Menu Orizzontale

23 novembre 2009

Calcio, Serie A: Risultati e Classifica. Show di Totti a Roma, a Milano è samba. E la Juve corre con Grosso

Totti showTotti ritorna in campo a soli 49 giorni dall'intervento al ginocchio ed incanta la platea dell'Olimpico, trascinando la Roma alla vittoria contro il Bari per 3 a 1. Show del numero dieci romanista (una rete su rigore, una di destro dal limite e una di sinistro) che risponde alla grande a coloro che lo davano per spacciato: "Ora dicano che sono finito!". Cifre importanti per Francesco Totti: 187 reti in Serie A.

Se Totti incanta sul prato dell'Olimpico, A San Siro, seppur soffrendo, il Milan ha la meglio per 4-3 su un Cagliari combattivo e mai domo. A Milano si "balla la samba", grazie alle prestazioni spaventose di Ronaldinho e Pato che fanno la felicità di un altro brasiliano, il tecnico Leonardo. I rossoneri mantengono, quindi, invariato il distacco di sette punti dall'Inter capolista (32). Nella parte alta della classifica successo anche per la Sampdoria che si è imposta 2-1 contro il Chievo grazie a Marco Rossi e al timbro, ormai costante, di uno scatenato "Pazzo". Giampaolo Pazzini continua il suo campionato fantastico, sperando che si realizzi il sogno di far parte della spedizione azzurra del prossimo anno. I doriani sono attualmente terzi a quota 24 punti insieme alla Juventus. In coda, un deludente Napoli-Lazio, dal quale si attendeva spettacolo ed emozioni, è terminato zero a zero e con pochi sussulti. Per Ballardini un'altra chance per evitare l'esonero, a due settimane dal derby capitolino. Con il punto guadagnato al San Paolo, la Lazio viene raggiunta a 12 punti insieme al Bologna - che ieri ha perso 3-1 con l'Inter - anche dall'Atalanta vittoriosa 2-0 a Siena e dal Livorno che, a sorpresa, batte 2-1 il Genoa in casa con il gol all'ultimo respiro di Pulzetti. La vera notizia viene dalla notte, e dalla zona di Palermo. Il pareggio deludente rimediato dai rosanero contro il Catania (1 a 1, reti di Migliaccio e Martinez) convince Zamparini al cambio tecnico. Zenga, quindi, viene esonerato e al suo posto, il focoso presidente chiama Delio Rossi. In serata, infine, a fatica e con un gol del terzino Campione del Mondo, Fabio Grosso, la Juventus doma l'Udinese e continua la rincorsa all'Inter capolista.

SERIE A, CLASSIFICA: Inter 32, Juventus 27, Milan 25, Sampdoria 24, Parma 23, Fiorentina 21, Genoa 20, Cagliari 19, Napoli 19, Bari 18, Roma 18, Palermo 17, Chievo 15, Udinese 15, Lazio 12, Atalanta 12, Bologna 12, Livorno 12, Catania 9, Siena 6.

0 commenti:

Posta un commento

Elenco blog personale