doveroso. Ieri, a Parigi, è stata una truffa in piena regola.

0 commenti:

Posta un commento

Elenco blog personale