Menu Orizzontale

5 maggio 2009

Figc: modificato l'art.62 delle Noif: "Stop in caso di razzismo"

Quella di oggi è un'altra giornata importante nel mondo del calcio. Infatti, la Federazione Italiana Giuoco Calcio ha provveduto a modificare l'articolo 62 delle Noif "Tutela dell'ordine pubblico in occasione delle gare", inserendo la previsione di sospensione della gara in presenza di "cori, grida e ogni altra manifestazione discriminatoria". Tutto ciò per cercare di evitare che si ripetano fatti come quelli accaduti durante Juventus-Inter, e che hanno colpito il giovane attaccante interista di colore, Mario Balotelli.

Sarà la soluzione giusta? Riusciremo a porre un freno a questo terribile patologia sociale che estende i suoi tentacoli ovunque, anche nello sport e negli stadi di calcio? Lo sapremo solamente a partire dalla prossima settimana. Ma intanto, riportiamo, all'attenzione dei lettori, la modifica, importante, introdotta dalla Figc. Al comma 6 si legge che "il responsabile dell'ordine pubblico, designato dal Ministero dell'Interno", qualora rilevi, oltre a striscioni offensivi esposti dai tifosi, "cori, grida e ogni altra manifestazione discriminatoria costituenti fatti gravi", può ordinare all'arbitro, anche per il tramite del quarto ufficiale di gara o dell'assisente, di non iniziare o sospendere la gara. La sospensione non può superare la durata di un tempo (45 minuti), da passare, per giocatori e arbitro, in mezzo al campo qualora non si debba entrare negli spogliatoi per un clima troppo arroventato. Se la situazione non migliora dopo il termine previsto, l'arbitro può dichiarare chiusa la partita, con gli organi di giustizia sportiva che poi adotteranno le sanzioni previste dall'articolo 17 del Codice di Giustizia Sportiva (sconfitta a tavolino)".

2 commenti:

Anonimo ha detto...

Con il razzismo non si scherza. Proviamo con questa iniziativa, a cambiarla, se comporterà troppe incomprensioni in campo, non credo ci vorrà molto.
Saluti e complimenti per la trasformazione del blog.
Dac4856

6 maggio 2009 19:03
Riccardo Troiani ha detto...

ti ringrazio...dell'affetto e della visita...torna presto a trovarmi...
speriamo si possa combattere questo male sociale

6 maggio 2009 19:43

Posta un commento

Elenco blog personale