Menu Orizzontale

25 aprile 2009

F1, Bahrain: Trulli in pole. Le Rosse sono dietro

Trulli conquista la poleTrulli conquista la pole e le Ferrari continuano ad annaspare nelle retrovie, in ritardo rispetto alla Toyota, scuderia protagonista di questa doppia impresa (primo e secondo posto nella griglia di partenza del Gran Premio del Bahrain). Le monoposto della scuderia di Maranello chiudono in ottava (Massa) e decima posizione (Raikkonen). Questo l'esito delle prove ufficiali. Sull circuito di Sakhir, l'abruzzese è stato il più veloce con il tempo di 1'33"431. La prima fila, che come abbiamo detto è formata per intero dalla Toyota, è stata completata dal tedesco Timo Glock, secondo a poco meno di tre decimi dall'italiano. Alle loro spalle, Sebastian Vettel (Red Bull) e Jenson Button (Brawn GP). A sorpresa, è rimasto fuori Mark Webber, che aveva ottenuto il secondo posto in Cina, penalizzato dal traffico nelle uscite. Da segnalare la stupenda scritta sulla tuta di Jarno Trulli, "Abruzzo nel cuore", mostrata al pubblico e alla stampa subito dopo aver stabilito il miglior tempo.

Ecco i tempi finali delle prove ufficiali:
1 9 Jarno Trulli ITA Toyota 1:33.431
2 10 Timo Glock GER Toyota 1:33.712
3 15 Sebastian Vettel GER Red Bull 1:34.015
4 22 Jenson Button ENG Brawn Gp 1:34.044
5 1 Lewis Hamilton ENG McLaren 1:34.196
6 23 Rubens Barrichello BRA Brawn Gp 1:34.239
7 7 Fernando Alonso SPA Renault 1:34.578
8 3 Felipe Massa BRA Ferrari 1:34.818
9 16 Nico Rosberg GER Williams 1:35.134
10 4 Kimi Räikkönen FIN Ferrari 1:35.380
11 2 Heikki Kovalainen FIN McLaren 1:33.242
12 17 Kazuki Nakajima GIA Williams 1:33.348
13 5 Robert Kubica POL BMW Sauber 1:33.487
14 6 Nick Heidfeld GER BMW Sauber 1:33.562
15 8 Nelsinho Piquet BRA Renault 1:33.941
16 20 Adrian Sutil GER Force India 1:33.722
17 12 Sébastien Buemi SVI Toro Rosso 1:33.753
18 21 Giancarlo Fisichella ITA Force India 1:33.910
19 14 Mark Webber AUS Red Bull 1:34.038
20 11 Sébastien Bourdais FRA Toro Rosso 1:34.159

2 commenti:

Ivo Serentha and Friends ha detto...

Un annata molto probabilmente da dimenticare,dopo essere stata ai vertici per molti anni,era impensabile vedere la Ferrari così in difficoltà,sapranno far meglio dalla prossima stagione sicuramente,magari poco alla volta strada facendo.

Saluti,

&& S.I. &&

25 aprile 2009 21:12
Riccardo Troiani ha detto...

si poteva pensare...forse volevi dire....altrimenti la frase non collima. Si credo che sia fisiologico...comunque...ci rifaremo dai..:)...grazie della visita e del commento

26 aprile 2009 00:09

Posta un commento

Elenco blog personale