Menu Orizzontale

25 febbraio 2010

Calcio, Inghilterra: Bridge rifiuta la nazionale: "No ai mondali con Terry"

calcio, inghilterra, bridge, capello, terryIl "caso Terry" e la scappatella con l'ex compagna di Bridge, Vanessa Perroncel, continua a imperversare nello spogliatoio dell'Inghilterra.
Clamorosa la decisione di Wayne Bridge. Il difensore ha deciso di lasciare la nazionale in seguito allo scandalo sessuale perchè sarebbe "insostenibile e potenziale causa di divisioni".
Niente Mondiali, questa la decisione del calciatore del Manchester City. Un altro grattacapo, insomma, per Fabio Capello che dovrà fare a meno anche di Ashley Cole.

Rinunciare ai mondiali è davvero una cosa incredibile, impensabile per un calciatore che farebbe di tutto per ottenere la convocazione da parte del proprio ct.
Ma non quando accadono cose particolarmente delicate come quella successa a Bridge. La rivelazione di Terry, sulla "scappatella" avuta con Vanessa Perroncel, ex compagna del difensore del Manchester City, ha ingarbugliato la situazione, rendendola insostenibile.
Il clamore sucitato in Inghilterra, che ha portato il Ct Fabio Capello a privare Terry della fascia di capitano, adesso ha convinto Bridge a rinunciare alla nazionale.
Questa la premessa: "Ho riflettuto molto e alungo in merito alla mia presenza nella nazionale in considerazione degli eventi delle ultime settimane -ha detto in un comunicato- Per me è sempre stato un onore indossare la maglia dell'Inghilterra ma, alla luce di questi eventi, ritengo che la mia presenza sia insostenibile e potrebbe creare delle divisioni".
Per poi concludere: "Con molta tristezza ho quindi deciso di non rendermi convocabile -spiega ancora- per la tranquillità della nazionale e per evitare inevitabili distrazioni. Ho informato la dirigenza della mia scelta e auguro tutto il meglio alla squadra per il Mondiale in Sudafrica".

0 commenti:

Posta un commento

Elenco blog personale