Menu Orizzontale

11 gennaio 2011

Serie A, Risultati: Milan campione d'inverno. Segue il Napoli, Inter in ripresa

Alla fine del girone d'andata del campionato (se volete sapere tutto sulla Serie A visitate Stadio Goal), il Milan si conferma leader della graduatoria con 40 punti. Il rocambolesco risultato di 4 a 4 con il quale una grintosa Udinese ferma i rossoneri a San Siro fa felice il Napoli, vittorioso nel posticipo con un secco 3 a 0 ai danni della Juventus.
Grande la prestazione degli azzurri di Mazzarri, travolgenti al San Paolo, con un Cavani in forma strepitosa e autore della tripletta decisiva che schianta Madama e lancia al secondo posto i partenopei con 36 punti. Un buon bottino, a conferma dell'ottimo lavoro svolto in Campania dall'ex tecnico della Samp.
Disastro Juve, invece. Due sconfitte e sette gol subiti nelle ultime due gare di Serie A, le prime del 2011. E' davvero iniziato nel peggiore dei modi l'anno in casa dei bianconeri, distratti in difesa e poco incisivi in attacco dove, perso Quagliarella per un grave infortunio è arrivato Toni dal Genoa.
In ripresa, nel torneo di Serie A, anche l'Inter. La cura del mister brasiliano Leonardo, arrivato da poco alla corte di Moratti al posto dello spagnolo Benitez, sembra sortire i suoi effetti e, dopo l'ottimo risultato ottenuto proprio contro il Napoli, arriva il secondo successo consecutivo, in quel di Catania, grazie a super Cambiasso (nella foto) autore di una doppietta. Con due gare da recuperare e, potenzialmente, sei punti in più, l'Inter potrebbe salire al terzo posto in classifica, a -5 dai cugini rossoneri.
Male, invece, le romane, questa settimana sconfitte entrambe in Serie A, in maniera rocambolesca. Un autogol di Muslera lancia il Lecce, Mauri produce il momentaneo pari, poi Grossmuller, alla prima firma in Italia,  fa secca l'Aquila nel giorno del 111° compleanno, Juan invece, spostandoci sul versante romanista, con due errori grossolani regala alla Samp tre punti inaspettati, e rovina una giornata che, per i giallorossi, sembrava di festa, visto il vantaggio iniziale firmato da Vucinic.

0 commenti:

Posta un commento

Elenco blog personale