Menu Orizzontale

20 aprile 2009

Tosel condanna la Juve per i cori razzisti a Balotelli. Un turno a porte chiuse

Un turno a porte chiuse, a causa dei cori razzisti rivolti a Balotelli, durante la gara disputata dalla Juventus contro i nerazzurri di Josè Mourinho. Tosel condanna, dunque, la Juventus per l'atteggiamento antisportivo e razzista mostrato durante la supersfida di campionato.

La Juventus dovrà disputare un turno a porte chiuse. E' arrivata in queste ore la sentenza della Giustizia Sportiva. Lo ha deciso Gianpaolo Tosel evidenziando come i cori razzisti si siano verificati "in molteplici occasioni" e sottolineando "l'assenza di qualsiasi manifestazione dissociativa da parte di altri sostenitori o di interventi dissuasivi da parte della società". Insomma, previo esame approfondito della relazione della Procura Federale, Tosel squalifica il campo della società bianconera perchè: "in molteplici occasioni, sostenitori della società ospitante, in vari settori dello stadio, intonavano cori costituenti espressione di discriminazione razziale nei confronti di un calciatore della squadra avversaria". Un primo chiaro segnale della giustizia sportiva alle preoccupazioni manifestate anche dal capo della Lega, Matarrese.

0 commenti:

Posta un commento

Elenco blog personale