Menu Orizzontale

11 febbraio 2010

Calcio, Fiorentina: l'Uefa sospende Mutu. Niente Champions per il romeno

Dopo essere stato sospeso, in via cautelare dalla Figc, in seguito alla doppia positività, ai test antidoping, riscontrata nei confronti del calciatore della Fiorentina, Adrian Mutu è stato fermato anche dalla Fifa.
Niente Champions League, dunque, per il fuoriclasse romeno.
La stagione dell'attaccante si chiude su questa decisione europea a meno che il giocatore non riesca a comprovare la propria innocenza.

E' arrivata, in queste ore, la sentenza che segna la fine del calcio giocato che conta per Adrian Mutu, in relazione alla stagione in corso, a meno di prove convincenti che riescano a cancellare la macchia del (doppio) doping (Fiorentina-Bari di campionato e Fiorentina-Lazio di Coppa Italia).
La Uefa, dal canto suo, nell'applicare il provvedimento ha dichiarato che la sospensione è strettamente legata alle decisioni che verrano prese in Italia: “La durata del suo stop dipenderà dalle decisioni del Tribunale antidoping italiano e risposta dell’ eventuale appello”.
Intanto, c'è solidarietà al romeno da parte del club viola. La società è sicura che il giocatore possa fornire tutte le prove necessarie. Insomma, Prandelli e tutto l'ambiente della Fiorentina credono nella buona fede di Mutu, ritenendo remota la possibilità che la squalifica possa essere di durata superiore ad un anno.

0 commenti:

Posta un commento

Elenco blog personale