Menu Orizzontale

24 novembre 2009

Calcio, Champions: Quinta giornata, il Calendario. Fiorentina ad un passo dal traguardo, al Nou Camp è sfida spettacolo

Prandelli si gioca tuttoA poche ore dall'inizio della quinta giornata di Champions League, sono ancora dieci i posti liberi, da ssegnare, per completare la griglia degli ottavi di finale. Tre big - Barcellona, Liverpool e Bayern Monaco - rischiano di abbandonare anzitempo il torneo. L'Inter cerca punti importanti proprio al Nou Camp contro i blaugrani privi di Messi e (forse) di Ibrahimovic, la Fiorentina, invece, guidata da un super Gilardino vuole matare il Lione, al Franchi, per poter brindare alla qualificazione.

Ma andiamo con ordine. Nel Gruppo E, dove il Lione è già qualificato, manca di sapere quale sarà l'altra squadra che proseguirà l'avventura nella massima competizione europea per club. La Fiorentina, in casa proprio contro i francesi, ha una ghiotta occasione per poter tagliare il traguardo. Senza Mutu e Gamberini, e con Jovetic in subbio, la compagine viola si affida a Gilardino, in gran forma. Con una vittoria, i toscani di Prandelli (nella foto) sarebbero negli ottavi. Un successo, inoltre, spegnerebbe le residue chanche di rimonta del Liverpool, indipendentemente dal risultato ottenuto dai cinque volte campioni d'Europa sul campo del Debreceni. Sarebbe una eliminazione clamorosa.

Il Girone F è invece equilibratissimo. Tutte le squadre sono racchiuse in soli due punti, con l'Inter che fa da battistrada. Proprio l'undici di Mourinho vola a Barcellona, al Nou Camp, con il chiaro intento di guadagnare quei punti che potrebbero rivelarsi determinanti. I blaugrana, invece, dal canto loro, rischiano fortemente , senza la fantasia di Messi e con un Ibrahimovic che è dato al 50%.

Passando al Gruppo G, il Siviglia, già qualificato, cerca l'ultimo punticino in casa dell'Unirea per poter essere certo anche del primo posto (che significa evitare qualche "peso grosso" negli ottavi). I romeni, però, secondi in classifica proprio dietro gli spagnoli, centrerebbero la qualificazione in caso di vittoria a Bucarest e successo dei Rangers sullo stoccarda o pareggio tra le due formazioni a Glasgow. Insomma, grande chance anche per la formazione di Urziceni. Mentre i tedeschi devono battere gli scozzesi e sperare che l'Unirea "toppi" in casa con il Siviglia.

Infine, arriviamo al Girone H, dove i Gunners sono ad un passo, anzi un punto, dalla qualificazione. Basta, infatti un pari, all'Arsenal di Wenger, nel match casalingo che gli inglesi disputeranno contro o Standard Liegi, per poter mettere piede negli ottavi di finale. Gara che, comunque, non sarà facile. Infatti, i belgi dovranno invece cercare la vittoria per mettere pressione all'Olympiacos, secondo in graduatoria con due punti di margine sullla compagine guidata in attacco da Milan Jovanovic (giocatore che sembrerebbe essere entrato nel mirino della Roma). Una mancata vittoria dello Standard permetterebbe all'Olympiacos di qualificarsi, in caso di successo in Olanda, nel match contro l'Az Alkmaar.

ECCO LE GARE DI QUESTA SERA:
Rubin Kazan - Dynamo Kiev (18:30)
Arsenal - Standard Liegi (20:45)
Az Alkmaar - Olympiacos
Barcelona - Inter
Debrecen - Liverpool
Fiorentina - Lione
Rangers - Stoccarda
Unirea - Siviglia

0 commenti:

Posta un commento

Elenco blog personale