Menu Orizzontale

9 maggio 2009

Calcio, La Triestina espugna Livorno. Per il Bari è Serie A!

Conte e il Bari tornano in Serie AFinalmente. Sono passati 8 lunghi anni, da quel lontano 2000-2001. Erano gli anni di Cassano e di Fascetti in panchina. Quella stagione si chiuse malamente, per il Bari, con l'amara retrocessione in Serie B.

Dove è rimasta fino a ieri sera quando l'incubo è finito ed è potuta esplodere la gioia dei pugliesi per il ritorno in Serie A. La Triestina fa il colpaccio, grazie ad Antonelli, in casa del Livorno, terza forza del campionato, e regala la massima serie ai "galletti" baresi che, con undici punti di vantaggio sui toscani, a tre gare dalla fine, possono dare il via ai festeggiamenti. E' SERIE A!!! L'artefice di quest'impresa è una vecchia conoscenza bianconera e del calcio italiano: Antonio Conte, ex centrocampista della Juventus e della Nazionale. A lui, di diritto, spetta commentare il grande risultato raggiunto (alla prima esperienza da tecnico): "Eravamo partiti con l'obiettivo di far tornare l'entusiasmo allo stadio - commenta radioso -. All'inizio della stagione avrei firmato per un piazzamento nei play off. Pian piano ci siamo resi conto che il nostro lavoro stava pagando in soldoni. Durante il mercato di gennaio abbiamo ulteriormente rafforzato la squadra, con gli innesti di Guberti, Kutuzov e Lanzafame. E il giocattolo ha finito per sorprendere e divertire tutti. I miei uomini ed i miei collaboratori hanno realizzato un'impresa straordinaria. Il mio futuro? Non mi va di parlarne ora". E' giusto così. Poi, una volta che i fumi della festa saranno evaporati, allora si potrà parlare di futuro. Di un futuro che potrebbe essere lontano dal San Nicola, più al nord magari, in quella città che lo ha reso famoso come calciatore.

0 commenti:

Posta un commento

Elenco blog personale