Menu Orizzontale

20 febbraio 2010

Calcio, Anticipi Serie A: Inter-Samp da spettacolo, il "Pazzo" sfida Milito

Calcio, Serie A, anticipi, Pazzini, Sampdoria, InterA differenza di quanti potrebbero sostenere il contrario, questa sera, a San Siro, l'anticipo di Serie A, Inter-Sampdoria, si presenta come una sfida incerta, nonostante la forza e la qualità eccelsa della corazzata di Mourinho.
La capolista, uscita indenne dal San Paolo (0 a 0 il risultato finale) e reduce da due pareggi, cerca i tre punti contro la Doria per rintuzzare gli attacchi della Roma (in casa con il Catania) e del Milan (in trasferta a Bari), prima di tuffarsi nell'ottavo di Champions da brivido, con il Chelsea di Ancelotti.
="
I blucerchiati, invece, in serie positiva da quattro turni (senza l'apporto ddi Antonio Cassano, accantonato da Del Neri per scelta tecnica), e autori di una prodigiosa risalita in classifica, in Serie A, sfidano la prima della classe forti di un "Pazzo" Pazzini stratosferico.
Proprio l'ex viola sarà uno degli osservati speciali, impegnato nella sfida con il "Principe" Milito, capocannoniere della formazione interista con 14 gol (secondo nella classifica generale dietro al friulano Di Natale).

Passando alle formazioni, Mourinho dovrebbe riproporre dall'inizio il serbo Stankovic (che ritorna da un lungo stop per infortunio), ma anche Mariga è in predicato di giocare dopo tanta panchina.
A centrocampo, spazio anche per Thiago Motta, mentre sulla sinistra, complice il ko del giovane Santon, verrà dirottato capitan Zanetti, vero e proprio jolly per il tecnico portoghese.
In attacco, lo "Special One" è orientato a ripresentare la coppia Eto’o-Milito, con Pandev che finirebbe dunque in panchina, nonostante le ottime prove disputate da quando indossa la maglia nerazzurra.
Assenti per infortunio Balotelli e Materazzi, che si accomoderanno in tribuna.

Per quanto riguarda, invece, la Sampdoria, aumentano le possibilità di vedere in campo, fin dall'inizio, l’ex romanista Guberti, con Mannini dirottato in panchina. Recuperato, o quasi, Pozzi che, fatti i debiti scongiuri, sarà di nuovo in attacco accanto a bomber Pazzini.
Ancora tribuna per "Fantantonio" Cassano, grande assente in questo match e ormai sempre più lontano da Genova.

LE PROBABILI FORMAZIONI:
Inter (4-3-1-2): Julio Cesar; Maicon, Lucio, Samuel, Zanetti; Stankovic, Cambiasso, Thiago Motta; Sneijder; Milito, Eto’o. A disp.: Toldo, Cordoba, Mariga, Muntari, Krhin, Quaresma, Pandev. All.: Mourinho.
Sampdoria (4-4-2): Storari; Zauri, Gastaldello, Lucchini, Ziegler; Semioli, Palombo, Poli, Mannini; Pazzini, Pozzi. A disp.: Guardalben, Rossi, Accardi, Padalino, Franceschini, Guberti, Scepovic. All.: Delneri.
ARBITRO: Paolo Tagliavento di Terni.

2 commenti:

Anonimo ha detto...

a me sembra che gli arbitri (servi dei poteri forti) vogliano togliere il campionato all'Inter. Espulsioni (contro) e rigori (non dati). Ma noi vinceremo anche in nove. Siamo troppo forti.

21 febbraio 2010 10:04
Anonimo ha detto...

Espulsioni contro e rigori non dati? Ma le partite le vedi su TV a colori o solo in nerazzuro?

22 febbraio 2010 13:53

Posta un commento

Elenco blog personale