Menu Orizzontale

29 gennaio 2010

Calcio, Juventus: Ufficiale esonerato Ferrara, ecco Zaccheroni il traghettatore

Zaccheroni-JuventusAlberto Zaccheroni è il nuovo allenatore della Juventus. Esonerato Ferrara, tocca al romagnolo, che in questi minuti ha firmato il contratto che lo legherà fino a fine stagione, alla società di Blanc.
Il "Caronte" della Signora bianconera ha finalmente un nome ed un volto, che sono quelli dell'ex mister di Udinese, Toro, Milan ed Inter (per citare le esperienze più importanti). A lui il compito di traghettare la compagine torinese fino a fine stagione sperando che, invece delle porte dell'inferno, si spalanchino quelle del paradiso (la Champions).

Ferrara ha fallito. Un dato di fatto in contestabile. Attualmente fuori dalla zona Champions in campionato, eliminato dalla competizione di quest'anno dal Bayern Monaco e (ieri) out dalla Coppa Italia, per colpa di Super Mario Balotelli.
Quali le colpe di questo disastro? Innanzittutto l'inesperienza (prima panchina, se escludiamo le ultime gare della scorsa stagione al momento dell'esonero di Ranieri, dopo una vita da giocatore), poi la serie interminabile di infortuni che hanno falcidiato la rosa, infine un mercato che si è rivelato inadeguato (Diego ed Amauri faticano ad integrarsi...).
Vuoi tutto, sta di fatto che Ferrara, bandiera juventina da calciatore, non è riuscito ad ottenere lo stesso successo anche da allenatore del club di Vinovo. Soprattutto il napoletano non è stato abile a trasmettere ai vari giocatori quella grinta e quella determinazione necessaria per rialzarsi, in Serie A e nelle coppe, dalle difficoltà e dai momenti negativi.
Ora la Juventus, stanca di prendere batoste e con una Champions da guadagnare, cambia pagina, sperando che Alberto Zaccheroni possa traghettare il club verso lidi migliori.
Poi, in estate si cercherà di aprire un ciclo vincente, con un tecnico di livello in panchina (si parla di Benitez, colonna portante dei Reds di Liverpool).
Ma, per adesso facciamo un grosso in bocca al lupo a "Zac". Ci sarà tanto da lavorare, soprattutto sul morale. Nel pomeriggio il 58enne coach romagnolo dovrebbe essere presentato alla stampa, per poi dirigere (alle 15) il suo primo allenamento.

0 commenti:

Posta un commento

Elenco blog personale