Menu Orizzontale

22 aprile 2009

(video gol) Coppa Italia: Juventus-Lazio 1-2. I biancocelesti volano in finale. Per Ranieri e la Signora è fallimento totale


(Juventus-Lazio 0-1. Splendido interno destro di Zarat, Buffon vola ma non ci arriva)


(Juventus-Lazio 1-2. Kolarov firma il raddoppio biancoceleste con un sinistro deviato dalla difesa bianconera. Buffon è battuto per la seconda volta)


(Juventus 1-Lazio 2. Del Piero, orgoglio bianconero. Sul cross di Camoranesi, il capitano juventino stoppa di petto e conclude di sinistro. Gran gol)

JUVENTUS: Buffon, Grygera, De Ceglie Marchisio, Ariaudo, Mellberg, Marchionni (1'st Camoranesi), Tiago, Giovinco (1'st Nedved), Trezeguet, Iaquinta (15'st Del Piero). A disp.: Chimenti, Legrottaglie, Molinaro, Poulsen. All.: Ranieri.
LAZIO: Muslera, Lichtsteiner, Siviglia, Rozenhal, Kolarov, Brocchi (10'st De Silvestri), Ledesma, Foggia (17'st Mauri), Matuzalem (26'st Dabo), Zarate, Rocchi. A disp.: Carrizo, Cribari, Meghni, Del Nero. All.: Rossi.
ARBITRO: Rizzoli di Bologna.
MARCATORI: 37'pt Zarate, 7'st Kolarov (L), 18'st Del Piero (J).

Lo scudetto è distante dieci punti e, a meno di miracolose rimonte, è già pronto per colorarsi di nerazzurro. La Champions è saltata, così come per le altre italiane, nella tripla sfida italo-inglese, in questo caso contro il Chelsea di Hiddink. Ora, con il due a uno subito dalla Lazio, appena pochi minuti fa, e la conseguente eliminazione dalla Coppa Italia (andata, stesso risultato, all'Olimpico di Roma), il fallimento della stagione juventina è totale e Ranieri, nonostante le smentite di Cobolli Gigli, non è più sicuro della conferma sulla panchina juventina. Inoltre, si avvera, anche se era diretta al Milan e alla Roma, la profezia del "Mago" Mourinho. Il famoso "titoli zero" che ha fatto il giro del mondo trova realtà questa sera e si appiccica in maniera indelebile alla Juve. Bianconeri imbarazzanti per larghi tratti, sicuramente non la squadra che abbiamo ammirato tante volte, quella capace di imprese impossibili. Merito, soprattutto, di una Lazio davvero trasformata (dal derby). Ancora a segno Zarate, con un gol straordinario, e poi Kolarov (fortunato) con un tiro deviato. la Juventus reagisce con l'unico campione vero che non tramonterà mai: Alessandro Del Piero. Domani sera si saprà l'altra semifinalista, nel match tra Samp e Inter, si parte dal tre a zero blucerchiato dell'andata.

0 commenti:

Posta un commento

Elenco blog personale