Menu Orizzontale

22 aprile 2009

Formula 1, Schumacher: "E' una situazione difficile, ma non molliamo"

(Schumacher suona la carica in casa Ferrari)
Schumacher suona la caricaLa Formula Uno, ma soprattutto la Ferrari nel sangue. Il Cavallino non ha più il suo grande condottiero in pista (ma ancora legato da una sorta di collaborazione "dietro le quinte"), Michael Schumacher, ma l'ex pluricampione della scuderia di Maranello (sette titoli in carriera e cinque con la scuderia romagnola) non dimentica la "rossa" soprattutto in questo momento di grande difficoltà. E' vero, siamo ancora all'inizio, le gare da disputare sono tante, ma erano 28 anni che non si registravano un così deludente avvio di stagione (zero punti in tre gran premi). Proprio in questi momenti è fondamentale l'affetto e l'abbraccio sincero di un grande "pezzo" della Ferrari come lo è stato il tedesco, che cerca di suonare la carica.

"Riconosciamo che la situazione è complicata, ma non molliamo". Schietto come sempre, Michael Schumacher analizza il difficile momento della Ferrari e non si nasconde dietro facili giri di parole. Anzi, va dritto al sodo. E' sotto gli occhi di tutti che i problemi ci sono, l'avvio è stato negativo, i risultati scarseggiano, dunque bisogna rimboccarsi le maniche e impegnarsi per uscire fuori da questa situazione al più presto: "La Ferrari non e' mai morta in passato, non dovete darla per finita", ha dichiarato Schumi all'agenzia tedesca Dpa, suonando la carica e cercando di portare una ventata d'aria positiva in tutto il box della Ferrari. Il campione tedesco ha poi aggiunto: "Questo e' anche il bello della Formula 1; non c'e' tempo per la frustrazione, bisogna guardare avanti". Guardare avanti, sempre. Fondamentale.

0 commenti:

Posta un commento

Elenco blog personale